"Pietro Pisacane" tag

Presentato ad Avellino il Direttivo Provinciale UDC di Salerno

AVELLINO – L’Udc ha presentato ad Avellino, il Direttivo Provinciale di Salerno. E…. la storia si ripete.
Al vertice, per dare il via alla nuova campagna di adesione su tutto il territorio della Provincia di Salerno ma anche per guardare in maniera concreta alle prossime elezioni politiche del 4 Marzo, era presente tra gli altri anche l’On. Giuseppe Gargani uno degli uomini più vicini a De Mita “l’Intellettuale della Magna Graecia”.

Si vota in 55 Comuni. Parte la corsa dei Sindaci in provincia di Salerno

SALERNO – In provincia di Salerno 248.734 aventi diritto al voto eleggeranno 55 Sindaci su 147 aspiranti, tra Partiti e candidati, nuovi e vecchi, rivelazioni e riesumazioni.
Sono 248.734, circa 1/3 degli aventi diritto al voto, 127.130 donne, 121.604 uomini. Amministrative che eleggeranno 628 Consiglieri comunali dei 2.685 candidati aspiranti nei 55 Comuni, 5 dei quali con oltre 15mila abitanti. Ecco liste e candidati.

Del Mese in campo: Da la carica a Mastella e all'Udeur

PONTECAGNANO – Mastella: “L’Udeur è la continuità del patto che la DC prese con il Sud”.
Del Mese: “Il quadro politico è una Torre di Babele. PdL e PD sembrano la stessa cosa. Meglio una piccola casa (l’Udeur) che un palazzo instabile. La Regione deve puntare sul Turismo e l’Agricoltura”.

Del Mese in campo: Da la carica a Mastella e all’Udeur

PONTECAGNANO – Mastella: “L’Udeur è la continuità del patto che la DC prese con il Sud”.
Del Mese: “Il quadro politico è una Torre di Babele. PdL e PD sembrano la stessa cosa. Meglio una piccola casa (l’Udeur) che un palazzo instabile. La Regione deve puntare sul Turismo e l’Agricoltura”.

Del Mese & Mastella ancora insieme: Conferenza stampa al Moka

Del Mese: “Con Clemente ci comprendiamo. Abbiamo le stesse origini, la stessa storia”.
Per le Regionali, “Cosentino è un ottimo candidato. Se per il Centro Sinistra sarà De Luca è un avversario difficile da battere”.

SALERNO – Clemente Mastella non finisce mai di stupire, come non finisce mai di stupire Paolo Del Mese, che dopo la separazione “consensuale” dovuta all’incidente di percorso a seguito del terremoto politico causato dalle dimissioni di Mastella e alla conseguente caduta del Governo Prodi che portarono poi alle elezioni politiche anticipate, si era allontanato da Mastella aderendo al progetto di Francesco Pionati.

Del Mese & Mastella ancora insieme: Conferenza stampa al Moka

Del Mese: “Con Clemente ci comprendiamo. Abbiamo le stesse origini, la stessa storia”.
Per le Regionali, “Cosentino è un ottimo candidato. Se per il Centro Sinistra sarà De Luca è un avversario difficile da battere”.

SALERNO – Clemente Mastella non finisce mai di stupire, come non finisce mai di stupire Paolo Del Mese, che dopo la separazione “consensuale” dovuta all’incidente di percorso a seguito del terremoto politico causato dalle dimissioni di Mastella e alla conseguente caduta del Governo Prodi che portarono poi alle elezioni politiche anticipate, si era allontanato da Mastella aderendo al progetto di Francesco Pionati.

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente