Lanaro chiede 7 milioni di euro per Battipaglia

Pronto un coordinamento tecnico con l’assessore all’ambiente del comune di Salerno Calabrese.

Lanaro chiede 7 milioni di euro per Battipaglia: Si attiva la macchina politica con la Regione Campania per intercettare fondi.

Enrico Lanaro 14

Enrico Lanaro 14

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

BATTIPAGLIA – “Sette milioni di euro per bonificare Battipaglia e un coordinamento tecnico per la gestione degli interventi sull’ambiente con la collaborazione tecnica dell’Assessore al ramo del comune di Salerno Gerardo Calabrese. – Così esordisce, il Candidato Sindaco di Battipaglia del PD e della Coalizione di centrosinistra Enrico Lanaro, con impegno e una richiesta che tende a replicare l’esperienza, evidentemente ritenuta positiva, del Comune di Salerno

Gerardo Calabrese-SEL.

Gerardo Calabrese-SEL.

Mi farò in quattro per questo. Impariamo da chi ha saputo inventare un modello di successo su scala nazionale”, – con questa dichiarazione il Candidato sindaco Enrico Lanaro lancia la sua proposta emersa durante l’incontro che si è tenuto ieri 7 aprile 2016 presso il Salotto Comunale di Palazzo di Città dal titolo “Più ambiente per Battipaglia. Ecco il modello Salerno”.

E poche ore dopo l’incontro Lanaro subito si mette a lavoro e aggiunto all’azione del segretario del Pd di Battipaglia Davide Bruno, che ha inviato una lettera formale a sostegno dell’intervento del candidato Sindaco, diretta all’Assessore Regionale all’Ambiente Fulvio Bonavitacola, per la riuscita concreta della missione.

incontro ambiente-lanaro-battipaglia

incontro ambiente-lanaro-battipaglia

“Le bonifiche di Battipaglia devono rientrare nel patto tra governo nazionale e Regione Campania – aveva già dichiarato durante il convegno Davide BrunoQuesta parte del territorio salernitano, Battipaglia quale comune leader della Piana del Sele, ha il diritto di rientrare in una programmazione più ampia con un intervento su vasta scala di bonifica regionale”.

L’idea – conclude Enrico Lanaroè quella di riproporre su Battipaglia un modello che ha reso vincente Salerno a livello nazionale, grazie ad un lavoro di programmazione che unisca un sistema pubblico virtuoso, in grado di contenere le spese, combattere l’illegalità, e allontanare le mani della mafia dal ciclo dei rifiuti, soprattutto con il coinvolgimento attivo dei cittadini».

Battipaglia, 9 aprile 2016

1 pingback on this post
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente