CambiamoEboli a difesa di Busillo e Grasso: Da che pulpito viene la predica

E’ guerra di Associazioni. Cambiamo Eboli scende in campo e difende Busillo e Grasso ma conferma la spaccatura e la divaricazione.

Vito Re: «riteniamo di continuare il nostro percorso coi consiglieri che ci ascoltano, cioè Grasso e Busillo, rappresentanti del gruppo consiliare Insieme per Eboli,questo si esistente e legittimato dal voto popolare e dalle istituzioni».

Roberto Grasso-Carmine Busillo

Roberto Grasso-Carmine Busillo

da (POLITICAdeMENTE) il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – «Non possiamo far finta di niente. – scrive in una nota Vito Re, dell’Associazione CambiAmoEboli, a difesa di: Carmine Busillo, di cui ne è stato fondatore; e Roberto GrassoDa che pulpito viene la predica, questo è stato il nostro primo pensiero dopo aver letto il comunicato di chi ritiene di rappresentare Insieme per Eboli.

Cambiamo Eboli

Cambiamo Eboli

Noi di Cambiamo Eboli – aggiunge Re commentando la vicenda ed il prosieguo che inevitabilmente fa registrare una spaccatura ormai irriparabile nel movimento “Insieme per Eboli” – siamo rimasti stupiti da quel comunicato che parla di scissione all’interno del movimento (cosa palese), ci aspettavamo che ognuno continuasse per la sua strada, come è accaduto da dopo le elezioni.

Noi – aggiunge Vito Re ricordando i vari passaggi di un percorso che li ha portati a condividere l’esperienza politica che li ha condotti poi a partecipare come soggetto politico alla campagna elettorale a sostegno della candidatura a Sindaco di Massimo Cariellosiamo tra i fondatori del Movimento Popolare per il Cambiamento che si è unito poi fuso con l’area civica guidata dal dott. Pansa.

Vito Re

Vito Re

La stessa area che in questo momento ha ritenuto opportuno prendere una decisione importante senza neanche chiedere il nostro parere, cosa che invece avviene quotidianamente con i Consiglieri Busillo e Grasso con incontri e confronti continui.

Noi di Cambiamo Eboli, – conclude Vito Re a nome del Movimento confermando di fatto la spaccatura e la divaricazione – prendiamo atto della scelta di chi ha parlato a nome dell’associazione Insieme per Eboli (che ancora non è nata ma lo farà a gennaio) e quindi riteniamo di continuare il nostro percorso coi consiglieri che ci ascoltano, cioè Grasso e Busillo, rappresentanti del gruppo consiliare Insieme per Eboli (questo si esistente e legittimato dal voto popolare e dalle istituzioni)».

Eboli, 24 dicembre 2015

3 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. Vabbè adesso sfioriamo l’assurdo: si prende in prestito un’associazione, che non fa nulla ormai da secoli, per utilizzarla solo quando serve per dare risposte o sostenere qualcuno, ma alla fine non contano niente. Dal profondo del cuore finitela di imitare un vecchio modo di fare politica che ormai la gente non sopporta più, soprattutto perché vi definite giovani, e andate oltre il vostro orticello… volate più in alto e pensate a fare i consiglieri e gli assessori, invece di perdere tempo in queste idiozie che vi fanno soltanto perdere di credibilità.

  2. La tragedia di due piccoli uomini.

  3. La giunta del sindaco del popolo non mangerà il panettone 2016 e gli ebolitani lo meritano.

1 pingback on this post
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente