Battipaglia: Incompatibilità o meno, Cecilia Francese è tra la gente

Cecilia Francese “in mezzo alla gente” del quartiere Serroni Alto prosegue il suo tour cittadino.

E mentre in Città si è aperta la discussione sull’incandidabilità dei consiglieri sciolti per mafia Etica per il Buongoverno raccoglie le problematiche dei cittadini.

Cecilia Francese-incontro-Serroni Alto-

Cecilia Francese-incontro-Serroni Alto-

da (POLITICAdeMENTE) il blog di Massimo Del Mese

BATTIPAGLIA – Mentre in Città la discusione verte sulla candidabilità e incandidabilità o incompatibilità a Sindaco e a consiglieri comunali di tutti coloro i quali sedevano nel Consiglio sciolto per infiltrazioni mafiose, continua fra i cittadini di Battipaglia, i loro problemi, come dice la Francese “ormai incancreniti e da troppo tempo dimenticati dalle istituzioni“, il “Percorso di ascolto” con Cecilia Francese, avviato da Etica per il Buon Governo.

Infatti sabato sera scorso, Cecilia Francese ed il suo movimento sono stati a Serroni Alto per incontrarsi con i cittadini residenti.

Cecilia Francese-incontro-serroni alto

Cecilia Francese-incontro-serroni alto

In piazza Largo Franchini /via Spandau si e’ svolta una affollata assemblea popolare in cui i cittadini di quel quartiere hanno illustrato alla “pasionaria” di Battipaglia i problemi antichi di quella area della nostra città.

  • Si è parlato di illuminazione pubblica, per la quale, a suo tempo furono spesi ingenti somme di denaro pubblico che non  funziona da mesi, nonostante i reclami, lasciando l’intero quartiere al buio, nonostante vi sia stata come ha specificato la Francese una sua sollecitazione, a fronte della quale già si è ripristinato l’illuminazione grazie all’intervento di Alba, sebbene l’impianto dovrà essere rivisitato.
  • Altro problema molto sentito dagli abitanti del posto è il “Servizio di spazzamento” del tutto inesistente, fino a giungere all’assurdo che i cittadini nonostante abbiano provveduto da soli alla pulizia ed al taglio dell’erba si sono sentiti chiedere anche il pagamento per il conferimento dell’erba tagliata.
  • L’inesistenza della Manutenzione ordinaria e la gestione delle minime cose fanno si che anche per il rubinetto della fontanella della piazza debbono provvedere in proprio i cittadini;
  • Rete fognaria inadeguata, perche’ realizzata  quando in quel quartiere abitavano poche centinaia di persone; oggi sono oltre 2.000.
  • Viabilita’ pericolosa, insicurezza, mancanza di attrezzature di quartiere a partire da quelle per i ragazzi.
    Cecilia-Francese

    Cecilia-Francese

Questi ed ancora altri i problemi ancora sono stati sollevati dagli abitanti del Quartiere di Serroni Alto, e questi faranno parte  di una interrogazione popolare – ha promesso Cecilia Francese – che Etica ha proposto  e che appena sottoscritta dal numero di cittadini previsto dallo Statuto Comunale, sara’ presentata ai Commissari straordinari che governano Battipaglia per chiedere che ci sia attenzione verso quel quartiere e che i problemi piu’ quotidiani trovino immediata risoluzione, atteso che non comportano particolari spese ma semplicemente un po’ di attenzione per il territorio e una riorganizzazione dei servizi richiesti.

Continua così incompatibilità o meno l’ “immersione” di Etica per il Buongoverno e di Cecilia Francese nei problemi della citta’ di Battipaglia continua e nei prossimi giorni si susseguiranno incontri col mondo delle associazioni e con altri quartieri.

Battipaglia, 6 ottobre 2015

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente