Eboli: “Ritorna” Consalvo con l’Associazione “Eboli in Mente”

Si è costituita “Eboli in Mente” una nuova Associazione culturale e politicaper guardare al futuro” e “ridare luce a una città buia e triste”.

Tra i fondatori nuovi e vecchie personalità provenienti da diversi ambienti, tra i quali l’ex Assessore Consalvo, il Consigliere Fido, Zottoli della Confcommercio, Maria Sueva Manzione e Piccirillo del PD, il giornalista Elia, lo storico Pastore e tanti altri della società civile.

Enzo Consalvo

Enzo Consalvo

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – I cittadini si organizzano, e lo fanno al di fuori dei partiti tradizionali e nuovi che siano, segno inequivocabile della loro incapacità a saper intercettare istanze e uomini provenienti dalla così detta Società Civile. Ma segno anche di voler partecipare, di voler essere della partita e voler dire la propria, in un panorama appiattito che vede il solito “film” o meglio “commedia”: da una parte chi “comanda” e dall’altra che “vorrebbe comandare“, imitando ruoli che invece avrebbero dovuto essere di chi “amministra” e di chi “controlla” in un clima rispettoso che non potrebbe fare altro che far del bene alla Città e a tutti i cittadini.

In questo clima, oltre una 40tina di persone si sono date appuntamento e ad alla prima cena sociale appositamente organizzata, presso il noto ristorante “Bue Rosso” di Eboli, hanno dato vita alla nuova associazione “Eboli in Mente” con sede in via Matteo Ripa 14. Si sa, intorno ad un tavolo si ragiona meglio, poi se si enche amici ecco che una serata pensata e disegnata dai suoi soci fondatori, diventa fatto concreto, e così: Vittorio Bonavoglia, Luciano Bruno, Franco Caiafa, Antonio Ciao, Mauro Concilio, Vincenzo Consalvo, Alessandro D’Onofrio, Virgilio De Francesco, Giancarlo De Luca, Giosiana Della Rocca, Antonello di Biase, Antonio Elia, Antonio Falcioni, Paolo Farabella, Santo Venerando Fido, Carmine Forlenza, Maria Rosaria Frasca, Massimo Giusti, Giuseppe Lamberti, Maria Sueva Manzione, Vito Niglio, Paolo Palmieri, Roberta Paraggio, Mariano Pastore, Massimiliano Pepe, Giuseppe Piccirillo, Luigi Squillante, Marianna Villecco, Michele Zottoli; rinnovando il loro impegno di uomini e donne impegnate ognuno nelle proprie attività e lavoro, hano deciso di stare insieme e dar vita ufficialmente all’Associazione “Eboli in Mente”.

Tra i fondatori si notano nuovi e vecchie personalità provenienti da diversi ambienti, tra i quali l’ex Assessore Consalvo del PD, il Consigliere Fido del Nuovo Psi, da tempi immemorabili amico di Consalvo come lo stesso Piccirillo del PD, Zottoli e Giusti della Confcommercio, l’ex capo staff del Sindaco Melchionda ed esponente e dirigente del PD Maria Sueva Manzione, il giornalista Elia, lo storico per passione Pastore e tanti altri della società civile noti e meno noti, ma cittadini rispettabili che evidentemente hanno ancora voglia di dire la loro e contribuire ad una “rinascita” di una Città che purtroppo ha al suo capezzale persone e Partiti che sembrano più interessati a dare una “estrema unzione” piuttosto che l’ossigeno e la cura giusta per ripigliarsi.

La nuova Associazione “Eboli in Mente” ha eletto come suo presidente Vincenzo Consalvo, un “ritorno”, in quanto ex Consigliere comunale ed ex Assessore il quale, oltre a dare il benvenuto ai commensali e fondatori del nuovo sodalizio culturale e politico, ha illustrato brevemente la “mission” dell’associazione:«Pensare e disegnare una Eboli moderna ed innovata , quella che si ha “in Mente” e che si deve presentare per sottoporla a confronti, discussioni, giudizi con tutti quelli che “ci stanno e ci vorranno stare”, depurata da personalismi ed egoismi e contaminata, invece, da idee da realizzare».

L’incontro si è svolto in un clima di grandi motivazioni ed entusiasmo, componenti queste, come lo stesso Presidente Consalvo tiene a sottolineare necessarie a: «riaccendere i motori e ridare luce a una città buia e triste che però ha grandi risorse e potenzialità e saprà  guardare al futuro con ottimismo e certezza di risultati positivi».

Intanto i fermenti attivi della Società si muovono e si muovono appunto, fuori dai Partiti, e indipendentemente se hanno già partecipato o meno newl corso del tempo, magari conservando una esperienza negativa

Eboli, 22 gennaio 2014

2 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. Era ora …

  2. Finalmente una ventata d’aria fresca!!!

1 pingback on this post
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente