Staff Sindaco di Eboli: Assunzioni a colloquio facoltativo e senza titoli

Assunzione staff sindaco senza titoli e colloquio facoltativo: Non c’è limite alla vergogna.”

La pesante accusa è del capogruppo di Forza Italia Damiano Cardiello che interviene sull’assunzione per lo staff del Sindaco.

Damiano Cardiello-9

Damiano Cardiello-9

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – “Non è bastato -‘scribe in una nota Damiano Cardiello capogruppo consiliare di Forza Italia – sollevare il caso dell’assunzione esterna di una unità per lo staff sindaco, visto che abbiamo circa 150 dipendenti interni, di cui 38 di categoria C (quella individuata).

Non è bastato evidenziare che l’importo così cospicuo, vale a dire 14.000€ annui cioè 57.000€ per tutta la durata dell’incarico, un buon amministratore avrebbe dovuto destinarlo ad altri settori quali la manutenzione (“si getta nel fango la Città”).

Leggiamo e rileggiamo più volte questo avviso pubblico e restiamo sempre più sconcertato. Alla delusione per la mancata trasparenza di una Pubblica Amministrazione, si aggiunge anche un profondo senso si rammarico per i tanti giovani disoccupati in Città.

Come potrete leggere, non è prevista una selezione in base ai titoli (previsto il diploma di scuola superiore senza quella laurea che garantirebbe maggiore serietà del professionista) ed il colloquio è una scelta discrezionale del Sindaco.

Il Primo Cittadino sceglierà un soggetto esterno con la massima discrezionalità, peraltro, senza alcun filtro giuridico. Che motivo c’era di avviare questa farsa? Senza dimenticare che non verrà pubblicata alcuna graduatoria di merito!
Qualcosa di evidente natura bolscevica, frutto di un passato rosso mai abbandonato.

Di seguito alcune domande che poniamo a Cariello:

  1. perchè non avete proceduto ad una selezione per titoli e colloquio?
  2. perchè non avete attinto alle risorse interne, con evidente risparmio di denaro pubblico?
  3. perchè la scelta verrà effettuata con una nomina fiduciaria anzichè una graduatoria di merito?

Attendiamo una risposta ma nel mentre, ricordiamo nuovamente a chi amministra che il Municipio di Eboli non è il proprio condominio.”

Eboli, 4 novembre 2016

7 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. Ho già espresso la mia opinione tra i commenti di quest’altro articolo dello scorso 9 Ottobre:

    https://www.massimo.delmese.net/100994/assunzione-staff-sindaco-cardiello-siete-senza-vergogna/

    Colgo l’occasione per ringraziare l’admin per aver pubblicato il mio commento…ed è l’occasione anche per complimentarmi per il blog in genere, che è ormai da anni spazio di confronto civile, democratico e pluralista.

    Per il resto ribadisco la mia fiducia piena in Damiano Cardiello, con l’augurio che sempre più ebolitani lo sostengano nelle sue battaglie per il buon governo di Eboli e soprattutto nella sua lotta agli sprechi, ai clientelismi costosi e parassitari che nulla producono se non tasse altissime per gli ebolitani o addirittura DEBITI SPAVENTOSI CREATI DA AMMINISTRATORI IRRESPONSABILI, che bisogna pur ripianare.
    Sarebbe opportuno che i debiti li paghino coloro che li hanno contratti, non l’ignara cittadinanza…

  2. Anche l incarico che avesti da cirielli fu senza colloquio e nessuno grido’ allo scandalo

  3. sono incarichi a tempo e fiduciari, intuitu personae del sindaco, però ritengo che una maggiore trasparenza sarebbe stata di buona creanza, anche se alla fine si sarebbe scelto il predestinato/a.

  4. Vorremmo vedere la città pulita e con un minimo di manutenzione stradale.Solo questo,punto e basta.
    Non soldi buttati in assessorati vari e incarichi a caxxo come merce di scambio elettorale del tipo “io ti ho votato,tu adesso ricambiami in qualche modo”.

    CARIELLO VATTENE,UN ANNO SCARSO E CI HAI GIA’ STANCATI…TROVATI UN LAVORO VERO E NON FARTI PIU’ VEDERE IN GIRO…

  5. L’operato di questa amministrazione ha un solo filo conduttore: il dispregio delle regole che, con arroganza, invece di cercare di nascondere, si esibisce in tutti i modi. Il potere conquistato ha dato evidentemente alla testa a molti che, avendo avute poche altre soddisfazioni nella loro vita lavorativa, devono mostrare di contare qualcosa. In questo caso forse non si comprende neanche la differenza tra un “avviso pubblico” che in quanto riguardante un incarico “pubblico” deve essere trasparente, realmente aperto a tutti e che si deve concludere con una graduatoria di MERITO, da una selezione privata. Qualcuno ricorda le belle parole del sindaco in campagna elettorale: Meritocrazia, Trasparenza, Efficienza, ecc. ma … le parole se le porta il vento, figuriamoci quelle di un politico “da sempre e per sempre”. Caro Sindaco, perché’ offendere la dignità’ di tante persone che guardano ad un avviso pubblico, qualunque esso sia, con aspettative e legittima pretesa di correttezza della procedura ?

  6. Furti di giorno e di notte in pieno centro con le persone in casa , pestaggi di gruppo tra minori e il tanto sbandierato assessore alla sicurezza diventato funzionario ad honorem che dice?
    E sul centro storico si è provveduto al monitoraggio dei residenti? Meglio di no nel centro storico ci sono tutte attività di persone fidate , meglio non intervenire e lasciare tutto così com’è :).

  7. Per Damiano Cardiello: Damià,perché non deponi l’ascia di guerra nei confronti dell’amministrazione Cariello e non proponi te stesso per quest’incarico ?
    I requisiti ce l’hai: sei avvocato,condanne penali non ne hai eccetera eccetera…!
    Quattordicimila euro son sempre quattordicimila euro; PECUNIA NON OLET,voglio dire…

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente