Napoli, Museo di Capodimonte: “La ragione del desiderio: tra silenzio e parola”

Dal 17 al 19 ottobre 2014, al Museo di Capodimonte i quadri si animano e l’arte prende vita.

“La ragione del desiderio: tra silenzio e parola ”Progetto di teatro sulla grande pittura conservata a Napoli: dare vita all’arte”. E per l’ultimo week end in programma un omaggio a Andy Warhol.

Capodimonte-La-ragione-del-desiderio

Capodimonte-La-ragione-del-desiderio

di  Annamaria Forte
per (POLITICAdeMENTE) il blog di Massimo Del Mese

NAPOLI – “La ragione del desiderio: tra silenzio e parola”: Museo di Capodimonte a Napoli per esaltare i capolavori più belli del grande contenitore napoletano. Attori, musicisti, cantanti e ballerini faranno vivere con le loro performance artistiche i quadri di Capodimonte fino al fine settimana del 27 e 28 ottobre. Il progetto curato da Maniphesta teatro On è realizzato dai registi e coreografi Emma Cianchi, Pasquale Lanzillotti, Giorgia Palombi, Ludovica Rambelli e Anna Redi ed è inserito nell’ambito del Forum delle Culture.

Sono in programma dieci performance teatrali ispirate a dieci opere di grandi maestri italiani ed europei esposti a Capodimonte.

museo-capodimonte

museo-capodimonte

In programma per il fine settimana dal 17 al 19 ottobre i dipinti protagonisti saranno l’Annunciazione di Tiziano, La parabola dei ciechi di Peter Bruegel il vecchio, Il fanciullo che soffia sul tizzone di El Greco. Sempre per il medesimo week end La conversione di un cavallo davanti alle opere del Caravaggio, Vita di una pittrice per le opere di Artemisia Gentileschi, lo spettacolo Mattia Preti e la peste dinanzi alle opere di Mattia Preti e Oltre la barriera del pianto che celebra Francisco Goya.

Per l’ultimo week end in programma un omaggio a Andy Warhol.

Programma:

Venerdì 10 ottobre 20.30 – Sabato 11 ottobre ore 17.30 – Domenica 12 ottobre ore 11.30

Tre performance in sequenza:- “Un tono particolare di blù” performance davanti all’Annunciazione di Tiziano Vecellio (durata 20 minuti secondo piano). – “Le guide cieche” performance davanti a La parabola dei ciechi di Bruegel il vecchio (durata 20 min primo piano). – “Piccola fiamma” performance davanti a Il fanciullo che soffia sul tizzone di El Greco (durata 20 min primo piano)

Venerdì 17 ottobre 20.30 – Sabato 18 ottobre ore 17.30 – Domenica 19 ottobre ore 11.30

Tre performance in sequenza: – “La conversione di un cavallo” performance davanti alle opere del Caravaggio (durata 40 min Venerdì 17 ottobre unica replica secondo piano) – “Vita di una pittrice” performance davanti alle opere di Artemisia Gentileschi (durata 15 min secondo piano)- “Mattia Preti e la peste” spettacolo davanti alle opere di Mattia Preti (secondo piano) – “Oltre la barriera del pianto” performance davanti alle opere di Francisco Goya (durata 20 min primo piano).

Lunedì 27 ottobre ore 18.00 – Martedì 28 ottobre ore 18.00

 “All’ ombra del Vesuvio” performance davanti all’ opera di Andy Wharol (durata 40 min terzo piano sezione arte contemporanea .

L’ingresso alle performance è gratuito con regolare biglietto di ingresso al Museo.

Napoli, 16 ottobre 2014

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente