Forza Nuova Battipaglia: Basta risse, basta immigrazione

Forza Nuova Battipaglia dopo una rissa nella sera di Capodanno: Basta risse, basta immigrazione, e invoca il principio “latino vim vi repellere licet”.

La rissa è l’occasione per denunciare i furti, le molestie, lo spaccio, l’accattonaggio e addebitarli tutti alla “presenza massiccia di extracomunitari” e al fenomeno migratorio che riguarda principalmente gli islamici e il disinteresse da parte delle autorità competenti per la prevenzione.

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

.

.

BATTIPAGLIA – In relazione alla rissa della sera di Capodanno, – scrivono Giacomo Nigro e Mario Pucciarelli, rispettivamente Responsabile Forza Nuova di Battipaglia e Segretario provinciale di Forza Nuova dopo una rissa che si è scatenata nella sera di Capodanno – avvenuta nel centro cittadino di Battipaglia, scaturita dalle “avances” di alcuni stranieri nei confronti di due ragazze, il nucleo battipagliese di Forza Nuova stigmatizza ancora una volta il disinteresse da parte delle autorità competenti nel prevenire questi fenomeni, connessi alla massiccia  presenza di extracomunitari in città.

A pagare, – scrivono i due esponenti politici di Forza Nuova prendendo ad esame il caso specifico – come sempre, sono due connazionali, dietro l’accusa di un “eccesso di difesa”. Ma è da chiedersi: di fronte al latitare delle minime misure di sicurezza pubblica ed alla condotta sempre più ostile dell’immigrato – ormai persuaso nel sentirsi “padrone” nella terra che lo ospita – il cittadino come deve difendersi?

Entro quali limiti – aggiungono Nigro e Pucciarelli – può valere il legittimo principio latino “vim vi repellere licet”, in assenza di autorità e di legge?

Furti nelle case, molestie verso le donne e i residenti, spaccio di droga e di merce contraffatta, accattonaggio davanti ai supermercati, questi i sintomi sempre più evidenti di una condizione di deterioramento che il fenomeno migratorio, in particolar modo, islamico, sta procurando nell’ultimo decennio alla nostra Comunità di destino.

Noi chiediamo – conclude la nota dei Forza Nuova – che sia lo Stato a intervenire sollecitamente, prima che non debba essere il Popolo ad organizzarsi per difendere la dignità ferita e la propria identità, con tutti i mezzi leciti possibili. – aggiungendo – Forza Nuova, come sempre,  sarà al suo fianco.

E’ bene precisare a chi legge, a Forza Nuova e ai responsabili politici cittadini e provinciali di questo Partito, che la delinquenza purtroppo è un fenomeno che coglie tutto il globo e tutti i paesi, ivi compreso quelli che negano con ogni mezzo repressivo le libertà e fondano i loro regimi sull’Ordine e sul nazionalismo, così come coinvolge tutte le razze umane, tanto da poter dire senza per questo essere smentiti, che si richiama all’uomo e alla sua indole, tuttavia non è per nulla escluso l’ambiente e le condizioni sociali, che rappresentano quell’humus nel quale la delinquenza trova facile attecchimento.

A chi vuole a tutti i costi ignorare questa drammatica realtà, e piacerebbe per contro illudersi che espellendo tutti gli stranieri e soprattutto quelli dell’Islam, di colpo scomparirebbe ogni forma di delinquenza e non si farebbero più furti, violenze, spaccio, e ogni forma di delinquenza singola o di gruppo, è qiusto far aprire loro gli occhi e ricordarci nel corso della storia quanti delinquenti ci sono stati e fortunatamente anche quanti eroi hanno controbilanciato facendo da contrappeso. C’erano quando le popolazioni erano più stanziali e non emigravano in massa e purtroppo ci sono anche ora che la parte povera del Mondo si riversa in quella ricca, per cercare fortuna e lasciarsi alle spalle la miseria.

L’interrogativo che i forzanovisti si pongono e pongono a loro volta agli altri: “Entro quali limiti può valere il legittimo principio latino vim vi repellere licet, in assenza di autorità e di legge?” è inquietante, perché non si fonda sulle così dette certezze istituzionali ma su un principio che stride con le verità democratiche e si inserisce nella barbarie che non appartiene a nessuno, nemmeno a chi in buona fede pensa di risolvere questi problemi con il principio: “È lecito respingere – appunto – la violenza con la violenza“, lasciando alla propria arbitrarietà la legge e le risoluzioni ritenendo che le proprie ragioni siano universali e per questo autorizzati a reagire con violenza alla violenza e pretendere magari di non essere punibili misurando la difesa all’offesa, semmai facendolo passare come legittima difesa.

Immaginiamo per un attimo che questo principio si applicasse alla lettera senza tenere conto della nazionalità e delle razze e così uccidere chi ha ucciso, violentare chi ha violentato rubare a chi ha rubato, sarebbe il Far West, un ritorno al passato e ai momenti più bui della storia dell’uomo. Dobbiamo invece pretendere che ognuno faccia il suo dovere e sitemare le caselle ai posti giusti e magari perseguire i caporali che sfruttano i lavoratori, i delinquenti comuni, i ladri, gli assassini e via di seguito, pensando magari che un giorno o l’altro si possa vivere più che con la legge del taglione pensando all’amor con amor si paga.

Battipaglia, 3 gennaio 2013

20 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. ‘vim vi repellere licet’, tradotto, sta a significare “è lecito respingere la forza con la forza”….e non la violenza con la violenza. Il che è assai differente.
    Se, ad esempio, stanno malmenando una donna o un bambino, anche a rischio della loro stessa esistenza, e in quella fattispecie, non si fa in tempo a chiamare le forze dell’ordine…..cosa si dovrebbe : lasciare – in nome di un pacifismo smidollato – che la donna o il bambino vengano massacrati? Il principio di “legittima difesa” prevede proprio questo tipo di garanzia.
    Il problema – il quesito che si pongono i forzanovisti – è che se lo Stato, assente, non provvede nei suoi compiti naturali: quello di garantire l’ordine, la legalità e la sicurezza dei cittadini, prevenendo le forme degenerative nel tessuto sociale, la legittima difesa, da un fatto meramente individuale rischierà di tradursi in fatto decisamente collettivo (il popolo che in qualche modo si organizza: vedi ronde a Santa Cecilia).

    • Questa nobile massima,dell’art.52 codice penale,non può essere svilita da un movimento crasso ed intollerante,io direi scomodando Plauto e Thomas Hobbes “Homo homini lupus”
      Qualcuno si è chiesto come nasce un fenomeno come quello di “Alba Dorata”,per fare un esempio, e di risposte ce ne sono tante.
      Forse è l’ignoranza, la Tv. Forse è la povertà,la guerra tra poveri, o la mentalità di taluni sfacciatamente fascista.
      Sicuramente è l’esasperazione, o il non poterne più degli immigrati, il degrado delle periferie. Forse sono le scarse opportunità dei giovani, la voglia di rivalsa, la morte delle ideologie. Probabilmente è la politica che crea “Alba Dorata”, deliberatamente. Può sembrare complottismo, ma come nella migliore tradizione dei siti “ad hoc”, non si spiega la stranezza di alcuni personaggi,anche pubblici oltre che politici, che si abbandonano a dichiarazioni apertamente xenofobe, e volte ad esacerbare gli animi contro gli immigrati,la colpa di queste situazioni disperate per me è degli occidentali che hanno tenuto queste nazioni sottomesse alla fame e alla ignoranza ed ora vediamo i risultati,una invasione generalizzata spinta dalla miseria.
      L’Africa è il continente più ricco del mondo. Gli abitanti nascono, vivono, e muoiono con petrolio, oro, diamanti ed altre materie preziose sotto i loro piedi. Da secoli le nazioni europee, grazie alla loro supremazia militare saccheggiano il continente schiavizzando la popolazione locale. Questo saccheggio è tuttora in atto, grazie anche agli Stati Uniti ed ultimamente la Cina. Gli stiamo rubando (con l’aiuto di dittatori imposti dall’occidente)le loro ricchezze e li paghiamo con la costruzione di qualche scuola o ospedale. Le grandi multinazionali con le loro lobbies sono troppo potenti da permettere ai nostri politici, anche soltanto a pensare di cambiare qualcosa.
      Questo accade nell’Unione Europea, nel 2013.

    • ATTENZIONE,non lasciamo all’estrema destra la tutela dei cittadini,hanno fatto danni irreparabili un settantennio or sono,impariamo la lezione!
      INFORMATEVI SUI FONDATORI….
      SI IMMISCHIANO NEI FORCONI,CI SONO SU INTERNET ARTICOLI E VIDEO.IL “FASCIO” PORTA ALLO “SFASCIO”
      VIA DALL’ITALIA!

  2. Parole sante, Massimo. La caccia all’untore dal sapore della Santa Inquisizione del 1200 che tante persone innocenti ha mandato al rogo, la paura del diverso sono state sempre quelle che hanno tenuto lontane le popolazioni dalla civiltà, ed in una moderna democrazia tali parole sono inaccettabili. Soprattutto quando si pone in gioco la religione islamica, che, lontano da tanti fondamentalismi che a volte si riescono a trovare persino in in quella cattolica, è una religione come tutte le altre, pienamente rispettosa della dignità umana, maschile e femminile. Nel corso della mia vita ho avuto il piacere di conoscere tanti amici di religione islamica, e tante volte ho potuto constatare un incredibile rispetto verso le categorie deboli, le donne ed i bambini. Io mi sentirei di consigliare di lasciar perdere discorsi fuori tema quando gli argomenti non hanno attinenza con i fatti di cui si discute.

  3. Naponiello: basta con il solito pistolotto buonista, terzomondista di una sinistra ormai logora e avulsa dalla realtà.

    Chi ignora la gravità di un fenomeno, con la spocchia autoreferenziale di chi si crede il “bene”, è destinato a finire come i Mastro Don Gesualdo, travolti dalla fiumana degli eventi.

    • LONGINUS,LA SPADA DEL LEGIONARIO,CHE TRAFISSE CRISTO CRISTO, E LO STESSO CRISTO,CHE E’ PIETA’ E MASSIMA COMPASSIONE,ergo,PENSA BENE SE QUESTO E’ UN NICKNAME DA UTILIZZARE,TROPPO IMPEGNATIVO PER TE IN FUTURO,VISTE LE TUE IDDEE POCO EVANGELICHE!!!
      IL “PISTOLOTTO” CHE TU DICI E’CIVILTA’ OLTRE CHE SENSO DELLO STORICISMO,APPORCCIO SCENTIFICO ALLA STORIA,E NON DEMAGOGICO COME AMATE VOI ALTRI DELLA PSEUDO DESTRA..
      PS:BUON ANNO,SPERO CHE TI PORTI CONSIGLIO E IL CORAGGIO DI FIRMARTI!

    • Demagogo: oratore politico che promette a tutti ciò che rifiuta a ciascuno, come la destra becera; e che promette a ciascuno ciò che rifiuta a tutti, come la destra ignorante!!!

    • FN avanguardia nella tutela di che cosa?FN ha la forza come in Francia,Polonia Ungheria Grecia Islanda di creare delle alternative valide? voi”Unti dal Signore”vi facciate un esame di coscienza e andate a ricercare il perchè del 0,3%(

  4. questi partitelli di estrema destra,folkloristici e pericolosi al tempo stesso,con molte ombre che li circondano,sono la risposta peggiore ai problemi reali,risponderli darebbe loro importanza e alterigia che non meritano,son la vergogna del vivere civile!
    Ma n Italia non abbiamo un partito di estrema destra davvero serio, altrimenti alle prossime elezioni il 20% come minimo non glielo toglierebbe nessuno, come è già accaduto in Norvegia e Austria.

    • Ombre? Le ombre sono di chi vuole ridurre la società in una poltiglia umana disomogenea e caotica.

    • La Cassazione su Forza nuova
      Pienamente giustificato definire i suoi aderenti come “nazifascisti” e “neonazisti”
      Redazione – Osservatorio democratico – 11/09/2013
      Ricordiamo al sindaco di Cantù Claudio Bizzozzero e a tutti coloro che hanno la memoria corta quanto già pubblicato qualche tempo fa.

      Pubblichiamo la sentenza della quinta sezione penale della Corte di cassazione, emessa l’8 giugno 2010, riguardo alla querela per diffamazione intentata da Forza nuova nei confronti di un cittadino di Trieste, che il 13 novembre 2000 aveva definito, in tre lettere al quotidiano Il Piccolo, gli aderenti all’organizzazione di Roberto Fiore “nazifascisti” e “neofascisti”.
      La sentenza, nell’assolvere il querelato, chiarisce bene come «l’identificazione fascismo/nazismo, nel quadro delle scelte di razzismo, non è frutto di errore storico, ne è manifestazione di critica realizzata sulla base di una falsità» e che «i verdetti della storia non si cancellano con successive disinformazioni, amnesie, sottovalutazioni», concludendo che è «pienamente giustificato l’uso delle espressioni».

      CLICCA QUI PER LEGGERE LA SENTENZA DELLA CASSAZIONE
      per chi fosse interessato
      http://www.osservatoriodemocratico.org/page.asp?ID=3237&Class_ID=1001

    • Peccato per lei, caro Legionario xxx xxx xxxxxx, che tale sentenza significhi poco o nulla. FN è regolarmente registrato al Ministero degli Interni e opera legittimamente sul territorio.
      Osservatorio democratico….poi….ovvero, una pletora di xxxxxxxxx comunistoidi che non hanno di meglio da fare che appellarsi all’antifascismo per colmare la loro vacuità esistenziale.

  5. Sentir pontificare di Cristo e di Vangelo da coloro che si compiacciono di averlo “cacciato” dalla società (corruzione, ateismo, aborto, pansessualismo, relativismo), è solo sintomo di farisaismo e di falsa superbia.

    • caro signore,lei non ha cittadinanza di parola,viste le sue idee e la sua appartenenza politica,si rassegni sarete sempre minoranza,l’Italia sana,civile,migliore, vi seppellirà,rectius,vi ha già seppellito!

    • Condensati di stupidità tipici di chi non sa confrontarsi ed ha smarrito totalmente la bussola dell’orientamento.
      L’Italia “sana, civile e migliore” ,che dite di rappresentare, l’avete sepolta voi in 60 anni, proprio grazie alle vostre mostruose e miserabili utopie.

  6. Longinus:
    LEI NO RISPETTA UNA SENTENZA DELLA SUPREMA CORTE,E’ UN ANTIDEMOCRATICO E ILLIBERALE,SI STA DANDO LA CLASSICA “ZAPPA SUI PIEDI” ,E RENDE UN PESSIMO SERVIGIO ALLA SUA PARTE POLITICA,CONSOLIDANDONE GLI STEREOTIPI.
    LA SALUTO CORDIALMENTE

    • Rispetto la sentenza, ci mancherebbe. Ho detto solo che tale sentenza significhi poco o nulla ai fini di una eventuale “messa al bando” del movimento Ricambio i saluti.

  7. caro longinus,vedi meno tv,e leggi + libri,non fumetti,
    apri la tua mente,prima di aprire la tua bocca,porta rispetto per le opinioni altrui,altrimenti non andranno molto avanti le tue.

    • I libri li leggo eccome. Non di certo quelli che legge lei, visto anche lo pseudonimo che si è scelto.

  8. Fn non ha mai preso piede,come le tante formazioni di quell’area,sempre ferme ad un prefisso telefonico,se se pur fondessero con fratelli d’italia ,la destra ed in ultimo casapound,sarebbero al max al 5%,per sperare di entrare nel Palazzo.
    se fossero tanto nel giusto il loro peso sarebbe diverso,lasciamoli parlare,la fredda matematica li depotenzierà definitivamente,è più facile un ritorno dell’estrema sinistra,che almeno ipoteticamente è pro-proletariato,che dell’estrema destra,molto vicina al padronato,la destra sociale non esiste e non esisterà mai nei fatti,chi si informa lo scoprirebbe…
    BUONA SCONFITTA PROX VENTURA!

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente