Area PIP Eboli, l’Amministrazione chiarisce: Diffuse false informazioni

Diffuse a mezzo stampa false informazioni sull’Area PIP. Il 28 dicembre sarà illustrato il report degli investimenti.

l’Amministrazione a difesa dell’operato dei funzionari: “Gettare ombre sul ripristino della legalità e di regole certe adottate è inaccettabile, ci si riserva ogni azione a tutela di ulteriori turbative inerenti l’operato e i funzionari preposti.

Maria Sueva Manzione-Massimo Cariello-area Pip Eboli

Maria Sueva Manzione-Massimo Cariello-area Pip Eboli

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – «E’ necessario intervenire in ordine alle notizie riportate dal quotidiano “La Città – si legge in una nota politica congiunta del Sindaco di Eboli Massimo Cariello e dell’Assessore allo Sviluppro Economico Maria Sueva Manzione con riferimento allo stato di fatto e di diritto dell’Area P.I.P. del Comune di Eboli, a tutela non solo dell’azione politica di questa Amministrazione, ma soprattutto a difesa dell’operato di funzionari ed uffici comunali.

Massimo Cariello

Massimo Cariello

La frettolosa composizione dell’articolo – proseguono i due politici interessati e chiamati in causa per il loro oprrato di amministratori – dimentica che già nell’ottobre 2015 l’Assessorato allo Sviluppo Economico, di concerto con il Sindaco, ha prodotto un report sullo stato generale dell’Area e individuato le azioni da perseguire nel biennio 2015/2016, il tutto nella fedele applicazione del Regolamento vigente e di ogni possibile riferimento normativo, evitando ogni storica e limitante personalizzazione.

Qualunque fuorviante esposizione dei procedimenti amministrativi adottati – aggiungono il Sindaco e l’Assessore – è lesiva dell’enorme lavoro svolto e dei risultati raggiunti: nuove assegnazioni, nuovi programmi di investimento, avvio dei procedimenti di revoca dei lotti inutilizzati, sdemanializzazione delle ex canalette irrigue, nuovo modello di gestione della Società Consortile Mista.

Maria Sueva Manzione

Maria Sueva Manzione

Eboli – proseguono sottolineando il quadro di legalità raggiunto e lasciando nel contempo trasparire come sia mancato nel passato e nel la precedente gestione – oggi è dotata di un’Area che sta accogliendo ed accoglierà nuovi investimenti produttivi, il tempo di una visione limitata e padronale è fermamente finito, non sarebbe mai dovuta iniziare. Gettare ombre sul ripristino della legalità e sulle regole certe adottate è inaccettabile, ci si riserva ogni azione a tutela di ulteriori turbative inerenti l’operato e i funzionari preposti.

I giornalisti, gli imprenditori, la parte politica tutta e i cittadini  – concludono Massimo Cariello e Mariasueva Manzione ricordando un preciso appuntamento per altro giá annunciato in precedenza  –conosceranno i risultati raggiunti e i prossimi obiettivi in occasione di una conferenza stampa programmata da tempo e che si terrà il prossimo 28 dicembre alle ore 11.00 nell’aula consiliare del Comune di Eboli».

Articolo-Area Pip

Articolo-Area Pip

La risposta del Sindaco Cariello e dell’assessore Manzione sembrerebbe avere una ben precisa destinazione, così come sembrebbe che l’articolo volesse “rispolverare” qualcosa, poiché dice e non dice. Pertanto sia la “domanda” che la “risposta” andrebbero decriptare e comunque in entrambi i casi il veicolo è la stampa: da una parte una storia raccontata ad una cronista che nell’articolo riporta involontariamente un “messaggio”, che a sua volta il quotidiano diventa il latore; dall’altra l’amministrazione che dopo aver rimescolato le carte revocando e riassegnando dei lotti, con un comunicato generalista risponde pan per focaccia e tra le righe “avvisa” e “si riserva ogni azione a tutela di ulteriori turbative“; immaginando che per azionare “tutele”, ovviamente sibdeve intraprendere un’azione legale.

A noi piacerebbe che alle cose dette e non dette si facesse chiarezza e si facessero: nomi, fatti e circostanze; e solo in questo caso si farebbe chiarezza e si adottasse quella trasparenza tanto invocata in ogni circostanza. Intanto aspetteremo il 28 dicembre per ascoltare quel report, sperando che per quella data si giunga ad una decriptazione del messaggio e ci facciano comprendere se dietro i ” sussurri” che hanno ispirarono l’articolo c’è qualche “imprenditore” che nel comunicato si è “avvisato”, qualche altro che ha avuto revocato un lotto, o qualche altro ancora che avrebbe voluto qualche altro lotto, in aggiunta a quelli che magari già tiene.

Eboli, 24 dicembre 2016

6 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. Il tempo stringe ……… vrimm e fà ambress………

  2. Vediamo alla fine chi ha ragione….una cosa è certa i danni cadranno sui cittadini…non vedo nessuno che pensa al bene del paese, tutti lecchini e votano in consiglio senza nemmeno leggersi i documenti. Ma oltre alla zona pip c’è ben altro, la mal gestione dei parcheggi (molto approssimativa, piano di zona, affidamento dei lotti al mare amici degli amici, ecc. Una grande delusione da questa amministrazione, mi aspettavo il cambiamento tanto annunciato ma….
    però devo dire che le feste e festini con tagli di nastrino ci sono. Consiglieri di maggioranza e opposizione svegliatevi avete delle grosse responsabilità sul futura della città. Buone Feste.

  3. dimenticavo aspetto con ansia il report…per trarre le conclusioni.

  4. Ed anche sull’area P.I.P. l’amministrazione sta scivolando, ma è mai possibile che non c’è una cosa che riesca a fare bene senza far nascere dubbi sul rispetto delle regole. Questa doveva essere l’amministrazione del cambiamento, delle regole uguali per tutti, della meritocrazia, ecc. purtroppo nulla di tutto questo. Il Sindaco sta sperperando la grande fiducia che abbiamo riposto in lui agendo come un politico di 30 anni fa: accontenta qualche amico, si sdebita con qualche altro, fa campicchiare qualcuno vicino a lui, ecc. insomma non sta facendo il bene né della città ma in fondo neanche il suo perché il tempo passa e qualche tempesta arriverà !!!

  5. grazie a insieme per eboli è partita la zona pip….
    a breve aggregano anche il consigliere masala https://www.youtube.com/watch?v=C0wZtA1npig
    e la frittata è fatta….Eboli merita altro la mi nestra si fa nei ristoranti, non nelle stanze del potere,,,il problema è più grande di quando si possa immaginare….

  6. Mah! Più che area PIP mi sembra area PIPPE!

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente