Cariello “detta” i nuovi indirizzi scolastici presso le scuole di Eboli

La Provincia ha presentato la nuova Riorganizzazione della rete scolastica ebolitana, sarà la Regione a dare la sua approvazione definitiva.

Cariello: “Nuovi corsi e nuovi indirizzi che daranno linfa vitale alla città e al comprensorio del medio e alto sele, offrendo ai giovani percorsi formativo attinent le esigenze del territorio. Un risultato a conferma del mio totale impegno per la Città e il territorio”.

Massimo Cariello

Massimo Cariello

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

EBOLI“Oggi – Si legge in una nota pervenutaci dall’Ufficio Stampe del gruppo consiliare del Nuovo Psi della Provincia di Salerno a firma del Consigliere provinciale Massimo Cariello Con la delibera di giunta Provinciale è stata approvata la riorganizzazione della rete scolastica provinciale, presentata dalla giunta del Presidente Antonio Iannone, ora spetterà alla Regione Campania approvare la definitiva.

Giovanni Giordano

Giovanni Giordano

Grazie al mio supporto, – prosegue la nota – a partire dall’anno scolastico 2014, nelle scuole di Eboli, sono stati approvati diversi e nuovi indirizzi scolastici, in particolare:

1)  Nuovi indirizzi presso l’I.I.S. PERITO – LEVI, in:

–        scenografia e grafica.

2)  Istituzione nuovo indirizzo presso l’I.I.S. PERITO- LEVI, in:

–        Liceo Musicale.

Laura Maria Cestaro Dirigente ITAS

Laura Maria Cestaro Dirigente ITAS

3)  Nuovi indirizzi presso I.I.S. MATTEI – FORTUNATO, in:

–        Costruzione del mezzo;

–        Costruzione aereonautiche;

–        Enotecnico per il sesto anno.

Nuovi corsi scolastici e nuovi indirizzi – aggiunge il Consigliere provinciale che è anche Consigliere comunale della Città di Eboli Massimo Carielloche daranno linfa vitale alla nostra città e all’intera piana e al comprensorio del medio e alto sele, consentendo alle nuove generazioni un percorso formativo attinente alle esigenze del territorio, aggiungendosi alle alte peculiarità dei nostri istituti provinciali di Eboli, già fucina di numerosi studenti, oggi  professionisti affermati nel mondo intero.

Ringrazio pubblicamente – prosegue ancora il Capogruppo del Nuovo Psi Cariello – il Presidente della Provincia Iannone, l’assessore provinciale Nunzio Carpentieri, per avere sostenuto la proposta presentata dalle scuole e da me fortemente sostenuta, nello specifico ringrazio il Dirigente Giovanni Giordano dell’I.I.S. Perito – Levi, il Dirigente Laura Cestaro dell’I.I.S.  Mattei – Fortunato.

 A conferma – conclude il Consigliere provinciale Massimo Cariello – sempre di più il mio totale impegno per la mia città e per la piana del sele”.

Eboli, 30 gennaio 2014

15 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. Uno che ha fatto sempre a cazzotti con l’italiano, che parla per slogan e, parlando il politichese, crede di essere un politico che DETTA i nuovi indirizzi scolastici è segno che ormai l’unica speranza che abbiamo per salvarci è un nuovo meteorite che facce stage come milioni di anni fa ha fatto coi dinosauri!! Aiutoooooooooo!!!!!!!!!!

    • Bravo Ebolitano! Che amarezza! Cariello che parla di scuola e di formazione…
      Quale supporto avrebbe dato uno che non sa nemmeno cosa significa la didattica e la formazione scolastica?Mah!
      Aspira pure a fare il sindaco…in tal caso, sì che ci vorrebbe un meteorite….

  2. RAGAZZI AVETE RAGIONE,siamo davvero al ridicolo,CON GLI INTELLIGENTI POCHE PAROLE!
    cambiamo eboli,cambiando prima mentalità,altrimenti nuovi CAMPIONI e simili si affacceranno in politica..

  3. nelle tre foto precedenti c’è il nuovo sindaco di Eboli . Non è un maschio ì ed ha i capelli di colore biondo . Indovinate chi è!!!!!

  4. si avvelenata,penso che forse avremo un sindaco donna di colore biondo,ma forse sarà la signora assunta nigro,per la bella laura ci vorrà tempo,semmai passerà prima per la gavetta

  5. Il rigore di quella persona dai capelli biondi sarebbe l’unico modo per salvare da baratro un paese che sta sprofondando. Perché no, la conosco e la voterei con grande piacere.

  6. @ Admin,@ Ebolitano e per tutti gli altri.
    caro Admin e cari ebolitani perchè non rendi disponibile il tuo blog e fare delle pseudo primarie sul sindaco che vogliamo? potrebbe essere sicuramente artefatto, ma in tal modo verrebbero anche sbuggiardati del malfattori che son in pole position per essere candidati. Secondo me verrebbe reso un gran servizio al paese. La mia candidata è la preside Laura Cestaro.

  7. OTTIMA CANDIDATURA QUELLA CHE VOI AVALLATE,ANCHE CULTURALMENTE PARLANDO,E LA CONSIDERO BUONA,BUONISSIMA ANCH’IO,NON SI DISCUTE CHE LA PERSONA IN QUESTIONE SIA UNA OTTIMA ALTERNATIVA AL “CLASSICO” BRODO EBOLITANO.
    MA VI E’ UN quid, CHE HO REGISTRATO NEL TEMPO CONTRO QUEST’ULTIMA DELLE CRITICHE NEGLI ANNI DI PRESUNTE CORSIE DI CARRIERA A SUO VANTAGGIO,SIA DI GRADO CHE DI UBICAZIONE,ESSENDO ANCHE’ESSA UNA FIGLIA D’ARTE,E SI SA CHE I VELENI ESCONO AD OROLOGERIA,MAGARI PROPRIO DAL TUO “MONDO”!..
    P.S.SPERO DI SBAGLIARMI

  8. Dharma, potrebbe anche essere ma ti assicuro che sarebbe una raccomandata di lusso, di gran lusso perché di un’indiscutibile competenza e capacità. Un pò freddina nei rapporti interpersonali ma quando si ha a che fare con una burocrazia “da paura” spesso si è costretti a non cedere a compromessi emotivi. Credetemi, se fosse vero (e sicuramente lo escludo perché mai scenderebbe nell’agone politico) questo paese ne guadagnerebbe tantissimo. Credetemi, 100 persone come lei ed il paese verrebbe rivoltato come un calzino. E poi è una donna finalmente … e che donna!!

  9. @ dharma : non c’è persona al mondo che più di me odia i figli d’arte perché nella quasi totalità delle volte sono degli sciocchi presuntuosi e la politica ebolitana ne è un esilarante esempio, ma laura è l’eccezione che conferma la regola. Laura ha grandi capacità organizzative-manageriali ed inoltre è una persona che sta vicino agli ultimi

  10. ..a me piacciono le persone che si raccomandano da “sole”,che non posseggono legati familiari nel posto che occupano,e allo stesso tempo si siano distinte solo per le personali,proprie capacità,in modo inconfutabile in- adombrabile,dunque ogni volta tale “filiera” non è garantita,la candidatura è se non da scartare, da mettere in quarantena…O SI CAMBIA REGISTRO O FINIREMO X DARE LUOGO A 2 CATEGORIE,FORSE ANCORA PIU’ ODIOSE,I RACCOMANDATI DI LUSSO SIMPATICI,E QUELLI DOZZINALI ANTIPATICI,UNA ANTINOMIA INSOPPORTABILE..

  11. NON DATEVI I COSIDETTI “PUGNI IN PETTO”,IL PROSSIMO SINDACO SARA’ UN RITORNO AL PASSATO:…
    GERARDO ROSANIA, X GLI OUTSIDER SEMISCONOSCIUTI NULLA DA FARE, POTRANNO AL MASSIMO ESSERE CONS.COM. DI OPPOSIZIONE.GIA’ SAREBBE UN RISULTATO LODEVOLE!!!

  12. Avrei qualcosa da obiettare sugli outsider sconosciuti, nessuno come si suol dire nasce “imparato”…credo che ci saranno delle sorprse nella primavera 2015!

    • MARIA SUEVA,L’UNICA “SORPRESA” SARA’ IL RITORNO DI UN AMMINISTRATORE PREPARATO,ESSENDO SEG.COMUNALE,ED UN VERO POLITICO…BASTA COI NUOVI,COME PURE ERA MELCHIONDA,MA CHE DIETRO AVEVANO I MAGGIORENTI,VOGLIAMO PERSONE CHE CAMMININO CON LE PROPRIE GAMBE,ALTRIMENTI E’ UNA ATROCE PRESA IN GIRO.
      LA GENTE VUOLE AFFIDABILITA’,NON PRINCIPIANTI IN QUESTO MOMENTO!

  13. Costui si ostina a dire :” la mia Città” ” ci tengo e sostengo la vera cultura per una prospettiva futura per i giovani della mia città”.La presunzione nell’esprimersi in questo modo fa capire l’arroganza di costui e di come considera gli elettori ebolitani”Delle PECORE”.Eboli all’interno del circuito nazionale sta vivendo un’agonia lentissima dove la parola futura è ancor prima una speranza ormai persa.Sembra un gioco di parole ma costoro politici tutti senza esclusioni di colpi si sono abbeverati alla fonte politico-economica di Eboli ma nessuno ha mai dato in cambio qualcosa per questa città.Gli istituti di istruzione superiore ebolitani fin subito dopo il terremoto del 1980 facevano capofila al sud di Salerno ora sono ridotti a poco più di pantani con poca utenza e superati come offerta formativa, per i giovani del circondario altro che innovazione culturale che si riscontra con la realta territoriale. Tra riforme e varie hanno gettato la scuola pubblica e soprattutto quella ebolitana nella spazzatura gli ultimi 25 anni tra dirigenti scolastici e istituzioni politiche indifferenti hanno distrutto il sistema scolastico.Nessuno ha il coraggio di dire che siamo un popolo senza cultura e politica… gli orizzonti sono scomparsi. Ma allora cosa fare… credere semplicemente nei piu semplici e antichi valori crederci, crederci crederci cosi si diventera piu italiani e meno…

1 pingback on this post
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente