Salerno: Il Sindaco f.f. Napoli incontra il “Terzo settore”

Il Sindaco f.f. di Salerno Enzo Napoli incontra utenti e dipendenti di cooperative e associazioni del terzo settore.

L’incontro, organizzato presso il Settore Politiche Sociali è per il Sindaco, anche un’occasione per tracciare un bilancio dell’attività amministrativa svolta nel corso dell’anno 2015.

Vincenzo Napoli-1

Vincenzo Napoli-1

da (POLITICAdeMENTE) il blog di Massimo Del Mese

SALERNO – Il Sindaco f.f. di Salerno Vincenzo Napoli, presso il Settore Servizi Sociali, ha organizzato un incontrato, in occasione delle feste natalizie, per il tradizionale saluto gli utenti e i dipendenti di cooperative sociali ed associazioni di volontariato operanti nei diversi quartieri della città. L’incontro di augurio è stata anche un’occasione per tracciare un bilancio dell’attività amministrativa svolta nel corso dell’anno che volge al termine ed anche per lanciare uno sguardo in prospettiva ad alcuni progetti per il nuovo anno.

POLITICHE SOCIALI
Le politiche sociali sono da anni uno dei fiori all’occhiello dell’Amministrazione Comunale di Salerno, che ha fatto dell’attenzione alle fasce deboli della popolazione una sua assoluta priorità. Solidarietà e accoglienza sono da sempre le parole d’ordine di un’amministrazione che, pur a fronte dei continui tagli nazionali, continua ad investire ingenti risorse del proprio bilancio per garantire servizi propri di una città realmente solidale e civile. Vanno in questa direzione la realizzazione del Centro Polifunzionale che nascerà ad inizio 2016 all’Arbostella, del nono Asilo Nido Comunale che sorgerà nei prossimi mesi in via Bottiglieri, il progetto di accoglienza di minori non accompagnati e quello dello Sportello Antiviolenza che sarà realizzato sempre nel 2016 e tutte le iniziative rese possibili grazie al contributo delle associazioni e delle cooperative del terzo settore, il cui costante lavoro garantisce conforto e supporto alle famiglie, ai disabili, agli anziani, ai minori, ai senza reddito, a tutti coloro che non hanno voce..OPERE E LAVORI PUBBLICI
Il 2015 è stato un anno particolarmente intenso nel campo dei lavori pubblici: si pensi al completamento di alcune opere decisive, come la Stazione Marittima, Porta Est, la spiaggia di Santa Teresa, il Teatro Diana; all’avvio di cantieri importanti come quello dell’Auditorium Umberto I; all’avanzamento di Porta Ovest, della passeggiata di Piazza della Libertà, della Cittadella Giudiziaria; alla realizzazione di numerosi interventi di riqualificazione urbana in tutti i quartieri della città. Pur in un contesto reso difficile da anni di crisi economica, Salerno continua ad essere un modello di dinamismo ed efficienza.

EVENTI E CULTURA
Da diversi anni ormai, Salerno offre lungo l’intero corso dell’anno un cartellone di eventi e manifestazioni di assoluta eccellenza, una programmazione culturale e spettacolare per cittadini e turisti, che incontra tutti i gusti e tutte le età e che fa di Salerno una città viva e culturalmente dinamica. Una splendida mostra del maestro del fumetto Milo Manara a Palazzo Fruscione ha aperto la stagione degli appuntamenti culturali in città: una stagione che ha visto la definitiva affermazione del Festival della Letteratura e che è poi proseguita con la XX edizione di Linea d’Ombra ospitato nel nuovissimo Teatro Diana. E ancora le splendide stagioni lirica e di prosa del Teatro Verdi e i tradizionali eventi della stagione primavera-estate, dalla Mostra della Minerva al Festival dei Barbuti, passando per la Fiera del Crocifisso, l’Arena del Mare, il Premio Charlot.

Luci d’Artista
Luci d’Artista richiama ormai ogni anno milioni di persone ed aiuta a scoprire, o riscoprire, il grande patrimonio storico, ambientale, enogastronomico ed artigianale di Salerno, città della Scuola Medica Salernitana che nei mesi della manifestazione diventa una delle mete più attraenti d’Europa. Dopo il riconoscimento dello scorso anno di Tripadvisor, nel 2015 Salerno, grazie alle Luci d’Artista, è stata inserita tra le 15 principali destinazioni turistiche nel ponte dell’Immacolata. Il successo dell’evento, testimoniato anche dalle cifre (circa un milione fino a Natale escluso), ha importantissimi risvolti positivi anche per le attività economiche del commercio, del turismo e del tempo libero e dell’intrattenimento. Ne sono una testimonianza i dati relativi alla nascita di pubblici esercizi (circa 150 il saldo positivo tra avvii e cessazioni di attività) e l’inarrestabile fenomeno dei bed & breakfast, saliti a circa 230 grazie alle quasi 90 nuove strutture avviate nel 2015.
Salerno, 23 dicembre 2015
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente