"Mercato del Lavoro" tag

Situazione grave per l’Edilizia: Ore di Lavoro ancora in calo

SALERNO – Per l’ACS la situazione è sempre più grave per l’Edilizia: Le Ore di Lavoro sono ancora in calo.
Il Presidente Lombardi: «E’ l’ennesima conferma della gravità della situazione, mentre ancora non si intravedono interventi in grado di immettere la liquidità necessaria ad un comparto abbandonato a se stesso».

Cava (SA), “Alternanza scuola/lavoro: Il geometra nel futuro presente”

AVA DEI TIRRENI – 14 dicembre, ore 10.00, ’Ist. Sup. “Della Corte-Vanvitelli”, Cava de’ Tirreni, “Alternanza scuola/lavoro: Il geometra nel futuro presente”.
L’incontro, inserito nella Settimana nazionale della scuola digitale, è stato realizzato in collaborazione con La.Sp.ed. Tirreno Srl, un laboratorio sperimentale per l’edilizia che si occupa di controllare la qualità dei materiali attraverso tecnologie all’avanguardia.

“Viveredarte”: Tappa a Salerno del tour “Smart in the city”

27/29 ottobre 2015, Piazza della Concordia, Salerno, “Viveredarte”, tappa del tour “smart in the city”.  Arriva a Salerno “Viveredarte”: un progetto fatto per gli artisti. Un nuovo mercato dell’arte che garantisce a tutti visibilità e…

All’inaugurazione dell'”Associazione Gioia” di Fisciano si parla del Lavoro

FISCAIANO – Lunedì 13 aprile, ore 18.30, Aula Consiliare di Fisciano, all’inaugurazione dell’Associazione Gioia si parla del lavoro.
All’incontro-dibattito dal tema: “Il Mercato del Lavoro Oggi: tra evoluzione normativa, crisi e sfida competitiva”; Parteciperanno oltre al Presidente dell’Associazione Zirpoli, alcune personalità e il Sindaco di Fisciano Tommaso Amabile.

Donne, Diritti & Violenze nei tempi moderni: Dalle rivolte al femminicidio

ROMA – I diritti della donna dalle rivolte degli anno 70 alla violenza dei tempi moderni. Quando la cronaca nera si tinge di “rosa” si parla di femminicidio.
128 donne, tra i 15 e gli 89 anni, uccise in Italia. Un ‘Bollettino di guerra’ solo 2013. Un numero destinato ad aumentare inesorabilmente nel 2014. Di 1504 vittime che hanno contattato il ‘Telefono Rosa’, 1290 sono italiane, 214 straniere, tantissime nemmeno si azzardano a denunciare.

Dopo il vertice di Bruxelles, l’Europa cambi verso

ROMA – Dopo il vertice di Bruxelles ora per rilanciare un nuovo modello l’Europa cambi verso.
Un fronte sempre più ampio converge sulla necessità che l’Europa abbandoni il rigorismo e riveda i vincoli risalenti al 1993. La ripresa e il ruolo dell’Italia è centrale è per il rilancio dell’economia della nuova UE.

Alcatel e BTP Tecno, per Etica: E’ la “desertificazione industriale di Battipaglia”

BATTIPAGLIA – Etica per il Buongoverno lancia l’allarme: Con la crisi dell’ex Alcatel, e della BTP Tecno è in atto la “Desertificazione industriale di Battipaglia”.
Decine di lavoratori atipici, interinali, rischiano di restare fuori dal mercato del lavoro, destinati ad ingrossare le fila dei disoccupati del nostro territorio e a dare un ulteriore “mazzata” alla nostra economia: E le “stelle” stanno a guardare.

Emergenza ambientale a S. Nicola Varco: Il Sindaco chiama, la Regione scappa

EBOLI – La Conferenza di servizi per discutere della grave situazione ambientale di San Nicola Varco non si è tenuta. Assente la Regione Campania.
Melchionda ponga sotto sequestro l’Area, faccia un’Ordinanza e provveda alla immediata Bonifica in danno della Regione. Conseguentemente denunci per Reato Ambientale il Governatore Caldoro.
Melchionda: “E’ un comportamento inaccettabile, dimostra il disinteresse verso una questione gravissima. Nell’area di proprietà della Regione sono presenti ancor oggi rifiuti che rappresentano un grave pericolo per l’ambiente”.

Sostegno alle Imprese: Siglato Protocollo d’intesa Comune-Sviluppo Campania

BATTIPAGLIA – Sottoscritto un protocollo d’intesa tra Comune di Battipaglia e Sviluppo Campania S.p.A. a sostegno dell’avvio e dell’investimento delle micro, piccole e medie imprese della Campania.
Lo scopo è favorire ricerca e sviluppo tecnologico. E in particolare, a favorire persone in condizione di svantaggio economico, sociale e occupazionale: donne, giovani, disoccupati, immigrati e lavoratori a rischio di espulsione dal mercato del lavoro, nonché laureati specializzati, dottori di ricerca, ecc..

Degrado e sporcizia al parcheggio della stazione di Eboli

EBOLI – “Cambiare insieme” ha lanciato un segnale di cittadinanza attiva, ora spetta all’Amministrazione comunale risolvere il problema.
Una denuncia che si aggiunge ad altre che toccano la vita quotidiana e più disturba i cittadini. Una protesta che denota una mancanza di iniziativa politica e per contro una mancanza di cultura politica e di proposta politica.

1° MAGGIO a SALERNO: Occupazione, Reddito, Democrazia

SALERNO – CORTEO: ore 9 – concentramento in Piazza Vittorio Veneto (Stazione FF.SS.)
ASSEMBLEA PUBBLICA: ore 13 – interventi e musica in Piazza Portanova.
I partiti abdicano ai loro doveri costituzionali, consegnano il governo a tecnici legati ai mercati finanziari e alle speculazioni bancarie. Si rastrella moneta e si sottrae al lavoro ed al mercato dei consumi, consegnando ricchezze immense alla speculazione finanziaria.

I workshop tematici dei giovani del centro e della sinistra: Uniti e separati

EBOLI – Sono partiti i workshop tematici dei giovani della sinistra e del centro. Si parla di lavoro, di formazione e di ambiente, del “posto fisso” e dell’art. 18.
La difficoltà di trovare il lavoro, la precarietà, la burocrazia, i favoritismi, le clientele i veri nemici dei giovani. Vitiello: E’ giusto che i giovani riflettano sul loro futuro, sebbene sia un momento di grande crisi.

Intervento del Presidente Napolitano al Meeting di Rimini per l’amicizia fra i popoli

RIMINI – “Non troveremo vie d’uscita soddisfacenti e durevoli senza rivolgere la mente al passato e lo sguardo al futuro”.
“Il Parlamento faccia le scelte migliori, attraverso un confronto aperto e serio, con la massima equità come condizione di accettabilità e realizzabilità”.

Il Credito al Sud: verso la Banca del Mezzogiorno

PAESTUM – Marino: “E’ necessario un rapporto più stretto Banca-Impresa. Bisogna crederci, occorre più fiducia”.
Ruffo: “Le piccole Banche svolgono un ruolo supplente rispetto al credito nel mezzogiorno”.
Il problema del Sud è la difficoltà da parte delle imprese e delle famiglie, di accedere al credito e di sostenerne i costi.

RAPPORTO OCSE – 57 MLN di disoccupati. In Italia il peggio è in arrivo.

I Governi prendano immediatamente misure urgenti ed adeguate
I più svantaggiati – Giovani, basse professionalità, immigrati, minoranze, oltre quelli con contratti temporanei o atipici.

ROMA – Nel 2010 nell’area Ocse ci sarà un numero impressionante di disoccupati: 57 milioni con un tasso che si avvicina intorno al 10%. Per l’Italia invece, contrariamente a quanto afferma il Governo Berlusconi, il peggio deve ancora arrivare. Infatti la maggiore crescita della disoccupazione si avrà l’anno prossimo quando il tasso arriverà nuovamente al di sopra del 10%. L’OCSE, l’organizzazione che ha sede a Parigi, ha stimato che nell’ultima fase del 2010, in Italia arriverà al 10,5%, il che significa che in alcune aree del paese, specie nel mezzogiorno si toccheranno punte di disoccupazione vicino al 18% e del 30% della popolazione attiva. La Campania è una delle Regioni a più alto tasso.

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente