Fondi persi alle scuole: I compagni di merenda litigano

Sui fondi persi la sinistra litiga e la destra non sa nemmeno di cosa si parla.

Cariello e Melchionda sono “mostri”, figli di quell’universo comunista di terza generazione.

EBOLI – Riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato sarcastico di Sinistra Ecologia e Libertà sui famosi 6 milioni di euro che si sarebbero persi perchè non è stato predisposto in tempo utile l’anagrafe scolastica.

Gerardo Rosania

Gerardo Rosania

Il dibattito vede beccarsi i tre protagonisti degli ultimi 5 anni della vita politica ebolitana e coinvolge gli ultimi 14 anni di ininterrotte amministrazioni di centro-sinistra. Massimo Cariello e Martino Melchionda si accusano a vicenda e si rimpallano responsabilità circa la perdita di fondi che sarebbero dovuti andare agli edifici scolastici cittadini. In questo rimpallo si inserisce questa nota della Sinistra Ecologista, che mira sostanzialmente ad individuare in entrambi i veri responsabili.

Si fa più in fretta ad individuare responsabilità il giorno dopo piuttosto che collaborare il giorno prima. E’ chiaro, e bisogna sempre sottolinearlo solo per amore della verità, che Cariello ed il suo partito erano in giunta e quindi condividevano oneri e responsabilità fino al mese scorso, quando senza che fosse mai emerso un dissenso politico nella Giunta Melchionda che riguardasse politiche, indirizzi programmatici, azione amministrativa. E’ andato tutto liscio come l’olio fino a quando, evidentemente, Cariello ha voluto smarcarsi per candidarsi a Sindaco di Eboli.

Le motivazioni per quanto incomprensibili conducono in una sola direzione, quella della responsabilità politica figlia della prima e della seconda Amministrazione Rosania, e figlia della continuità politica che ci ha condotti all’Amministrazione Melchionda. Quindi le colpe, Rosania le trovi in quell’universo comunista di terza generazione che avrebbe prodotto quei “mostri” che egli stesso e il suo partito ora abborrisce.

Si dice: “Chi va per questi mari questi pesci piglia”.

La cosa che più turba in tutte queste vicende che vede i famosi “Compagni di merenda” (Cariello e Melchionda) litigare, ai quali aggiungo senza esitazione anche Gerardo Rosania, è che questo dibattito sembra interessare solo la sinistra. Il centro-destra sembra essere refrattario a qualsivoglia argomento e questo deve far riflettere, in mano a chi questi “compagni di merenda” con la loro stupidaggine, stanno consegnando il paese.

……………..  …  ……………….

COMUNICATO STAMPA

Il teatrino della politica: “I compagni di merenda litigano”

  • “Hai perso 6 milioni di euro per le scuole!” È l’accusa durissima dell’ex assessore al Sindaco.
  • “Non è colpa mia! Non c’era l’anagrafe scolastica, dovevi farla tu quando facevi l’assessore.” risponde piccato il Sindaco all’ex Assessore.
  • “Io? E che c’entro io? Mica ero assessore alla scuola o al patrimonio. Io non c’ero e se c’ero non ho visto. Rispondo solo di quello che ho fatto come assessore.” ribatte l’ex assessore al Sindaco

Che carini! Fanno tenerezza!

I “compagni di merenda”, quelli che per 4/5 anni hanno “gestito” il potere a Eboli, d’amore e d’accordo, siglando accordi e protocolli, ora litigano fra loro.

Si rimpallano le responsabilità, come è proprio del teatrino della politica di questa città.

Poi troveranno un accordo (ne siamo sicuri): la colpa è di qualcun altro!

Ci domandiamo: siete sicuri che l’anagrafe scolastica non ci fosse? E ammesso che non ci fosse, perché in questi quattro anni e mezzo in cui avete gestito insieme non l’avete istituita?

Immaginiamo, però, che sarete d’accordo se diciamo, tutti in coro, che la colpa è degli attentati dell’11 settembre.

Ci domandiamo: e, quando si sono persi i circa 15 milioni di euro destinati a Santa Cecilia, la colpa a chi vogliamo darla? Se ce la pigliamo col “destino cinico e baro”, va bene?

Ci domandiamo: quando si sono persi i fondi per realizzare il nuovo svincolo autostradale e liberare l’attuale imbuto, la colpa a chi la scarichiamo? Vi va bene se ce la prendiamo con lo “tsunami” che devastò il Borneo nel 2005?

Ci domandiamo ancora: quando si è deciso di cambiare la gestione dei rifiuti ad Eboli, chiudendo il 2008 con un deficit di oltre 1,2 milioni di euro e il 2009 con circa 2,5 milioni di euro di disavanzo (che dovranno essere scaricati sulla tassa per i rifiuti), la colpa avete deciso a chi darla? Possiamo suggerire di attribuirla al governo Prodi?

Potremmo proseguire in un elenco lungo e doloroso, dove, però, la colpa sarà sempre di qualche altro. Ed allora ci fermiamo qui!

Non vorremmo arrivare a sentirci dire che la colpa delle eco–balle a Coda di Volpe la dobbiamo attribuire a Giulio Cesare e che, per questo, il grande condottiero romano fu ucciso dai congiurati che non condividevano quella scelta.

Non vorremmo riscrivere la storia umana!

Ma per favore, non litigate più!

Siete andati così d’accordo per quattro anni e mezzo……..

Sinistra Ecologia e Libertà

Circolo “La Sinistra” – Eboli

16 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. Caro Rosania questa è l’eredità che ci hai lasciato. Gente che non ha niente a che vedere con la sinistra. Dimmi tu che c’entra Cariello con la sinistra.

  2. TROVO STRUMENTALE PRENDERSELA CON ROSANIA, EGLI LANCIO’ IN PASSATO M. CARIELLO, FINE 90, IL QUALE SI RIVELATO UN OTTIMO STRATEGA OLTRE CHE POLITICO IN ASCESA. POI ORLANDO PERMETTIMI, GLI SVILUPPI ULTERIORI CHI POTEVA MAI PREVEDERLI:SAREMMO TUTTI DEI GRANDI GENI SE AVESSIMO FACOLTA’ DIVINATORIE!

  3. Hai ragione Mrco, ma purtroppo in questa storia credo sia stato più leale Rosania che Cariello, così come non credo ci sia paragone tra Cariello e Rosania, il primo non è portatore di niente, il secondo, pur non condivisibile è sicuramente un uomo politico di grande livello. Le sue responsabilità politiche sono tante, ivi compreso di non aver saputo far crescere una classe dirigente all’altezza. L’unico è Cariello, ma quest’ultimo non mi è sembrato uomo da gratitudine. Con questo non significa fare da scendiletto ma essere almeno rispettosi.

  4. Il compagno Rosania, l’unico comunista puro della sinistra ebolitana, è stato colui che ha creato Massimo Cariello. Pur di farlo diventare assessore è passato sopra le teste dei compagni del suo ex partito. Ha sempre sostenuto che Cariello era il migliore di tutti. Perchè ora lo critica? Si forse pentito della sua creatura?

  5. Non suddimensioniamo Rosania al suo rapporto tra Mentore e Pupillo, con Cariello. Pensiamo alle opere da lui realizzate ai fondi europei e nazionali, che è riuscito A NON FARE ANDARE IN MALORA, (si pensi ad AGENDA 2000 DELLA UE)COME SPESSO CAPITA DALLE NOSTRE PARTI, ALLA BONIFICA”MORALE” DEL TERRITORIO CHE DEVE RAPPRESENTARE LA PRIMOGENIA FORMA DI “ECOLOGIA”! Certo tutto e tutti sono potenzialmente criticabili, ma amici cari solo chi non fa nulla è esente da errori! Il mio auspicio che i DUE riescano “in idem velle” a trovare un punto su cui ripartire!
    Indipendentemente dalle convinzione ideologiche personali, sarebbe un bene per la collettività intera.

  6. x Marco Naponiello.
    Lei ha usato due termini che non riesco a trovare sui dizionari della lingua italiana. I termini sono suddimensionamo e primogenia, lei che è così padrone delle lingue italiana e latina, penso non troverà difficoltà a darmi spiegazioni in merito. O si tratta di neologismi da lei ideati?

  7. PENSO CHE LEI HA CAPITO BENISSIMO,GUARDI LE CONSIGLIO DI OSSERVARE ALLA SOSTANZA DEGLI INTERVENTI,SE A QUALCOSA DA DIRE, ALTRIMENTI SI ASTENGA DA FARE OSSERVAZIONI PEREGRINE! CHI NO SA ATTACCARE IL PENSIERO ATTACCA (molto comodo) IL PENSATORE,RECITAVA UN FAMOSO FILOSOFO FRANCESE CONTEMPORANEO! BEST REGARDS

  8. Ma come devo fare per farmi capire? Posso accettare che lei scriva “se a qualcosa da dire” al posto di “se ha qualcosa da dire”, in certi casi, e questo è uno di quelli, la forma diventa sostanza!
    x Admin.Per quanto mi riguarda questo è veramente il mio ultimo intervento sul tuo blog, anche a seguito di quel “commento poco gradito” che hai scritto a fianco del mio precedente intervento. Non posso essere complice di chi si dà arie da intellettuale e poi si crogiola nell’incultura più crassa.

  9. x Renatino: non vi è alcuna censura o valutazione da parte di PoliticaDeMente sul contenuto del tuo o di altri commenti.

    Semplicemente da oggi in modo molto democratico, come il web insegna, gli utenti del sito potranno indicarci il gradimento di tutti i commenti.

    Questa semplice operazione permetterà agli amministratori del sito di procedere alla moderazione in modo più agevole e allo stesso tempo ci consentirà di selezionare i commenti ritenuti “migliori” per dar loro più visibilità.

  10. RENATINO RENATINO, SE VUOI ESSERE IL GANBURRASCA DEL BLOG FALLO PURE, FORSE QUESTO TI AGGRADA, MA SE PENSI CHE IO TI SEGUA, PER CORROBORARE LA TUA MISERA AUTOSTIMA,SBAGLI DI GROSSO: NON SPRECO I MIEI NEURONI CON SIMILI SCEMPIAGGINI…Actions speak louder than words,ci siam intesi!

  11. COMUNICATO
    Sarebbe il caso di non trascendere ed evitare di offendersi, non è il caso.
    Il gradimento a questo o a quanti altri interventi, non è espresso da me, ma da voi stessi e potete esprimere il vostro gradimento o meno, solo una volta. Il gradimento o meno però non deve essere una censura, è solo un gradimento.
    Per marco e renatino, vi prego di evitare di riprendervi a vicenda, è meglio quando vi confrontate.

  12. NOTO CON RAMMARICO CHE I MIEI COMMENTI VENGONO COSTANTEMENTE OMBREGGIATI, PUR NON OFFENDENDO GLI UOMINI MA SOLO IL LORO OPERATO.

    RIPROPOSIZIONE PER CHI NON HA LETTO

    Che Melchionda navighi sul putridume della Politica paesana, era già noto a chi capisce di Politica Amministrativa Locale, Che Melchionda sia incapace, vigliacco, ricattatore Politico e strumento di potere di ex Politici Ebolitani che hanno costruito le loro fortune sulla pelle dei cittadini, non è noto solo ai ciechi Politici ed ai falsi Democratici; Che Melchionda sia il servo occulto di speculatori incalliti che si sono arricchiti sulla sventura di poveri ragazzi, è d’avanti agli occhi di tutti gli Ebolitani; Che Melchionda e Rosania abbiano trascurato le Scuole Ebolitane, custodendo i due mausolei in piazza della Repubblica, senza accorgersi di essere stati frodati da chi li ha ricostruiti, impiegando materiale scadente, non rendendoli antisimici (quello di sinistra, guardandoli dalla piazza, ha una cappa di cemento armato che, alla prima scossa di media intensità, potrebbe essere schiacciato, provocando la una strage di innocenti scolari), è davanti agli occhi di tutti; Che Melchionda, Rosania ed un ex Socialista, abbiano partecipato allo smontaggio dell’Ospedale di Eboli, senza imporsi per la realizzazione di un progetto Socialista ( voluto e finanziato, grazie ad un Ministro Socialista Ebolitano), che prevedeva, nel territorio di Eboli, un centro Ospedaliero Multifunzionale ed Internazionale, al pari di quanto fatto, da noi Socialisti, al San Leonardo di Salerno che, con la capacità ed il coraggio di un Menager Socialista Ebolitano, ora “Prigioniero Politico”, nell’arco di un anno, lo trasformò, da semplice Nosocomio, in un centro Polifunzionale di valore Nazionale, come da elenco allegato, è noto solo agli sfortunati che, grazie a tale patrimonio Meridionale, non devono fare i viaggi della speranza, verso Napoli ed il ricco Centro-Nord d’Italia; Che Morrone, Rosania e Melchionda, abbiano trascinato Eboli nel baratro di un Pubblico Dormitorio, abbellito con Piazzette e ristrutturazione di aree che nulla hanno a che vedere con la Storia e con l’Arte, è visibile a tutti; Che Eboli sia stata Amministrata, dal 1990 ad oggi, da un cittadino con i paraocchi Politici (l’onesto e colto Rosania), da un Funzionario Statale, senza capacità Politico Amministrativa (il buon Morrone che, stoltamente, costituì il Comune di Eboli contro di me, in una Causa Penale PRIVATA) e da un Avvocato (Melchionda), ALTAMENTE specializzato in Cause degli Enti Locali, che ricattando Imprese, Professionisti, Consiglieri ed Assessori Comunali, Dipendenti e Dirigenti, tenta di imporre la sua servile e clientelare politica amministrativa, è ipocritamente ignorata dai Politici (?) Ebolitani.
    Ora volete scaricare la colpa dei misfatti sui giovani ex Assessori (la stolta Legge degli Enti Locali ha istituito i neo Dittatori che, a secondo di dove li porta il vento del Potere, liquidano tutti e tutto, senza alcuna reticenza Morale e Culturale), senza alcun rispetto di onesti e laboriosi Giovani Politici, come Massimo Cariello, Salvatore Marisei, Giuseppe Bisogno, Presutto Giancarlo e tanti altri Giovani.
    Meditate Giovani e meno Giovani, vi hanno tolto le Ideologie ma non la forza ed il coraggio di lottare per il riscatto di Eboli e del Meridione.
    Continua…….
    Allegato

    Egr. DIRETTORE GENERALE
    Azienda Ospedaliera
    “San Giovanni di Dio e Ruggi D’Aragona”
    SALERNO

    Egr. Direttore del Quotidiano
    “il Salernitano”
    SALERNO

    Sono stato il primo Amministratore Straordinario dell’ex USL 53 (dopo i disciolti Comitati di Gestione) e, durante il mio breve periodo di lavoro, iniziai l’opera di trasformazione della struttura in S.Leonardo, da Ospedale Provinciale ad Ospedale Regionale, secondo attualmente, solo all’ospedale Cardarelli di Napoli, completando ed iniziando opere di notevole importanza, non trascurando il territorio e le altre strutture sanitarie.
    Continua……………….

    Eboli 16/01/07

    ALLEGATO

    Il mio operato

     Completamento dell’arredo ed apertura del nuovo e moderno Reparto di RIANIMAZIONE (non completato precedentemente per motivi mai compresi);
     Avvio e successivo completamento del Reparto di CARDIOCHIRURGIA;
     Avvio e successivo completamento del Reparto di NEURO CHIRURGIA;
     Avvio e successivo completamento DELL’ACCELERATORE LINEARE;
     Ammodernamento e sviluppo del Centro di MEDICINA PSICHIATRICA;
     Ammodernamento e ridistribuzione logistica degli AMBULATORI DISTRETTUALI;
     Ammodernamento e sistemazione logistica dei Laboratori Pubblici di ANALISI CLINICHE;
     Rafforzamento ed ammodernamento dei Laboratori Ospedalieri di ANALISI CLINICHE, con l’assunzione, tra l’altro, di 20 TECNICI DI LABORATORIO.
     Ammodernamento del Reparto di ONCOLOGIA, CENTRO TRASFUSIONALE E DI ANATOMIA PATOLOGICA;
     Studio e controllo delle BARRIERE ARCHITETTONICHE;
     Controllo e nuovo impulso delle strutture private di RIABILITAZIONE;
     Autorizzazione a Struttura Privata per la definitiva realizzazione del Centro di MEDICINA IPERBARICA;
     Controlli delle Strutture Sanitarie Private CONVENZIONATE.
     Nuovo impulso e riordino della SORVEGLIANZA SANITARIA PROVINCIALE, nelle Industrie, Cantieri, Centri di Trasformazione e vendita dei Prodotti Agricoli e della Pesca, Cantieri Edili, Caseifici, ecc.
     Razionalizzazione degli incarichi ai LEGALI, nelle varie Cause intentate contro la Usl, con vittoria Storica nella Lite contro la Società Finanziaria delle Farmacie (tutte le Farmacie esistenti nella provincia di Salerno erano pagate ma non controllate dalla USL 53);
     Costituzione del SETTORE LEGALE, con l’assunzione, tramite concorsi, di Avvocati specializzati in Diritto Amministrativo e Civile.
     CIRCOLARI ai Colleghi delle altre Usl Salernitane, per il controllo della spesa Farmaceutica;
     Occupazione fisica personale della BANCA TESORIERE, per ottenere il puntuale pagamento delle Retribuzioni dei Dipendenti.
     Regolamentazione dell’emissione dei MANDATI DI PAGAMENTO ai fornitori di Beni e Servizi:
     Raddoppio del personale addetto alla MANUTENZIONE, anche con il ricorso a ditta esterna, per il rattoppo provvisorio del pavimento ospedaliero.
     Gara per la nuova PAVIMENTAZIONE di tutto l’ospedale.
     Eliminazione del sacchetto viveri al personale e Gara per l’istituzione del servizio TICKET- PRANZO, con affidamento a ditta privata.
     Gara per l’istituzione del SOCCORSO SUL TERRITORIO, con Ambulanze, Elicotteri bimotori, (accessoriati come previsto dalla legge) e con Centrale Operativa.
     Ripresa, con accelerazione dei lavori, della realizzazione della torre CARDIOLOGIA e della palazzina uffici ed ambulatori;
     Totale ristrutturazione ed ammodernamento delle CUCINE DELL’OSPEDALE DA PROCIDA;
     Totale ristrutturazione ed ammodernamento delle CUCINE DEL S.LEONARDO;
     Dotazione dei reparti di moderna strumentazione ed attrezzatura;
     Gara per la bonifica igienico-sanitaria del territorio e delle strutture sanitarie, con il criterio del binomio COSTO/BENEFICIO.
     Gara per lo smaltimento di diecine di Tonnellate dei MEDICINALI SCADUTI ed accumulati da anni.
     Riordino delle Farmacie Ospedaliere e Controllo dei CONSUMI DEI MEDICINALI e dei Presidi Medico Chirurgici.
     SANATORIA alla ditta che gestiva da diversi anni, senza alcuna delibera valida, la Centrale Termica dell’Ospedale, con affidamento temporaneo della gestione alla Cooperativa dei lavoratori ed indizione di Gara Internazionale per l’affidamento definitivo;
     Accordo Sindacale e successiva adozione di centinaia di delibere, per l’applicazione del nuovo CONTRATTO DEL PERSONALE, trascurato da anni.
     Ultimazione ed indizione di tutti i CONCORSI previsti dalla pianta organica;
     Iniziativa, con circolari rivolte ai colleghi delle altre USL della provincia, per il controllo e la riduzione della spesa farmaceutica (tutte le farmacie private erano pagate dalla USL da me gestita)
     Progetto per una SANITÀ EFFICIENTE, sia ospedaliera e sia territoriale, che prevedeva, tra l’altro, un miglior impiego dei medici di base e di quelli ambulatoriali, con una mirata dislocazione ed ammodernamento di tutte le strutture periferiche e con la trasformazione, dell’Ospedale Da Procida, in Centro Oncologico Regionale;
     Elaborazione, unitamente all’Università di Salerno, di un progetto di INFORMATIZZAZIONE delle strutture e reparti ospedalieri, tra loro collegate e facenti riferimento ad un elaboratore centrale;
     Adozione di delibere e contatti, per l’istituzione della FACOLTÀ DI MEDICINA, presso l’ospedale in S. Leonardo;
     Umanizzazione della sanità.
     Ristrutturazione dell’ Edificio ( ex Ospedale) che ospitava le SCUOLE INFERMIERISTICHE e di Tecnica Sanitaria.
     Sloggiamento di un doppione di SCUOLA OSTETRICA, abusivamente concessa ad un Medico, Parlamentare della DC di De Mita.
     Indizione puntuale di GARE PUBBLICHE per gli acquisti di Beni e Servizi. Una lode particolare va data al Dirigente e suoi collaboratori del Dipartimento Provveditorato, per la massima trasparenza nelle Gare e negli Affidamenti.
     Centinaia di altri provvedimenti.

    Invece di ricevere un Encomio, fui sloggiato dopo la persecutoria azione messa in atto della DC di De Mita, attraverso il suo Assessore Regionale alla Sanità (noto Avvocato Ebolitano), la Magistratura Salernitana ed i servili pseudo giornalisti del “Il Mattino” e del “Roma”. Così inizio la persecuzione dei Socialisti del Salernitano, Avellinese e Beneventano, che avevamo osato far traballare il Trono di De Mita (30% ai Socialisti nelle Elezioni Politiche del 92) ed i suoi accoliti (moltissimi reggevano Reparti, Dipartimenti e cariche di prestigio negli Ospedali Salernitani), tra i quali ricordo particolarmente il corrotto mio Coordinatore Amministrativo.

  13. elio possono criticarti quanto vogliono ma i Fatti e le Prove ti danno ragione.Tu sei un SOCIALISTA che non rinnega NULLA ed ancora tutt’Oggi Ti senti ORGOGOGLIOSO. del tuo PASSATO.La storia Vi restituirà quanto toltoVi.Vedi l’indicazione di CALDORO,uomo onesto e fedele ai suoi pricipi,a GOVERNATORE della Regione Campania.Il Socialismo Ritrionfera’ in tutta la nostra Regione.Diamo atto a tutti gli Uomini Campani che ,con enormi sacrifici,hanno tenuto in vita il GAROFANO ROSSO ,simbolo del SOCIALISMO ITALIANO.Auguriamoci che anche ad Eboli ,il NUOVO SOCIALISMO RIFORMISTA,possa RINASCERE.La tua ,SOFFERTA ESPERIENZA,è da stimolo ed esempio ailla AREA RIFORMISTA EBOLITANA.Il Tuo giovane Figlio GIANCARLO potrebbe dare un grosso CONTRIBUTO.

  14. dove stà giancarlo non possono starci gli uomini che rappresentano i partiti FORCAIOLI e GIUSTIZIALISTI,altrimenti è in netta CONTRAPPOSIZIONE alle TUE IDEE ORGOGLIOSAMENTE RAPPRESENTATE.

  15. Priamo,il Dr. Presutto come hai notato si contraddice in maniera evidente, d’altronde si fa tutto per un Figlio, ma temo che sara’ vano,il gioco è duro e i contendenti agguerriti!

  16. Ho salvato Fondi persi alle scuole: I compagni di merenda litigano | POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese tra i preferiti!

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente