CHI HA UCCISO ALDO MORO

Ferdinando Imposimato: dopo 30 anni il racconto di un Giudice,

Il polo Liceale Pisacane organizza un incontro con l’autore con il Giudice Esposito e Antonio Manzo del Mattino.

Imposimato Manzo

Esposito Imposimato Principe Manzo

SAPRI – SA – Il Dipartimento Storico-Filosofico del Polo Liceale Pisacane di Sapri, nell’ambito delle sue attività fortemente volute dalla Dirigente Scolastica Prof.ssa Franca Principe, ha organizzato un incontro con con Ferdinando Imposimato, autore del libro scritto a insieme a Sandro Provvisionato “DOVEVA MORIRE” Chi ha ucciso Aldo Moro, edito da Chiarilettere Feltrinelli, con la partecipazione del Giudice Antonio Esposito e il Giornalista Antonio Manzo de “Il Mattino”.

Ferdinando Imposimato, il Giudice dell’inchiesta su Aldo Moro e Sandro Provvisionato giornalista, raccontano quegli anni bui e quell’inchiesta con piglio tecnico e taglio giornalistico. Un magistrato e un giornalista tornano dopo 30 anni sul caso Moro, scoprendo inediti scenari e raccontando la storia dei 55 giorni che vanno dalla strage di via Fani alla morte del presidente democristiano.

L’incredibile fine di Aldo Moro. Un intreccio di intrighi: Servizi segreti, logge massoniche, terroristi e uomini politici, separatamente o in combutta fra di loro, i protagonisti del caso più inquietante della storia repubblicana del nostro paese.

Che cosa è successo in quegli anni? La vera storia dei 55 giorni, dalla strage di via Fani alla morte del presidente democristiano forse non la sa nessuno o forse la conosceremo? Un’inchiesta shock che mostra nuovi inquietanti risvolti. In sette occasioni Moro poteva essere salvato, ma nelle stanze del potere qualcuno tramò invece perché venisse ucciso. Una tragedia lunga 30 anni: sei processi, un’infinità di istruttorie e tre commissioni d’inchiesta non sono bastati a scoprire tutta la verità sulla strage di via Fani ed il sequestro di Moro.

Ordini di cattura bloccati, i collegamenti provati con la RAF, il ruolo di Francesco Cossiga, i verbali del Comitato di crisi nascosti per lungo tempo. 30 anni dopo, uno dei magistrati più impegnati a dipanare gli infiniti misteri del caso, ripercorre i meandri dell’inchiesta che lui stesso cominciò nove giorni dopo la morte dello statista e, ricollocando la sua esperienza in un contesto più ampio di avvenimenti, offre testimonianze e rivelazioni decisive. Se ad assassinare il presidente furono le Br, i mandanti vanno cercati altrove. Bugie, omissioni, depistaggi, come la scoperta da parte dell’Ucigos del carcere di Moro tenuta nascosta alla magistratura. Imposimato racconta chi c’era, chi sapeva. Ma chi muoveva i fili dei tre comitati di crisi del Viminale, pieni di uomini della P2? Quella di Aldo Moro fu una morte voluta da troppe persone e troppe fazioni, in lotta tra loro.

Secondo alcune fonti straniere doltr’alpe e i così detti “complottisti”, Aldo Moro sarebbe stato ucciso a causa delle sue concessioni al Partito Comunista Italiano, ci sono indizi di una partecipazione della Loggia P2, di Gladio, della Mafia, della CIA e persino di nemici all’interno del suo stesso partito, in particolare di Giulio Andreotti. Tutti questi gruppi avevano un interesse ad eliminare Moro, tutte teorie complottiste, elucubrazioni, allucinazioni politiche o rispondono a verità?

DOVEVA MORIRE, il libro di Imposimato e Provvisionato, con tutti i suoi risvolti e tutte le sue analisi, vuole dare un contributo ad una delle storie più inquietanti del nostro paese. Storia che purtroppo ha portato alla morte di uno statista come Aldo Moro, ma che ha comunque sancito la forza di una democrazia, benché giovane, ma salda nei suoi principi, che gli stessi complottatori volevano indebolire.

….  …  ….

PROGRAMMA dell’INCONTRO

c

Ferdinando Imposimato

CHI HA UCCISO ALDO MORO

Venerdì 23 Ottobre 2009 ore 17,30
Liceo Pisacane SAPRI

Saluti: Prof.ssa Franca Principe
Dirigente Scolastico Liceo Pisacane

Presentazione: Dott. Antonio Esposito
Magistrato di Cassazione

Moderatore: Antonio Manzo
Giornalista de “Il Mattino”

Lettura di Brani dal Libro a cura dell’Attore Ulderico Pesce

3 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. L’ ha ucciso la vigliaccheria. Moro muore ogni giorno in questa nostra po9vera Italia.

  2. Sicuramente tutti quelli di cui si sospetta, dai servizi segreti alla politica. Quella è stata la fine della politica rappresentative.

  3. Non lo sapremo mai, fino a quando non avremo il coraggio di mandare al diavolo tutti quelli che fanno i propri interessi e fino a quando non sconfiggeremo la mafia.

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente