Salerno e le Fonderie Pisano: #aspettandolachiusura

Fonderia Pisano. #ASPETTANDOLACHIUSURA. Il meglio deve ancora venire! Una vicenda lunga 9 anni.

Un’excursus lungo da 2008 ad oggi, che l’Associazione Presidio Permanente ricorda, elencando alcune dichiarazioni ritenute “centrali” che le Istituzioni hanno rilasciato ma senza che vi sia stato nessun avanzamento rispetto alle questioni ambientali riconducibili alle Fonderie Pisano.

Fonderie-Pisano 2008

Fonderie-Pisano 2008

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

SALERNO – #ASPETTANDOLACHIUSURA – «Il meglio deve ancora venire!» – Si legge in una nota dell’Associazione “Presidio permanente” di Salerno, che fa una sorta di “riassunto” politico delle varie tappe attraversate dalle istituzioni locali e regionali sulla vicenda delle Fonderie Pisano, un excursus delle varie dichiarazioni ritenute “centrali” ma che poi non hanno prodotto niente se non una vicenda lunga anni e anni e di sicuro «Il meglio deve ancora venire!», oppure il “peggio deve ancora venire“, e si sa al peggio non c’è mai fine.

#lastellapolare
Il Sindaco di Salerno Vincenzo Napoli: “La nostra stella polare è la salute dei cittadini“.
E allora dov’era questa stella polare l’anno scorso? Quali provvedimenti prendeva l’allora f.f. poi Sindaco in carica dal 6 giugno quando Procura e Arpac portavano alla luce lo scenario inquietante delle Fonderie Pisano? E perché la situazione dovrebbe essere diversa ora? Solo per accordarsi sulla delocalizzazione? La fabbrica deve chiudere immediatamente.

#questaèvecchiadidiecianni
Sempre Napoli: “Produrre degli atti che liberino la zona da questa fonderia Pisano…tempistica accettabile e ragionevole“.
Ebbene, è da oltre dieci anni che ascoltiamo questa favoletta, è vecchia oramai questa questione della delocalizzazione. Volete altri dieci anni di veleni? La fabbrica deve chiudere immediatamente.

#letrecarte
Il Vicepresidente della Regione Campania nonché Assessore all’ambiente Fulvio Bonavitacola: “Autorizzazioni legate al piano di delocalizzazione“.
Non si capisce: se le autorizzazioni sono atti tecnici con quale potere il Vicepresidente della Regione Campania riuscirebbe a legarle alla delocalizzazione? La fabbrica deve chiudere immediatamente.

#lafavolettadelladelocalizzazione
Vi ricordate la storiella di Campagna, Eboli e Battipaglia? Come mai nessuno vuole le Fonderie Pisano? Ad oggi non si è individuato alcun Sito definitivo né sono state stabilite date certe per la fantomatica delocalizzazione di cui blaterano in tanti da oltre dieci anni. E stiamo sicuri che seppur venissero fuori dal cilindro sito e data non cambierebbe niente. La fabbrica deve chiudere immediatamente.

#ancoraveleni
Intanto tra pareri negativi, abusivismi vari, indagini in corso, documenti non presentati, favole sulla delocalizzazione e autorizzazioni simpatiche, intanto ancora oggi quella fabbrica è aperta…

Intanto per fortuna c’è la Magistratura.
Di sicuro presto ci saranno novità…

Post scriptum
L’immagine è del 2008, serve a non dimenticare, sono passati “solo” 9 anni!

(Citazioni tratte dai Servizi dei TG di TVOGGI, LIRA TV e TELECOLORE del 2 marzo 2017)

Associazione Presidio permanente Salerno
Salerno

Mail presidiopermanente@libero.it
Facebook PresidioPermanenteSalerno #fonderiepisano

Salerno, 7 marzo 2017

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente