Eboli: Il Consiglio approva il regolamento Antiracket e Cardiello(FI) esulta

Il capogruppo consiliare di FI-PDL Cardiello esulta per l’approvazione unanime in Consiglio del regolamento antiracket.

Il Consiglio comunale relativamente ad un regolamento per il sostegno alle Imprese e ai cittadini che hanno sporto denuncia a seguito di atti di estorsione e/o usura.

Consiglio-comunale-Martino-Melchionda1

Consiglio-comunale-Martino-Melchionda1

da (POLITICAdeMENTE) il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – Il capogruppo consiliare di Forza Italia-PDL Damiano Cardiello interviene – con una nota stampa – in merito l’approvazione del provvedimento all’attenzione del Consiglio comunale relativamente ad un regolamento per il sostegno alle Imprese e ai cittadini che hanno sporto denuncia a seguito di atti di estorsione e/o usura..

Damiano Cardiello

Damiano Cardiello

Sono trascorsi tre mesi – dichiara Cardiello –  dall’approvazione all’unanimità della mozione anti usura del gruppo Forza Italia, e solo ieri sera il Consiglio comunale, con il voto ancora una volta unanime di tutte le forze politiche, ha definitivamente approvato il Regolamento per il sostegno alle Imprese e ai cittadini che hanno sporto denuncia a seguito di atti di estorsione e/o usura.

Quale proponente e relatore del testo – spiega soddisfatto il Consigliere Damiano Cardiellonon posso che ritenermi entusiasta, sottolineando che gli steccati politici in questi frangenti vengono sempre superati.

.

Mi corre l’obbligo politico di ringraziare il Sindaco di Eboli Martino Melchionda, – prosegue Cardiello – il Presidente del Consiglio comunale Luca Sgroia, per la disponibilità a velocizzare l’iter, il Presidente della Commissione Affari Istituzionali Pasquale Lettera, il collega Gerardo La Manna, per l’emendamento che amplia la platea degli interessati e tutti i consiglieri di maggioranza e opposizione.

Eboli è la prima città in provincia di Salerno – aggiunge soddisfatto e orgoglioso Cardiello – a dotarsi di uno strumento simile che prevede forti agevolazioni tributarie a chi denuncia il pizzo e si affianca allo sportello anti racket.

Quello che ho presentato è l’inizio di un percorso, in seguito verrà creato un fondo di solidarietà ad hoc. Il messaggio con il quale intendiamo propagandare e che lanciamo è semplice: denuncia l’usuraio, ti conviene!

Un esempio di legalità e di vicinanza alle vittime degli strozzini, un investimento per la città.

Eboli, 9 marzo 2014

1 pingback on this post
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente