“Emergenza Sicurezza” a Pontecagnano Faiano

Richiesta incontro per il 28 gennaio 2016, ore 17:00, nell’area convegni dell’ex Tabacchificio Centola, sull’emergenza sicurezza.

L’Aggiornamentotiva indetta dal Consorzio Centro Commerciale Naturale di “Pontecagnano C’entro”, per un incontro-confronto con le autorità locali e le Forze dell’Ordine, aperto alla cittadinanza per la ricerca di una possibile soluzione.

Pontecagnano Centro

Pontecagnano Centro

da (POLITICAdeMENTE) il Blog di Massimo Del Mese

PONTECAGNANO FAIANO – Il problema della sicurezza è una delle prime emergenze, ed insieme al lavoro e ai servizi pubblici essenziali legati alla Salute sono le principali aspettative degli italiani. Aspettative spesso disattese e spesso affrontate in maniera superficiale, rispetto al costante aumento di attività delittuose commesse oltre che da delinquenti singoli o in gruppi del posto, anche da cittadini extracomunitari, divenendo vieppiù insopportabili e cosa gravissima facendo percepire ai cittadini la convinzione di una fatalità con la quale si è costretti a convivere, rientrando questi episodi delittuosi nella così detta “normalità“.

Questo fenomeno tuttavia sebbene sia presente su tutto il territorio nazionale, dalle nostre parti, nel mezzogiorno d’Italia, in Campania e in talune aree specifiche è veramente insopportabile poichè si aggiunge a quel fenomeno ancora più preoccupante che è rappresentato dalla criminalità organizzata: La Camorra o le Camorre; condizione che azzera ogni possibile speranza di poter aspirare ad una vita sicura e protetta, condizione indispensabile di crescita economica, politica e sociale delle popolazioni.

Sulla base di ciò giunge la situazione senza precedenti, quella che si è venuta a creare nel territorio di Pontecagnano Faiano. Ormai da mesi, gruppi organizzati o improvvisati provano a scassinare con successo attività commerciali, mettendo a segno furti e si introducono nelle abitazioni private, durante le ore notturne, per derubare.

Quotidianamente – lamentano i commercianti di Ponecagnano – si comincia a vivere con paura, ogni singola azione, sia che si è cittadini, sia commercianti. E’ assolutamente assurdo doversi alzare la mattina con la paura di trovare segni di effrazione nella propria attività commerciale, o essere chiamati nel cuore della notte, a colpo eseguito. Così come è impossibile andare a dormire, senza la preoccupazione di svegliarsi nel cuore della notte, trovandosi nel bel mezzo di una “rapina”.

La normale tranquillità viene a mancare quando tra i valori fondamentali, comincia a venir meno la sicurezza. E’ impensabile che non siano state adottate misure preventive, né urgenti dopo l’inizio della serie di spiacevoli episodi che stanno colpendo il nostro territorio tutto, a partire dalle zone limitrofe, fino al centro cittadino.

«L’altro pomeriggio, – afferma Maria Giannattasio, Presidente del Consorzio Centro Commerciale Naturale “Pontecagnano Centro” – noi commercianti del Consorzio Centro Commerciale Naturale “Pontecagnano C’entro” ci siamo incontrati, per riflettere sulla situazione di emergenza sicurezza e abbiamo ritenuto opportuno, organizzare un incontro aperto a tutta la cittadinanza, invitando gli amministratori locali, le forze dell’ordine, gli amministratori dei condomini, le associazioni di categoria e i presidente delle associazioni, al fine di individuare possibili soluzioni e riflettere sulla situazione attuale. Gli episodi negativi, che stanno caratterizzando il nostro territorio, interessano non solo noi del Consorzio, ma tutte le attività commerciali e i cittadini, poiché si parla purtroppo di una situazione che sta causando conseguenze ad ognuno».

«E’ fondamentale – conclude il Presidente che a tale proposito lancia un appello alla mobilitazione – unirci ed affrontare tutti insieme il problema, chiedendo l’aiuto delle autorità e delle forze dell’ordine, affinchè il fenomeno venga arginato nel più breve tempo possibile».

L’appuntamento è per giovedì 28 gennaio alle ore 17:00 nell’area convegni dell’ex Tabacchificio Centola.

Pontecagnano Faiano, 24 gennaio 2016

Questo articolo è il frutto di un comunicato stampa pervenutoci, al quale sono state aggiunte considerazioni di carattere generale.

(Aggiornato alle ore 21.50 del 1 febbraio 2016)

1 commento su questo articoloLascia un commento
  1. E’ opportuno indicare il comunicato stampa che io ho inviato, poichè l’occhiello non è merito mio.

1 pingback on this post
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente