"Nuova Giunta" tag

Nuova Giunta Francese: Nuovi Assessori, vecchi problemi?

BATTIPAGLIA – La Sindaca di Battipaglia presenta un’altra Giunta con dentro “Bruno” il post-Dem. Sarà l’ultima?

E tra uno strappo e l’altro una fuoriuscita e l’altra, un nuovo ingresso e l’altro, una ricucitura e l’altra la barca” va o fa acqua da tutte le parti? Vedremo nel mare aperto degli appuntamenti politici se va alla deriva e affonda o se riesce a galleggiare e portare in salvo qualcosa.

Ecco la nuova Giunta Francese: Il Rimpastone

BATTIPAGLIA – Rimpasto a Battipaglia, dopo la crisi varata la nuova Giunta Francese. Due conferme e quattro nuovi ingressi.
La Sindaca Francese: «Ringraziando gli assessori uscenti per il percorso svolto fino ad oggi auguro un buon lavoro ai neoassessori. Gli auguri anche da FI con l’On. Fasano: «Caracciuolo saprà essere all’altezza dell’impegno che è chiamata a svolgere»; e dal Capogruppo Longo.

Cetara: Il Sindaco Della Monica vara la nuova Giunta

Il nuovo sindaco di Cetara, Fortunato Della Monica, che ha vinto le elezioni con l’87% delle preferenze, vara la giunta e assegna le deleghe.  Il primo cittadino del noto borgo marinaro della Costiera…

De Luca Vara la “sua” Giunta: Ecco gli Assessori

NAPOLI – De Luca si insedia e presenta la sua Giunta. Tutti Tecnici: sei donne e due uomini. E si smarca da Renzi e dai Partiti.
Fulvio Bonavitacola è il Vice Presidente. Il governatore avoca a sé le deleghe alla sanità e ai trasporti. Nomina anche 4 consulenti alla presidenza, tra i quali il filosofo Sebastiano Maffettone alla cultura.

Varata la Giunta a Scafati: Parte l’Aliberti Bis

SCAFATI – Due donne e cinque uomini la squadra del secondo mandato Aliberti e si parte per un lavoro senza sosta. Parole d’Ordine: Trasparenza e Legalità.
Il “battesimo” ufficiale sabato mattina. Sarà direttamente Mara Carfagna a Scafati per congratularsi con il suo “pupillo” Aliberti, per “marcare” il territorio del nuovo corso del PDL salernitano.

Cava va verso la Galdi “quinquies”, e i cirielliani vanno all’opposizione

Nel centrodestra anche a Cava, con Siani e Germano Baldi, si consuma lo strappo, come a Scafati con Salvati, e a Pontecagnano con Anastasio. Il Sindaco Marco Galdi va verso la nuova Giunta:…

Vecchio(ex Capogruppo PdL?) parla dell’Amministrazione e del dissesto

EBOLI – Vecchio: “Oggi occorre un miracolo! Ogni indugio aggrava ulteriormente la situazione. Dall’opposizione ci siamo dichiarati disponibili.
Dall’inizio del 2° mandato, l’incapacità e l’inerzia della Giunta Melchionda hanno aggravato una situazione già seria che, se affrontata per tempo sarebbe stata di più facile soluzione. Abbiamo già suggerito alcune soluzioni drastiche da adottare.

Il Consigliere Marotta lascia il PD ma sostiene Melchionda

EBOLI – Cosimo Marotta Consigliere Comunale della Lista “Fatti per Eboli” confluita poi nel PD, con una lettera si dimette dal Partito Democratico e si dichiara “indipendente di maggioranza”.
Marotta se la canta e se la suona: prima contribuisce ad aprire la crisi accusando il Sindaco, poi contribuisce alla sua risoluzione e alla distribuzione degli incarichi, poi per senso di responsabilità approva il Bilancio, e poi si dimette dal PD restando in maggioranza e sostenedo il Sindaco.

Eboli: Il Consiglio comunale approva il Bilancio di Previsione 2012

EBOLI – Dopo 14 ore di discussione, con 18 voti favorevoli (PD, API, UDC, IDV), 7 contrari (PdL, Nuovo Psi e Riformisti) è passato il Bilancio di previsione 2012. Melchionda resta in Sella.
Con 9 mesi di ritardo e l’ombra lunga del parere del Segretario Generale, il Consiglio approva il Bilancio di Previsione 2012. Con l’approvazione del Bilancio si concludono gli assetti di potere. Intanto sebbene contrari Rosania e Vecchio per senso di responsabilità “aprono” al dialogo con la maggioranza.

Convocato il Consiglio Comunale, si va verso l’approvazione del Bilancio

EBOLI – Il 6 settembre 2012 alle ore 10,00 è stato convocato il Consiglio Comunale: All’Ordine del Giorno il Bilancio previsionale e programmatico con 9 mesi di ritardo.
Si va verso l’approvazione del Bilancio, prova del “9” per la tenuta della maggioranza, e subito dopo la nuova Giunta.

Si va verso un Giunta “minor” e scende il sipario sulla crisi

EBOLI – Scende il sipario sulla crisi, si è vicini all’accordo, mancano i dettagli: e la crisi passa sulle spalle di Consalvo e Mastrolia. L’IDV con La Monica si chiama fuori.
I nuovi ingressi: Bello e Stefania Cardiello per l’API; Ilario Massarelli e Liberato Martucciello per il PD; Conferma per i più votati Lavorgna e Cicia; probabile Gerardo la Manna per l’UDC; in forse Annarita Bruno per Masci per il PD; Vastola all’ASIS e Vincenzo Caputo all’Impianto di compostaggio.

I Riformisti sull’accordo Cuomo-Melchionda: Il piatto tornerà a piangere

EBOLI – Accordo nel PD per una nuova Giunta? Avrebbero fatto meglio a recarsi a Roma per il Tribunale: Il piatto tornerà a piangere
Il Sindaco sparge fumo con la manovella inondando la realtà, per navigarci sotto inosservato e nascondere la sua disamministrazione, avvalendosi anche di contributi esterni alla maggioranza e concorsi al di fuori della politica. Siamo contro il porto delle nebbie.

La risoluzione della crisi è lontana. Per l’UDC è tutto da rifare

EBOLI -La maggioranza ha bisogno di altro rispetto al toto assessori. Masala e Mazzini chiedono azzeramento e assessori al fuori dai partiti, tra le personalità del mondo della cultura, della ricerca e dell’università.
“Sindaco e PD smettano di tirare a campare per fare un serio programma che ci porti alla fine della consiliatura. Noi non siamo disponibili a soluzioni appiccicaticce che trascinino il quadro politico per i prossimi mesi”. Sono in discussione le scelte urbanistiche e politiche.

E per un punto Martin perse la….. Giunta

EBOLI – Dimissioni guidate e responsabili degli Assessori della Giunta Melchionda: senso di “responsabilità limitata”. Dichiarazioni di Cariello e Polito.
Lotte di potere e conquiste di postazioni, trattative estenuanti tra i singoli consiglieri e il Sindaco, unico tessitore di tutte le trame pseudo-politiche che hanno attraversato il PD, la Maggioranza e l’Amministrazione. La Politica è sospesa. La Città è allo sbando. Intervengono le Segreterie provinciali.

Polito lancia il Governo per il “bene comune” e occupa la “scena” politica

EBOLI -Non tutti i mali vengono per nuocere. Il Problema non è sostituire qualche assessore, ma è capire quali questioni politiche hanno generato la crisi.
Costituire una maggioranza e una nuova Giunta è nel diritto del Sindaco, ma su che basi politiche e programmatiche fondarla? L’alternativa al rimpasto è lo scioglimento del consiglio o un governo per il “bene comune” e il FLI rassicura: N0i non siamo interessati ne agli accordi e ne alle spartenze.

IL DESERTO: Un altro Consiglio Comunale a vuoto

EBOLI – Un’altra seduta del Consiglio Comunale andata a vuoto con la “certificazione” dei “tre doveri”.
Melchionda è messo all’angolo. Si chiede il cambio di passo tra rivendicazioni pseudo-politiche e personali. Un deserto politico che mette a rischio il territorio preso dall’attacco di poteri forti che tra Roma, Napoli e Salerno decidono le nostre sorti.

Milano: Ecco la Giunta Pisapia con 6 donne assessore

MILANO – In soli dieci giorni e senza l’invadenza dei partiti Pisapia forma il suo esecutivo, e spunta anche il centrista Tabacci.
Ecco la nuova giunta di Milano: 6 uomini e 6 donne che accompagneranno Pisapia nei prossimi cinque anni.

Roccadaspide: Auricchio assegna le deleghe

ROCCADASPIDE – Il sindaco Girolamo Auricchio ha assegnato le deleghe: Stabilito il criterio della rotazione.
Distribuite le deleghe, consumato il primo Consiglio Comunale, tutti e subito al lavoro, per il secondo mandato.

Etica per il Buongoverno boccia Santomauro: La Cafoneria al Potere

BATTIPAGLIA – La Città deve preoccuparsi se è costretta ad arrossire per il comportamento cafone e scorretto del suo Sindaco, quando questi si rivolge con “Lei non capisce, non comprende”, “lei e’ una persona a disagio”.
Etica non vuole essere trascinata sul terreno della cafoneria, ma evidenzia bugie e debiti che inondando la terza giunta Santomauro.

Per la Francese e il suo Movimento Santomauro offende le donne

BATTIPAGLIA – Si pensava l’Amministrazione fosse di “centro-sinistra”, e avesse una certa “apertura mentale” su queste questioni, si sbagliava! Le donne per i propri diritti, possono attendere.
Attribuendosi la Presidenza della Commissione pari opportunità, Santomauro offende le donne! e il PD? Tace!

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente