“Mi girano le ruote”: Una Serata di solidarietà all’Istituto Ferrari di Battipaglia

Sabato 10 gennaio 2015, ore 19.00, Istituto “E. Ferrari” di Battipaglia, Serata di solidarietà con “Mi girano le ruote”.

Mi girano le ruote, è una serata di beneficenza che vedrà in scena uno spettacolo teatrale con i detenuti dell’ICATT, il carcere di Eboli.  I fondi raccolti serviranno a realizzare dei laboratori all’interno dell’istituto penitenziario.

Mi girano le ruote-spettacolo-icatt

Mi girano le ruote-spettacolo-icatt

da (POLITICAdeMENTE) il blog di Massimo Del Mese

BATTIPAGLIA – “Mi girano le ruote”, associazione di promozione sociale con sede a Campagna, affiliata alla Acli, vuole dare voce e forza a chi voce e forza non ha permettendo un ampliamento culturale e maggiore valorizzazione della persona. Con questo obiettivo organizza sabato 10 gennaio 2015, presso l’Istituto “E. Ferrari” di Battipaglia, una “Serata di Solidarietà” che vedrà la partecipazione dell’Icatt (Istituto a Custodia Attenuata per il Trattamento dei Tossicodipendenti) di Eboli, diretto dalla dott.ssa Rita Romano, e La Murga Los Espantapajaros di Battipaglia.

La serata avrà inizio alle ore 19.00, con una rappresentazione del teatro di strada de La Murga Los Espantapajaros e presentazione del progetto “Siamo tutti murgueri”, per avviare la prima “Murga Inclusiva” tra normodotati e diversamente abili e sottolineare che la musica è un veicolo di tutti e che la danza non può essere ad appannaggio di pochi. Gli ospiti dell’Icatt animeranno la serata con la loro Compagnia Teatrale mettendo in scena “Le Canne Pensanti e la loro Smorfia”, regia di Massimo Balsamo (ospite dell’istituto penitenziario).

L’iniziativa nasce affinché si possa realizzare un lavoro di rete sociale tra associazioni, scuola ed istituzioni e per sostenere laboratori con gli ospiti dell’Icatt a cura di Mi girano le ruote, come segno di integrazione sociale ed apertura ad una realtà delicata quale può essere un carcere.

La presidente Vitina Maioriello a riguardo afferma “il teatro, sia esso di strada che all’interno di un carcere, può diventare veicolo di integrazione in quanto giova ad ogni persona, sia essa normodotata, detenuta o disabile, diventando ricchezza sociale. I progetti sociali di Mi girano le ruote vogliono essere veicolo di integrazione e superamento delle barriere anche culturali affinchè con il nostro impegno si possa trovare un linguaggio e dei canali per manifestare energie e storie di vita a volte dimenticate e far sì che diventino orizzonte di liberazione, riscatto”.

Per info e prenotazioni contattare la sede di Mi girano le ruote al 331.4182348.

Battipaglia, 27 dicembre 2014

2 total pingbacks on this post
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente