La Eboli Multiservizi o la “Multiscandalo” è nel Mirino del Centrodestra.

Dopo anni il Centrodestra ottiene la documentazione cartacea della Multiservizi e scopre un disallineamento di 1.200mila € e solo 33.840 € riconosciute rispetto ai 400.000 spesi.

I bilanci 2009 e 2010 sono attendibili? Chi doveva vigilare? perché si è permesso? Perché si è permesso che si arrivasse a tanto? Chi sono i resonsabili? Chi pagherà?

Vito-Busillo-Damiano-Cardiello

Vito-Busillo-Damiano-Cardiello

EBOLI – Nella mattinata di ieri domenica 13 ottobre 2013, Il Popolo della Libertà,  la “Giovane Italia“, l’Associazione “Gioventù ebolitana“, e la “ri”nascente Forza Italia, hanno organizzato la terza uscita pubbliva, tesa a infomare gli ebolitani sulle questioni amministrative e politiche della nostra città. Il Tema della manifestazione è stato la Eboli Multiservizi spa#soldipubblici), società partecipata del Comune di Eboli, più volte nell’occhio del ciclone, soprattutto per le accuse che le è stata rivolta di allegra gestione sia dal punto di vista finanziario che clientelare, etichettandola come mangiasoldi, ma anche come esempio di poca efficienza.

Dopo anni il Centrodestra ottiene la documentazione cartacea della Multiservizi e scopre un disallineamento di 1.200mila € e che sono solo 33.840 € le spese che sono state riconosciute a fronte dei 400.000 eiro realmente spesi. Scopre anche che i bilanci relativamente all’anno 2009 e 2010 non sono attendibili, e che chi doveva vigilare non lo ha fatto, per questo si è arrivati a tanto e ancora oggi non si sa chi è o chi sono il responsabile o i responsabili e chi pagherà quella enorme massa debitoria.

Per il passato il gruppo consiliare del PDL aveva più volte richiesto, senza alcuna fortuna, al Presidente del Consiglio un consiglio monotematico perché si affrontasse e venisse alla luce quanto più volte denunciato.

Staremo tra la gente a risvegliare le loro coscienze” dichiarano i dirigenti del Centro-destra ebolitano guidati dal giovane Capogruppo consiliare Damiano Cardiello e dal Presidente del Consorzio di Bonifica Destra Sele, il Consigliere comunale Vito Busillo, i quali insieme ai Giovani di “Giovane Italia”, motivando la loro iniziativa e il loro impegno per la “mibilitazione civile” e hanno distribuito dei volantini dall’eloquente titolo: “La Multiscandalo S.p.A. nel mirino”, contro quello che loro ritengono essere malgoverno, e contro i ritardi nel fornire gli atti ufficiali, che accompagnano il Bilancio della Eboli Multiservizi.

…………………  …  ………………….

Volantino-PDL-Multiservizi

Volantino-PDL-Multiservizi

Eboli, 14 ottobre 2013

2 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. MA A CHI PONETE QUESTE SEMPLICI DOMANDE?
    A noi poveri cittadini che dobbiamo solo pagare le tasse o agli amministratori incapaci?
    E se ritenete,come sembra emergere dal volantino, che qualche disonesto debba pagare, perché non “passate” tutte le carte alla Magistratura e/o alla Corte dei Conti?

  2. caro Vituccio, mi fai una cortesia?… vuoi avvisare l’amico che sta accanto a te in foto che promise all’avvelenata che avrebbe pubblicato il suo curriculum antecedente all’incarico che gli fu dato in provincia da 5000 euriii in un mese? cosa che non ha mai fatto!!! l’uomo mica è di sinistra ??? a sinistra si nascondono , hanno paura , fanno i babbà!!!… lui è di destra!! di solito a destra sono duri , non hanno paura !e non fanno i babbà!!! per cui perché tutta sta reticenza a pubblicare il suo curriculum? tanto lo sappiamo che è bravo! è figlio di un avvocato per giunta deputato prima senatore poi , è normale che sia bravo!! i raccomandati si nascondono

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente