"Aldo Brancher" tag

Affittopoli a Milano: Tutto il mondo è paese

MILANO – Affittopoli milanese
Case a Vip a prezzi di favore e in Italia si arranca mese mese e la gente si fa il mazzo.
La Procura ha aperto un fascicolo, la Corte dei Conti già indaga. C’è di tutto: stilisti, politici (soprattutto del PdL), attrici, magistrati, giornalisti. Dei poveri neanche l’ombra. Altro che Roma ladro

Giù le mani dal nostro Presidente Napolitano

ROMA – Il Quirinale: “Chi pensa che il Capo dello Stato tradisca la Costituzione, ha il potere e il dovere di chiederne la messa in stato d’accusa”.
Una melma vuole mettere in discussione Giorgio Napolitano? Via dai Palazzi, aprite le finestre, fate uscire quest’aria maleodorante.

Convegno con De Luca a Pontecagnano:Fascia costiera-la nostra idea di litorale”.

PONTECAGNANO – De Luca: “Il turismo, patrimonio inestimabile, una risorsa per creare lavoro, sviluppo ed economia”.
Gli italiani sono insoddisfatti, non si sentono rappresentati da Scajola, Brancher, Cosentino. Basta storie di escort e trans. E su Sica: “Deve dimettersi dall’Aeroporto.

Il Lato Mancante

ROMA – La maggioranza difendono se stessa copre gli angoli bui, laddove invece, sarebbe bene fare luce.
L’istinto di Berlusconi è difendere ad oltranza gli esponenti discussi, e magari imputati, ritenendo sia il primo dovere di un leader politico anche a costo di pagare un prezzo sempre più alto.

Falso Dossier Caldoro: e SuperSICAman perse tutti i "poteri"

PONTECAGNANO – Sica deve lasciare tutto il potere che ha. Ne va di mezzo la credibilità delle Istituzioni. Il Prefetto Marchione valuti l’opportunità di Commissariare e sciogliere il Consiglio.
Trame, soldi e potere, il successo di SuperSICAman. Chi ci dice non ha fatto lo stesso per fare il Sindaco, il Presidente dell’Areoporto, l’Assessore provinciale e nella pratica quotidiana di Sindaco?

Il centrodestra in mezzo al guado

ROMA – La rottura Fini-Berlusconi non è di natura ideologica, ma politica.
Il Cavaliere non accetta che possano nascere e crescere, figure politiche che si propongano esplicitamente di succedergli nella leadership.

Il Pasticcio del Governo sul caso Brancher

ROMA – Il Quirinale ha evitato che la legge sul legittimo impedimento venisse interpretata per quella che l’ha fatta apparire Brancher, una “furbata” per “sistemarsi” con la giustizia.
La credibilità delle istituzioni è un bene supremo e nessuno lo sa meglio del Presidente Napolitano, “Legittimo impedimento” a parte.
di Paolo Bompeni

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente