Benvenuti a Eboli: Quì chiude anche l’Ufficio Postale

Il capogruppo di Daminano Cardiello (FI) interviene sulla chiusura dell’ufficio postale centrale di Eboli: la nostra alternativa ai disagi.

Cardiello: “Entro il 10 settembre, l’ufficio centrale verrà chiuso per lavori di adeguamento e messa in sicurezza, che avranno una durata di novanta giorni. Per evitare disagi proponiamo l’installazione di un punto mobile nei pressi degli uffici comunali”.

Ufficio Postale Mobile

Ufficio Postale Mobile

da (POLITICAdeMENTE) il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – Il capogruppo di FI Damiano Cardiello interviene sulla chiusura dell’ufficio centrale delle Poste Italiane di Eboli: “Mentre gli altri montano polemiche giornalistiche sugli avvisi pervenuti o meno in tempo utile da parte di Poste Italiane, noi proponiamo una soluzione concreta: l’installazione di un punto mobile nei pressi degli uffici comunali.

Entro il 10 settembre, infatti, – informa Cardiello – l’ufficio centrale verrà chiuso per lavori di adeguamento e messa in sicurezza, per eseguire i lavori, di cui vi è necessità, che avranno una durata di novanta giorni.

Con questa lettera – che il capogruppo di Forza Italia Cardiello alleg e noi pubblichiamo – indirizzata al Direttore Provinciale di Poste Italiane Dr. Fabio Avella, ne abbiamo chiesto ufficialmente l’installazione.

Damiano Cardiello

Damiano Cardiello

Solo in questo modo – prosegue Cardiello indicando la soluzione che ha proposto – potranno essere garantiti i servizi alle persone anziane, diversamente abili e chi non dispone di un proprio mezzo per raggiungere gli uffici periferici (trasporti pubblici è una parola che non esiste qui a Eboli causa casse comunali vuote).

Se venisse installato il camion attrezzato – ribadisce cardiello – i disagi sarebbero fortemente limitati e gli uffici di via Tavoliello e Santa Cecilia non subirebbero veri e propri assalti di cittadini.

Inoltre – aggiunge Cardiello pensando ai pensionati – i prelievi pensionistici creerebbero un caos inimagginabile, dunque a maggior ragione è importante predisporre una valida alternativa.

Restiamo fiduciosi – conclude fiducioso il Consigliere Daminano Cardiello, il quale si farà portavoce presso i cittadini di ogni decisione – che la Direzione Provinciale e quella dell’Area Sud, prontamente informate, daranno in tempi brevissimi il via libera a questa iniziativa. Informeremo la cittadinanza sugli sviluppi, noi non rimaniamo inerti ma cerchiamo di fornire soluzioni ai problemi.

Ufficio Postale Mobile

Ufficio Postale Mobile

Il problema sollevato in anteprima dal Consigliere Cardiello ripropone un questione antica e che viene alla luce di tanto in tanto in maniera eclatante ma che quotidianamente fa registrare ritardi e funzionamenti da terzo mondo. per i cittadini utenti, ma anche disagi e condizioni poco agevoli e per nulla rispondenti alla sicurezza sui luoghi di lavoro, per i dipendenti, costretti ad essere stipati in spazi marcatamente e colpevomente inadeguati, condizione anche questa da terzo mondo.

Purtroppo si deve necessariamente sottolineare come, sia la Direzione Provinciale che gli uffici superiori Regionali e nazionali non affrontano mai adeguatamente queste situazioni che portano solo ad una conclusione: L’apertura di almeno un altro ufficio postale; per coprire l’intero territorio del Comune di Eboli che conta 40mila abitanti e serve una superficie di 137,47 km², con frazioni popolose come l’Epitaffio, Cioffi, Santa Cecilia e gli insediamenti abitativi sugli 8 km della litorane di Campolongo.

Se non lo fanno ovviamente confermano di procedere in una gestione del tutto inadeguata, tra l’altro nemmeno rispondente alle norme sui luoghi di lavoro e non si capisce perché lo SPISAL di Salerno non interviene, ancorata ad una struttura pachidernmica e feudale, inadeguata a fornire servizi che ormai i cittadini sono abituati a ricevere nelle lentezze con i quali vengono erogati.

Sono anni e solo promesse, e tra lettere e telegrammi, annunci e smentite, interrogazioni parlamentari, e menefreghismo dei vari Ministri delle Telecomunicazioni dei Governi Prodi, Belrusconi, Monti, dopo il Tribunale di Eboli, Equitalia, L’agenzia delle Entrate, fra non molto l’Ospedale Mria SS Addolorata, ora sia pure per pochi mesi chiude anche l’Ufficio Postale, e sul cartello di “Benvenuti a Eboli” possiamo aggiungerci “si chiude“.

…………………….  …  …………………….

.

.

Eboli, 25 agosto 2014

3 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. APPUNTO SPECIFICHIAMO CHE SI TRATTA DI UNA CHIUSURA TEMPORANEA DELLA STRUTTURA,NON DI UNA CHIUSURA DEL SERVIZIO CHE MI SEMBRAVA,AL CENTRO POI ALTAMENTE IMPROBABILE,DEL RESTO LA SOCIETA’ CERCA DI RISPARMIARE NEGLI ORGANICI DI SEGUITO LA DIGITALIZZAZIONE AMMINISTRATIVA LEGGE 82/2005,FARA DECARTOLARIZZARE MOLTE OPERAZIONI E DI SEGUITO,DIVENTERA’ BUONA PARTE DEL LAVORO UNA QUESTIONE DI CODICE BINARIO,OVVEROSIA VIRTUALE.
    I DISAGI SARANNO ALTISSIMI PER LE PERSONE ANZIANI IN SPECIAL MODO,SI RIPETE IL SUPERCAMPER DI QUALCHE ANNETTO FA,SPERANDO CHE LA vacatio,SIA DAVVERO DI SOLI TRE MESI!
    Come diceva Totò…….. ed io pago!!!

  2. Ma Tua padre che siede da vent’anni nei banchi del parlamento che fa? …
    Damiano Ti invito, visto che hai citato tematiche di carattere nazionali, di riferire alla vasta platea di questo portale in tanti anni di parlamentare, se non sbaglio quattro legislature,quale legge/provvedimento per il territorio il senatore/onorevole Cardiello ha portato a compimento. Grazie
    Per la questione delle Poste di Eboli, la manutenzione rientra nella norma degli uffici, senz’altro avranno predisposto tutte le iniziative per non recare danni all’utenza. Piuttosto si faccia una campagna di sensibilizzazione, verso i pensionati, ad aprirsi un conto corrente postale o bancario e finisca una volta per sempre quella lunga fila davanti agli uffici PT che in alcuni giorni inizia all’alba.

  3. Per aslan e i tanti commentatori anonimi che si riferiscono a mio padre, pur leggendo un articolo a firma del sottoscritto.
    Vi invito a rivolgervi a Franco a Cardiello per avere delucidazioni sul suo operato ricordandovi che è stato il popolo a sceglierlo e a confermarlo a più riprese con percentuali sempre alte ( dati interno.it). Auspico che entrate nel merito delle questioni proposte, poiché attacchi personali, offese o richieste per interposte persone non hanno risposta ma sono fini a loro stesse.
    Le tematiche nazionali le ha toccate admin, leggi meglio.

1 pingback on this post
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente