Ripascimento del Litorale: Per Cardiello(FI) a rischio 70 milioni di euro

Cardiello, il capogruppo Forza Italia interviene in merito l’articolo apparso sulla stampa riguardante il Ripascimento della costa: “Ambientalisti medievali! Se perdiamo il finanziamento pronti alla class action“.

Forza Italia non ci sta. A rischio ci sarebbe non solo la stagione balneare 2014 ma anche le successive, con ricadute pesantissime sul settore dell’occupazione balneare. Sarebbe catastrofico perdere 70 milioni di euro di fondi europei, per quest’opera, che è diventata irrinunciabile.

.

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

EBOLI“Cantar vittoria quando in gioco sono decine di famiglie, operanti nel settore balneare e non, significa vivere nel medioevo. – E’ così che si legge nel comunicato stampa che il Capogruppo consiliare di Forza Italia di Eboli Damiano Cardiello, che interviene in merito al progetto del Ripascimento del Litorale sabbioso salernitano, polemizzando con le associazioni ambientalisteE’ autolesionista spingere in favore della bocciatura del progetto di ripascimento della fascia costiera nei cinque comuni coinvolti; rappresenta un segnale inequivocabile di perfetta indifferenza rispetto i problemi reali della città e costituisce un punto a favore di chi guarda al passato e muore lentamente nel presente.

Damiano cardiello

Damiano cardiello

Forza Italia non ci sta – scrive il Capogruppo Damiano Cardiello spinedo sulla Provincia perché superi progettualmente i rilievi posti al Progetto dalla Regione Campaniae si impegna formalmente presso l’Assessore provinciale all’Ambiente ad accelerare la procedura, porre rimedio ai rilievi regionali e bandire immediatamente il progetto. Sarebbe catastrofico perdere 70 milioni di euro, fondi europei, per quest’opera che è diventata irrinunciabile.

A rischio – per Cardiello se il progetto dovesse subire un fermo e magari perdere il finanziamento – ci sarebbe non solo la stagione balneare 2014 ma anche le successive, con ricadute pesantissime sul settore delle attività balneari dal punto di vista dell’occupazione .

Offriamo assistenza legale gratuita ai titolari dei lidi balneari, – dichiara il consigliere Cardiello invocando una class action al fine di tutelare i propri diritti e soprattutto garantire il risarcimento danni che ogni anno subiranno a causa delle mareggiate e dell’avanzamento delle acque marine.

Tutti ricordano le parole del Dirigente provinciale Ranesi, – conclude il Capogruppo di Forza Italia Damiano Cardiello che ritiene di scagliarsi contro le Associazioni ambientaliste più che sollecitare Provincia di Salerno e la Giunta della Regione Campania, entrambe amministrate dal Centrodestra, affinché si adoperino in un’azione congiunta perché si superino i dubbi progettuali e si avvii ad una rapida approvazione e una immediata esecuzione rilevando altresì una perdita di tempo di ltre un anno rispetto ad una normale tabella di marcia che avrebbe dovuto vedere i lavori iniziati da un bel tempo – quando in aula consiliare annunciò che entro il 31 ottobre il cantiere sarebbe entrato in attività, salvo perdere il finanziamento. Ebbene, non vorremmo che per la protesta di qualche gufo amico di Pecoraro Scanio e l’incapacità amministrativa di qualcun altro, quest’opera non venisse realizzata.”

Eboli, 2 gennaio 2014

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente