Battipaglia:Il Ministro dell’ambiente incontra Comitati e Associazioni

Il Comitato Battipaglia dice NO, associazioni e Legambiente hanno incontrato il Ministro dell’Ambiente Costa.

L’incontro con il Ministro, alla presenza dei deputati locali Adelizzi. Acunzo, Bilotti e il sottosegretario Micillo, è stato definito dal Comitato Battipaglia dice NO, cordiale ed interessante, e sono stati affrontati i diversi temi che da anni sono stati oggetto di discussione senza mai giungere a definizioni. 

Ministro Costa con associazioni e Comitati di Battipaglia

Ministro Costa con associazioni e Comitati di Battipaglia

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

BATTIPAGLIA – Nel pomeriggio di ieri,  – si legge in una nota dell’Associazione “Battipaglia dice NO” – insieme ad altre associazioni cittadine e a Legambiente, l’associazione ha incontrato il Ministro Sergio Costa, con il quale si è fatto il punto della situazione ambientale di Battipaglia e della Piana del Sele.

L’ incontro è durato per più di un’ora alla presenza del Sottosegretario Salvatore Micillo e dei parlamentari del M5s Cosimo Adelizzi, Nicola Acunzo ed Anna Bilotti. Il Ministro ha dimostrato di essere già a conoscenza della grave situazione ambientale e del grave disagio causato dai miasmi.

Nel corso dell’incontro sono stati trattati tanti argomenti e il Comitato e le Associazioni si sono presentate con una serie di proposte sviluppate dall’Ing. Alfredo Vicinanza, e il Ministro si è mostrato entusiasta di una in particolare: l’obbligatorietà di installare centraline per la rilevazione delle emissioni in tutte le aziende sottoposte a VIA e/o AUA.

Di seguito l’associazione Battipaglia dice NO ha avanzato la richiesta di vietare il concentramento di aziende che trattano rifiuti, e il Ministro ha illustrato i disegni di legge sul tema della tutela ambientale su cui stanno lavorando, ed aventi ad oggetto anche la definizione dei criteri di individuazione dei “fattori di pressione”.

L’associazione Battipaglia dice NO ha espresso le sue perplessità circa il fatto di non essere riuscita ad avere, dopo più di anno, un censimento ufficiale delle aziende private che trattano rifiuti sul nostro territorio. Il Ministro, mostrandosi estremamente sorpreso, si è impegnato a farne richiesta direttamente al Prefetto di Salerno.

Relativamrnte alle discariche si è appreso si sta lavorando nell’intento di stabilirne la titolarità e le competenze per poter intervenire definitivamente.

Inoltre, uno dei punti che premeva Battipaglia dice NO ha fatto presente al Ministro della mancata costituzione degli ATO: a tale proposito il Gen. Costa si è impegnato ad inoltrare un formale sollecito alla Regione Campania. Continueremo a lottare per la tutela del
nostro territorio.

Battipaglia, 16 febbraio 2019

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente