"Jobs Act" tag

La CGS Salerno a tutela di ogni posto di lavoro

SALERNO – Precisazioni dal Consorzio Gestione Servizi di Salerno alla CSA FIADEL, in merito a programmi e mantenimento dei posti di lavoro.
Il Presidente del Consorzio Gestione Servizi Gerardo Calabrese ribatte a Rispoli e la Fiadel e rilancia ricordando gli impegni programmatici e di investimenti assunti su Oliveto Citra e Battipaglia, nonché il mantenimento delle maestranze.

Il Comitato per il NO di Eboli a Cariello: “Sul Referendun prenda posizioni”

EBOLI – Il Comitato per il NO di Eboli, invita il Sindaco Cariello a prendere posizione sul Referendum Costituzionale.

Il Comitato Cittadino per il NO al Referendum, anzichè spiegare le ragioni del NO, chiede di incontrare il sindaco Cariello invitandolo a prendere una pubblica posizione. Intanto il Sindaco è stato avvistato alla convention salernitana del PD, presenti De Luca e Boschi.

Campagna: Attivato lo Sportello “Spazio Ascolto Disabilità”

CAMPAGNA – Attivato a Campagna a cura dell’Associazione “Mi girano le ruote” presieduta da Vitina Maioriello, lo Sportello: “Spazio Ascolto Disabilità”.
Lo sportello attivo tutti i giorni, previo prenotazione, presso la sede associativa, e il martedì mattina dalle 9 alle 11 presso il Municipio del Comune di Campagna, ha ampliato la sua attività di informazione.

Renzi: “Se perdo il referendum sulle riforme lascio la politica”

ROMA – Matteo Renzi: “Il 2015 è stato un buon anno. Se perdo il referendum sulle riforme lascio la politica”.
“Populismo ko 4-0. No, non va tutto bene, su questi dati c’è molto da fare, un anno fa c’era una legislatura strascicata, che non riusciva ad andare avanti, che non riusciva ad eleggere il presidente della Repubblica”.

Situazione grave per l’Edilizia: Ore di Lavoro ancora in calo

SALERNO – Per l’ACS la situazione è sempre più grave per l’Edilizia: Le Ore di Lavoro sono ancora in calo.
Il Presidente Lombardi: «E’ l’ennesima conferma della gravità della situazione, mentre ancora non si intravedono interventi in grado di immettere la liquidità necessaria ad un comparto abbandonato a se stesso».

“Sele-Possibile”: Il movimento di Pippo Civati sbarca ad Eboli

EBOLI – Dopo l’assemblea costituente di Napoli, il movimento di Pippo Civati sbarca anche ad Eboli con “Sele-Possibile”.
Tra i fondatori Cicalese, La Salvia e Morrone. Presto la costituzione di un comitato cittadino e il tesseramento. Morrone: ”nessun personalismo, puntiamo sui giovani.” La Salvia: “stasera solo una prima consultazione”. Cicalese: “La piana del Sele ritorni ad essere la California del Sud.”

A Eboli debutta “Noi con Salvini” e appoggia il Candidato Sindaco Cardiello

EBOLI – Debutta a Eboli “Noi con Salvini” il Movimento della Lega e appoggia Damiano Cardiello, il Candidato a Sindaco di Forza Italia e del centrodestra.
Con l’hashtag #chiedoasilo, la parola d’ordine: “Prima il cittadino e non il clandestino”, un attacco alle politiche del PD. Alla conferenza stampa i vertici locali e provinciali Albano e Falcone, il candidato al consiglio Villano della Civica “Eboli Fronte comune”, De Giacomo del “Comitato italiano popolo sovrano” e Damiano Cardiello.

La giungla previdenziale: Tra pensioni d’oro, da fame e nessuna

ROMA – Il mondo del lavoro tra riforme contraddittorie e traguardi da raggiungere nel miraggio della pensione.
La previdenza questa giungla: Tra Pensioni d’oro, pensioni da fame e il malessere della terza età di chi non avrà mai una pensione.

I retroscena delle Regionali 2014 e gli scenari futuri in Campania

NAPOLI – I retroscena delle Regionali 2014 in Emilia e Calabria. Gli scenari futuri in Campania in prospettiva delle prossime elezioni.
Dopo le Regionali c’é chi si lecca le ferite e chi gioisce. Crescono i malpancisti in Forza Italia. Si ribellano i 5stelle al duo Grillo-Casaleggio, Renzi va avanti e rischia di perdere pezzi di PD. In Campania: De Luca Scalpita, nessuno lo vuole; Caldoro ci ripensa, non vogliono nemmeno lui. Che casino.

Le False partita IVA: I dimenticati dal Jobs Act

SALERNO – Ecco i senza diritti previdenziali: Under 35, e non solo; Le partite Iva vere e “false”. I dimenticati dal Jobs Act.
Secondo la ex Ministro Elsa Fornero, una bomba previdenziale che scoppierà nei prossimi anni. Una vera e propria guerra generazionale, nessuno ne parla, ma il pericolo è concreto.

Maurizio Landini, Renzi, la Fiom ed il PD: Il Partito che non c’è

SALERNO – Il punto di svoltache ha caratterizzato la divaricazione PD-Fiom è stato la manifestazione di Roma del 25 Ottobre scorso.
Gli scontri tra la Polizia e i manifestanti della Acciaierie di Terni e l’atteggiamento impavido di Landini che si è posto come l’unico riferimento politico credibile per le politiche sociali, ha risvegliato nel centro sinistra, dissapori e propositi di riscatto.

Intervista a Macaluso: «Togliatti diverso dall’opposizione interna del Pd»

ROMA – Macaluso alla minoranza Dem: «Togliatti diverso dall’opposizione interna del Pd. La Sinistra di oggi è senza identità». E chiede un congresso Pd.
Nella polemica interna al Pd sul Jobs Act spunta l’ombra ingombrante dell’ex segretario del Pci Palmiro Togliatti, a farne un parallelo è Emanuee Macaluso ex sindacalista della Cgil e direttore de l’Unità è stato uno degli allievi del “Migliore”.

Il PD e l’art 18: Totem intoccabile o ostacolo alla crescita?

ROMA – Il PD e l’ art 18: Totem intoccabile o ostacolo alla crescita? L’art 18 dello Statuto dei Lavoratori, ha sempre calcato la scena del dibattito politico italiano.
Una decina di anni addietro berlusconi lo voleva abolire, lo ha modificato la Fornero, oggi torna protagonista nel Jobs Act di Renzi, scatenando passioni opposte e diversificazioni su come regolare il mondo del lavoro, l’incognita delle “tutele crescenti”, nuova parola d’ordine del mercato lavorativo del Bel Paese.

Dopo il vertice di Bruxelles, l’Europa cambi verso

ROMA – Dopo il vertice di Bruxelles ora per rilanciare un nuovo modello l’Europa cambi verso.
Un fronte sempre più ampio converge sulla necessità che l’Europa abbandoni il rigorismo e riveda i vincoli risalenti al 1993. La ripresa e il ruolo dell’Italia è centrale è per il rilancio dell’economia della nuova UE.

Completato il Governo: Ora le cose concrete ma senza la Campania

ROMA -Governo Renzi è al completo, ora si pensi alle cose concrete. Il Consiglio dei Ministri ha nominati 44 sottosegretari di cui 9 viceministri. Campania e Sud mortificati.
Alla Campania nessun Vice Ministro e tre sottosegretari: Del Basso De Caro, Alfano e Manzione. Salta all’ultimo momento la nomina di Vincenzo De Luca alla Coesione Territoriale. Uno schiaffo che preannuncia una “rissa”.

Il 2014 è l’anno delle riforme

ROMA _ Con Matteo Renzi e il Partito Democratico il 2014 è l’anno delle riforme.
In Direzione Nazionale abbiamo delineato le priorità dei prossimi mesi, che necessitano di un forte rilancio dell’azione del Governo. Enrico Letta deve continuare a lavorare, e deve farlo bene, perché dalla buona riuscita delle riforme dipende anche il rapporto di fiducia tra Istituzioni e cittadini.

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2023 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente