Mastrovito (ACLI Salerno) sulla Conferenza Nazionale della Famiglia

Conferenza nazionale della Famiglia: Ritornano al centro del dibattito del nostro Paese le tematiche legate alla famiglia.

il commento di Gianluca Mastrovito (Acli) presente ai lavori assembleari:L’appuntamento, che mancava ormai da sette anni, è stata l’occasione per portare il tema della famiglia al centro del dibattito del Paese”.

Conferenza Nazionale sulla Famiglia-ACLI-Salerno

Conferenza Nazionale sulla Famiglia-ACLI-Salerno

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

SALERNO – «L’appuntamento della “Conferenza nazionale della Famiglia” che mancava ormai da sette anni, – Ha commentato il Presidente dell’ACLI di Salerno Gianluca Mastrovito, presente ai lavori assembleari – è stata un’occasione importante per portare il tema della famiglia al centro del dibattito del Paese.

Dal dibattito istituzionale con le parti sociali, – aggiunge Mastrovito – appare univoca l’idea di ritenere la famiglia una risorsa insostituibile per il Paese; tutti sono convinti che il problema del crollo della natalità non è più procrastinabile, tutti sono convinti che vada trovata una riforma fiscale che metta al centro le famiglie, tuttavia siamo profondamente rattristati dal fatto, che c’è sempre qualcosa che venga prima della famiglia.

Sono decenni – prosegue il Presidente delle ACLI di Salerno – che nel nostro Paese si parla delle difficoltà delle famiglie, se ne analizzano le cause, si prende atto dei cambiamenti che le hanno attraversate e si denunciano gli sforzi che quotidianamente fanno per crescere e sostenere se stesse, sopperendo autonomamente alle carenze del welfare pubblico.

I lunghi anni della crisi le hanno però – tiene a sottolineare Mastrovito – messe a dura prova e l’assenza di una politica strutturale per il welfare familiare ha reso tale peso insostenibile. È il momento che anche l’Italia si doti di una strategia coerente, lontana dalla logica “una tantum”, che consenta  la definizione di politiche sociali degne di una nazione europea.

Ci siamo riusciti con il REI, – fa rilevare – la prima misura unica per il contrasto alla povertà. Ora auspichiamo che tale misura possa essere arricchita, come annunciato dal Ministro Padoan nel corso del dibattito, degli strumenti economici (ndr fattore famiglia) adeguati a contemplare anche i carichi familiari, la cui insostenibilità spesso è preludio a condizione di povertà.

Mettere in sicurezza le famiglie in povertà assoluta (il 6,1% del totale) – ammonisce il Presidente ACLI Salerno – è necessario per costruire un nuovo welfare per tutte le famiglie, povere e no.

Ci auguriamo – conclude Mastrovito – che dai lavori della Conferenza, ricchi di spunti e riflessioni, possa scaturire un lavoro proficuo di confronto di governo aperto e costruttivo sulle migliori strategie possibili e sugli strumenti più adeguati».

ACLI SALERNO
c.so G. Garibaldi,142
84123 Salerno
gianluca.mastrovito@acli.it ; salerno@acli.it ; aclisalerno@pec.it
www.aclisalerno.it – https://www.facebook.com/aclisalerno/?fref=ts

Salerno, 30 settembre 2017

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente