Marina di Eboli: Per l’ARPAC è “pienamente balneabile”

Il deciso contrasto all’inquinamento ha fatto raggiungere, dopo anni, la piena balneabilità alla fascia costiera ebolitana.

A comunicarlo è stata l’ARPAC dopo aver effettuate le analisi di rito. Saranno rimossi tutti i divieti di balneabilità. Per il Sindaco Cariello e l’Assessore Ginetti: “Un obiettivo raggiunto attraverso una capillare azione di controllo e monitoraggio, avviato dall’’Amministrazione comunale“.

IMG-20170504-WA0010

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – Piena balneabilità lungo l’intero litorale ebolitano. Dopo anni di preoccupazione per operatori turistici e bagnanti, il Comune di Eboli centra il prestigioso risultato che darà nuova linfa all’economia della zona e consentirà nuovi spazi per il turismo. Un obiettivo raggiunto attraverso una capillare azione di controllo e monitoraggio sull’intero territorio costiero, avviato fin dall’insediamento dell’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Massimo Cariello.

massimo cariello

massimo cariello

«L’Amministrazione comunale è scesa in campo in maniera decisa per la salvaguardia dell’ambiente e la tutela della costa – ricorda il primo cittadino di Eboli Cariello -. In due anni abbiamo emesso decine di ordinanze a carico di chi inquinava, singoli ed aziende, e rimosso ogni possibile ostacolo alla certificazione di mare pulito e costa fruibile. Lo avevamo promesso a nostri concittadini ed è uno dei tanti principi condivisi dall’intera maggioranza che anche sull’ambiente ha puntato per un’efficace azione di governo del territorio comunale».

L’Arpac ha comunicato il felice esito delle analisi effettuate pochi giorni fa ed ora il Comune potrà rimuovere il divieto di balneazione che era stato emesso per un breve tratto, seppure per una naturale cautela, liberando così l’intero litorale ebolitano alla balneazione piena.

Pierluigi Merola-Emilio Masala

Pierluigi Merola-Emilio Masala

Un traguardo raggiunto con impegno, continui contatti istituzionali e con il supporto delle commissioni ambiente ed attività produttive presiedute dai consiglieri comunali Pierluigi Merola ed Emilio Masala.

«Oggi anche gli ultimi due chilometri vengono certificati a piena balneazione – sottolinea l’assessore all’ambiente, Ennio Ginetti -. Il divieto era un provvedimento emesso in attesa delle ultime analisi, che confermano i nostri dati. Il risultato è stato raggiunto anche grazie ai continui contatti che abbiamo avuto con Regione ed Arpac, in occasione dei quali abbiamo illustrato l’imponente azione di contrasto ai fattori inquinanti, la rimozione delle ecoballe a Coda di Volpe e le tantissime ordinanze emesse contro chi inquina. Dopo tanti anni, Eboli ha finalmente l’intera costa a piena balneazione, oggi i turisti sanno che abbiamo mare e spiagge puliti ed i nostri operatori possono guardare con fiducia alla stagione estiva, sapendo di potere contare sempre sull’Amministrazione comunale e sugli uffici».

Eboli, 4 maggio 2017

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente