"referendum" tag

De Luca sbanca e da capo si candida a Leader di un nuovo mezzogiorno

NAPOLI – De Luca sbaraglia i suoi avversari e nonostante la campagna nazionale di TV e Giornali sovranisti stravince e si candida a Leader del Sud.

Con circa il 70% e contro tutti, da capopolo a Leader del Mezzogiorno. Il PD è primo partito, vokano anche le sue liste, la Lega fa flop, FI e FdI ridimensionati, M5S si squaglia. Alla maggioranza andranno 34 seggi al centrodestra 9 al M5S 7. E si apre un’altra sfida, quella dei miliardi del Recovery Found, Zingaretti e Bonaccini sono avvertiti.

Exit pool e proiezioni Referendum e Regionalii

ROMA – ARTICOLO IN CONTINUO AGGIORNAMENTO
Il Referendum passa il SI, alle Regionali finisce in parità, il Governo respira. Lega ridimensionata. M5S in via di estinzione. I dati in Campania. 

Referendum sulla riduzione dei Parlamentari: Il SI prevale sul NO. Ma gli elettori non hanno seguito le indicazioni dei Partiti. Alle Regionali la partita finisce 3 a 3: Zaia, Toti e Aquaroli del Centrodestra; De Luca, Giani, Emiliano, per il Centrosinistra; un pareggio che conferma come i sondaggi quotidiani e gli exit pool non valgono niente e seguono i “sentimenti”.

Referendum, Regionali e Comunali: Affluenza alle urne

Election day 2020, Referendum, rinnovo di Presidenti e Sindaci dei Consigli Regionali e comunali. affluenza alle urne regione per regione. da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese ROMA – È vicinissima al…

Salerno: Referendum popolare e Regionali

SALERNO – Salerno: Referendum popolare ed Elezioni Regionali, tutti i servizi e le disposizioni. 
Servizio trasporto disabili. Orari sportelli per rilascio tessere. Elenco degli scrutatori. Voto domiciliare per persone in quarantena. Attivazione Asl Salerno di rilascio certificazioni mediche per facilitare ammissione al voto di elettori non deambulanti o portatori di handicap. 

Sul tema Referendario dalle ACLI più riflessione, meno populismo

SALERNO – Per le ACLI c’è l’urgenza di superare ragioni superficiali, grossolane dettate da una cultura anti-sistema e populista. 

Sulle ragioni di un Referendum sulla riduzione dei parlamentari per Gianluca Mastrovito Presidente ACLI Salerno: “Abbiamo una idea di democrazia e rappresentanza i cui luoghi siano ricchi di popolo, di mestieri e di estrazioni popolari. Meno parlamentari significa meno popolo nelle istituzioni!” 

Regionali: I Commercianti di Rinascita invitano a votare i candidati Battipagliesi

BATTIPAGLIA – Regionali 2020: L’Associazione “Rinascita Commercianti” scioglie la riserva e invita a votare i candidati  di Battipaglia.

Lucia Ferraioli presidente dell’Associazione Rinascita Commercianti: “Un appello a chi non si è mai sentito battipagliese, rimanendo ancorato al proprio paese di origine, il voto per il candidato locale serve alla città per dare certezze a tutti”.

Pontecagnano Faiano: Bocciato il Referendum sugli Impianti di Rifiuti

L’amministrazione comunale dice NO al Referendum sugli impianti per il trattamento rifiuti.  Ad insorgere contro l’amministrazione Lanzara e a favore dell’iniziativa popolare che rimetterebbe ogni decisione ai cittadini, sia il Comitato Difendiamo la…

Fusione delle due Nocera: Il Comitato prosegue la sua lotta

NOCERA INFERIORE – Il Comitato pro Referendum Nocera prosegue nella sua battaglia di fusione per la “Grande Nocera”.
“NON CAMBIA NIENTE, VERSO IL REFERENDUM” dal punto di vista procedurale perchè gli unici soggetti legittimati a dire “NO” alla fusione sono le popolazioni interessate così come recita l’art. 133 comma 2 Costituzione della Repubblica italiana.

Aborto: Ancora libere di scegliere a 40 Anni dalla Legge 194

NAPOLI – Martedì 22 Maggio, ore 15.30, Piazza Santa Maria La Nova 44, Napoli, celebrazione dei 40 anni della legge sull’aborto.
L’Incontro pubblico promosso dal Comitato per la difesa della 194, La legge sull’aborto varata 40 anni addietro che ha contribuito a salvare migliaia di donne da morte certa e dalla vergogna e i pericoli della clandestinità.

Eboli: Dai Comitati ambientalisti chiarezza dalla Regione sui rifiuti

EBOLI – I Comitati Ambientalisti “Eboli dice No” e “Salute Pubblica del Sele”, reclamano trasparenza dalla Regione sui rifiuti e confermano le iniziative di lotta.

Tutela e salubrità territoriale, Biomonitoraggio, Referendum e Ricorso alla UE gli obiettivi dei due Comitati e preoccupazione per le notizie contrastanti, la confusione e i dubbi sulla veridicità dei fatti, per l’impianto di compostaggio della Frazione Organica: Biodigestore, Recupero di Rifiuti, Messa in riserva e produzione di Combustibile solido. I territori interessati sono sempre quelli di Eboli e Battipaglia.

Dal Convegno sul Rischio Rifiuti: Eboli dice NO a nuovi Impianti

EBOLI – Buona partecipazione al Convegno sul Rischio Rifiuti organizzato dai comitati ambientalisti per dire un fermo “NO” a nuovi Impianti.
Alla presenza dei Comitati ambientalisti di Eboli e Battipaglia, presenti Sindaco Cariello, l’assessore Ginetti e i consiglieri di opposizione: Conte, Petrone e Cardiello, si è discusso del rischio rifiuti. I Comitati: ”Andremo avanti, ma auspichiamo l’appoggio degli amministratori locali!” Il Sindaco:”Sono con voi ma nel rispetto dei ruoli, abbiamo fatto e faremo come Amministrazione per la tutela della Salute!”

Questione Rifiuti: Conferenza Stampa del Comitato “Eboli dice NO”

EBOLI – Dopo le rivendicazioni del dietro-front della Regione sul Biodigestore, il Comitato “Eboli dice NO” pensa a un Convegno sul Rischio-Rifiuti.
Le varie sigle aderenti al neo-comitato civico hanno indetto una Conferenza Stampa informare sulle prossime iniziative, e all’unisono: ”Chiediamo a breve un Consiglio Comunale monotematico condiviso dai vari comuni interessati senza escludere un Ricorso alla Commissione UE”

Primo incontro del Comitato “No Biodigestore a Eboli”

EBOLI – Riunione preliminare al BerlinguerLab: la Rete Civica che si ribella alla Spectre della Monnezza. Si pensa a un referendum di indirizzo.
Una rappresentanza variegate di uomini e donne, associazioni, Partiti, pronti all’unisono nel costituire prima un Comitato ed in seguito raccogliere le firme per indire un Referendum Consultivo: ”Diffideremo il Sindaco Cariello in vista della Conferenza dei Servizi decisoria del 19 dicembre!” Assenti i Sindacati confederali.

Fusione delle due Nocera: È il momento del coraggio

NOCERA INFERIORE – Per i nocerini, è il momento del coraggio! La fusione è l’unico modo per rilanciare la sua comunità.

Per le due Nocera è l’ultima occasione per immaginare un futuro diverso per le generazioni di Nocerini che continueranno ad abitare il nostro territorio.

Campania: Anche i salviniani di Salerno chiedono il Referendum

SALERNO – Da Napoli e Salerno i salviniani chiedono un referendum anche per la Campania. Ma la lega rispolvera il “Carroccio” e ridiventa “Scorpione”.
Il referendum passa in Lombardia e Veneto. Come dice quel detto “A veder cagare viene voglia”, i salviniani di Salerno e Napoli chiedono il Referendum. Zaia chiede l’autonomia finanziaria e i 9/10 delle entrate fiscali, e va a mare il federalismo solidale e va a mare il progetto della “Lega dei Popoli”.

É strappo: Insieme X Eboli “lascia”, Manzione e Merola “No”

EBOLI – Insieme X Eboli resta fedele al suo progetto ed ai suoi elettori e si distanzia da Consigliere, Assessore e Sindaco.
L’Amministrazione Cariello mantiene i numeri ma perde identitá. Anche l’Ultima Associazione perde i pezzi e non ha più rappresentanza in consiglio. Ma alle argomentazioni politiche di Pansa rispondono Merola e Manzione ritenendo la rottura sia basata su una motivazione personale del Presidente Pansa.

Contursi Terme: Raccolta aiuti umanitari per il Popolo del Donbass

#SAVEDONBASSPEOPLE è la missione che da Contursi terme ha organizzato aiuti umanitari per il Popolo Resistente in Donbass. Con l’Hashtag “StopGuerraCivile”, il Circolo ARCI di Contursi Terme, il Sindaco di Santomenna Voza insieme…

Eboli: Si “gonfia” il gruppo UDC. E la maggioranza cambia pelle

EBOLI – Eboli: Il gruppo Consiliare dell’UDC si rafforza e con 5 componenti, diventa il più nutrito dell’Assise.
5 consiglieri, due assessori e l’UDC diventa il gruppo più numeroso in consiglio e nella Maggioranza con il “battesimo” del senatore Esposito e il segretario provinciale Cobellis. E la maggioranza cambia “pelle”. Il Sindaco Cariello: ”La nostra coalizione, pur nel rispetto delle diverse sensibilità politiche, è di stampo moderato!”

ACLI Salerno: L’Esito referendario non blocchi le riforme

SALERNO – L’esito del Referendum del 4 dicembre non blocchi il cammino delle riforme.
Il presidente Mastrovito: “Riscoperto il valore democratico del voto! Ora c’è bisogno di responsabilità e credibilità politica”.

Referendum: Vince il NO. Renzi si dimette. De Luca è “avvisato”

SALERNO – Referendum Costituzionale 2016: Vince il NO. Renzi si Dimette. “Avvertito” De Luca. Ecco i risultatiin: Campania, Salerno, Battipaglia, Eboli.
Affluenza: 65,5%. 13 milioni e mezzo di voti: 59,1. Vince il NO, perde Renzi. Il Premier si dimette. Nuovo scenario e nuovi rapporti di forza nell’esecutivo e nel PD. Debacle democrat: Perdono con Renzi; Vincono con Speranza, Bersani e D’Alema. I Campania schiaffo a De Luca e ai Sindaci la “filiera istituzionale” non funziona.

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente