Nuova Ises: “Il Silenzio degli Innocenti” e la Rabbia della Fisi

Nuova Ises: “Il Silenzio degli Innocenti”, la Rabbia della Fisi di Rolando Scotillo fa il punto della situazione.

Nonostante una recente ordinanza favorevole del TAR nei confronti della Nuova Ises di giovedi u.s., la querelle sull’accreditamento continua a persistere tra speranze & sospetti, mentre lavoratori e degenti continuano a vivere nell’angoscia. Scotillo: ”Una problematica che doveva vedere interessate solo le parti ASL-Regione e “Nuova ISES”, vede invece la presenza di altri attori che fino a poco tempo fa si dicevano dispiaciuti!”

Nuova Ises-Scotillo

Nuova Ises-Scotillo

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – “Molto si è parlato e molto si è detto sulla vicenda “Nuova ISES”. In molti casi, chi aveva interessi, ha cercato in tutti i modi di far cantare definitivamente il “requiem” in memoria di tanti posti di lavoro ed attività che poi sarebbero stati ripartiti tra gli “avvoltoi” che null’altro stavano aspettando. In molti casi,– si legge nella nota emanata dalla FISI Sanità, di questa vicenda che ogni mese che passa si colora di tetre sfumature – parte della stampa, ha cercato di evidenziare illegittimità e violazioni inesistenti rimarcando oltremodo le sconfitte ed ignorando le vittorie dei lavoratori di una cooperativa, quale la “Nuova ISES”, che sacrificandosi fino allo spasimo ha combattuto per la sopravvivenza arrivando ad avere , per una seconda volta, ragione in sede cautelare al TAR contro tutto e contro tutti. Mentre i detrattori, nelle vesti del macellaio come nel film “il silenzio degli innocenti” tentavano di macellare gli agnelli, tra le urla degli stessi, la parte più pura della stampa, quella non “prezzolata” , i cittadini ed i lavoratori a suon di occupazioni, manifestazioni e sentenze dimostravano le loro ragioni.“

“Il TAR di Salerno, intanto, in data 21 marzo 2019 con REG.PROV.CAU n 00129/2019 – evidenzia un ennesimo punto a favore Rolando Scotillo, segr. naz. Fisi, da parte della Giustizia Amministrativa salernitana alla coop eburina – per l’ennesima volta – in attesa dell’udienza di merito fissata per il 16 giugno p.v. – accoglieva il ricorso cautelare proposto dalla “Nuova ISES”sospende l’efficacia del DCA n 2 del 15 gennaio 2019 con il quale la Regione Campania disponeva la revoca dell’accreditamento!”

“All’udienza si costituivano “ad opponendum” e quindi contro la “Nuova ISES” finanche: Associazione Nova Campania, Fondazione Peppino Scoppa Onlus, Sanatrix Nuovo ElaionSocietà Coop. Sociale Onlus, Fondazione Gambardella, in persona dei rispettivi legali rappresentanti pro tempore, rappresentate e difese dagli Avv. Antonio Rizzo e Federico ConteIl colpo di scena si materializza in udienza, con l’opposizione all’ accreditamento ad appannaggio della Nuova Ises, di altre realtà similari del terzo settore – Una problematica che doveva vedere interessate solo le parti relative all’ASL ed alla Regione, da una parte, e la “Nuova ISES”, dall’altra, vede invece la presenza di altri attori che fino a poco tempo fa si dicevano dispiaciuti della vicenda e si dicevano pronti ad aiutare…..alla faccia della “solidarietà…..” Constata con amarezza Scotillo, sottolineando una discrepanza palesetra le pubbliche dichiarazioni ed i comportamenti in privato.

Ma una riflessione, solo una, la vogliamo fare: mentre gli agnelli urlano sotto il macellaio nel tentativo di evitare la macellazione, mentre il dispositivo cautelare è visibile a tutti sul sito della Giustizia Amministrativa continua ancora la nota stampa del sindacato sanitario – è possibile che nessuno appartenente alla stampa ed in special modo quelli che volevano recitare il “De profundis” si sia accorto che la “Nuova ISES” ha avuto ed avrà sempre ragione sulla vicenda? e che le urla, una volta per tutte, debbono finire?”

“Da parte nostra siamo stati sempre accanto agli agnelli– conclude la nota stampa con una immagine icastica e cruenta Rolando Scotillo,che lancia un grido d’allarme alla società civile – non ci è mai piaciuto stare dalla parte del macellaio ed ai “macellai” diciamo deponete l’ascia in questa vicenda dobbiamo pensare alle lunghe liste di attesa ed ai viaggi della speranza dell’utenza che non trova posti per la riabilitazione, ai lavoratori che hanno una speranza di occupazione e non sempre e solo a soldi e potere….che gli agnelli, una volta per tutte, smettano di urlare……..”

Ordinanza Tar

Eboli 23 marzo 2019

55 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. Scotillo lo sciacallo ha ancora il coraggio di blaterare?Lo si deve a lui e al suo compare milanese se l 80% dei dipendenti della vecchia ISES sono stati costretti a licenziarsi,hanno imbastito una truffa vergognosa sulla pelle dei lavoratori…Scotillo l avvoltoio può raccontare le balle a chi non sa.VERGOGNATI TU E LA TUA CRICCA DI MASCALZONI!!!!!

    • Hai perso un’occasione per tacere, PECCATO!

    • Perchè sei a conoscenza di qualcosa che io non so dell ises negli ultimi 35 anni?

    • Il fallimento dell’isis è da attribuirsi alle passate gestioni…. Non di certo alla Fisi sanità.

    • Purtroppo è stata l ises a fallire,l isis invece sta ancora a fare danni.Chi ha chiesto la liquidazione dell ises è stato l ultimo c.d.a.,il quale sapeva benissimo la conseguenza di quel gesto ed è per questo che ha tenuto nascosta la vigliaccata ai soci che votarono la fiducia.Ergo ,i macellai sbandierati da Scotillo sono i componenti del c.d.a. e gli agnelli che urlano sono quei poveracci dei dipendenti che ancora oggi non hanno capito l errore che hanno fatto dando la loro fiducia a personaggi meschini e di dubbia onestà.

  2. Scotillo, ma dove sta il tuo BABBO NATALE MENEGHINO, se ti capita di vederlo, digli che ancora aspettiamo i sei stipendi promessi.NATALE è passato da un pezzo, la Befana pure.

  3. Scotillo, la strage alla vecchia ises l’hai fatta tu, ma di” balle”.Abbi rispetto altrui, mettiti una museruola.

    • DUE ORDINANZE TAR FAVOREVOLI SONO UN SUCCESSO PROVATO.
      IL RESTO CHIACCHIERE DI PENTITI CHE SI MORDONO I GOMITI.

  4. Ai dipendenti ises

    Il fatto che nonno Rolando detto anche scodella abbia preso le difese dell’azienda ises è stato fatale!! Costui, portatore di sfiga, tutte le volte che ha deciso di sostenere qualche causa, puntualmente essa è fallita. Non è colpa di nonno Rolando, ma del fatto che porta sfiga!!! Se vi offre aiuto in futuro vi consiglio di ringraziare e declinare!!

  5. Ma davvero Rolando è già nonno?? Auguroni

  6. Bravo Rolando alla fine vincerai tu.

  7. Commenti negativi penso scritti da qualche deluso, ma la riapertura Ises si avvicina si consolino i rema-contro.

  8. Che vergogna ebolitani che si costituiscono contro altri ebolitani.
    Alla faccia della Fratellanza.

    • ANCHE CAINO ,PUR ESSENDO FRATELLO,NON DISDEGNò DI DARE UNA SONORA RANDELLATA AD ABELE.IN QUESTO CASO BISOGNA CAPIRE CHI è ABELE E CHI è CAINO.IO UN IDEA CE L AVREI.

  9. La Fisi sanità è un sindacato coerente che combatte per le popolazioni e il Servizio Sanitario Nazionale, degli altri che sono perse le tracce.

  10. Auguri a Rolando e a Maria per la bella Notizia.

  11. Sciacallo…

    • sciacallo chi vuol salvare posti di lavoro servizi e una speranza di crescita economica?
      gli sciacalli sono stati ben altri, caro signore, ben altri.

  12. Andate a vedere il conto dell’infermiere a quanto ammonta… Non dico altro…

    • in uno stato di diritto le accuse si provano, altrimenti sono diffamazioni…

  13. Per definitivo 2019:ti è mai sfiorata l idea che chi commenta l operato(????)di Scotillo possa essere uno dei tanti autolicenziati della vecchia ises e che per colpa sua e del suo pianificato sciacallaggio ha provocato (insieme ad altri avvoltoi suoi complici)la chiusura definitiva della struttura,con le sue crociate l incorruttibile fustigatore di Cassandre ha fatto si che si mettesse una pietra tombale sull ultima speranza di sopravvivenza del centro ises.Suppongo che Definitivo 2019 sia estraneo alla vicenda e pertanto non ne conosca i particolari.

    • CHI SI LICENZIA, FATTI SUOI MAGARI HA PRESO I SOLDI ED HA OPERATO UNA SCELTA PARLIAMO DI PERSONE ADULTE, CHI RIMANE HA AVUTO CORAGGIO E MERITA RISPETTO.

  14. Da un punto di vista strettamente giuridico, dopo due ordinanze cautelari favorevoli del Tar, sarà difficile che il 19 giugno la stessa giustizia amministrativa possa sconfessare due precedenti giudizi Dunque nel merito La Nuova Ises di Gaeta e Scotillo, avrà l’accreditamento cosa che effettivamente è già nell’aria da diverso tempo, si tratta di tira e molla politici.
    Una cosa però è da segnalare, che delle cooperative territoriali del medesimo campo lavorativo, si siano opposte, come se la loro vita dipendesse da quei quattro soldi che prenderà l’ISES,!
    Ma fatto ancora più grave, è che si sia opposto una società che opera nello stesso campo ad Eboli, società a cui a parole anche un GRUPPO POLITICO DI RIFERIMENTO E DI SINISTRA (CHE INVECE DI AIUTARE L’OCCUPAZIONE FINIREBBE TEORICAMENTE PER OSTACOLARLA) di questa Coop sociale in consiglio comunale, ha espresso spesse volte parole di solidarietà: della serie SI ELOGIA IN PUBBLICO E SI ACCOLTELLA IN PRIVATO.
    Infine da biasimare come una brutta pagina di civiltà, una ferita che rimarrà nelle coscienze ed una assunzione di responsabilità per chi ha fatto questa opposizione, sia politica, sia manageriale, sia
    Una buona domenica a tutti.

    ALLE ELEZIONI VEDREMO……

  15. La rinascita di questa cooperativa sociale di questo centro di riabilitazione, non è soltanto la rinascita a nuova vita occupazionale dei dipendenti e delle persone degenti ma è una rinascita ebolitana.

    Non possiamo permetterci di perdere milioni di euro, milioni di euro che ricadono nella comunità che creano Un indotto e che danno l’opportunità di far vivere decine di famiglie.
    Noi possiamo permettere in una città semi morta come Eboli che milioni di euro vadino ad altre realtà fuori il nostro comprensorio? ma siamo pazzi?
    Troppa invidia ed acredini personali, non si fa gioco collettivo, ma solo bassezze paesanotte, vergogna

  16. Bravo Sindaco, il tuo coraggio con la variante urbanistica, il fatto di averci messo la faccia e la penna, appoggiando i dipendenti e la fisi, dimostra che sei davvero un sindaco del popolo, e nonostante qualche errore, hai dimostrato di essere una persona di cuore e riavrai il mio voto e quello della mia famiglia.

  17. per definitivo 2019,per il quale la mangiatoia presumo sia al livello del pavimento,sarà perchè chi si è licenziato non ha preso 2 anni di stipendi ed era ridotto alla fame e sapendo con certezza della truffa messa in atto da Scotillo e i suoi compagni per spartirsi la torta è stato costretto ad andarsene e sopravvivere con la Naspi?Scotillo è un venduto al potente di turno, oltre che un fallito.

    • Se siete così intelligenti perché vi siete auto licenziati e pensate che gli altri che siano rimasti siano stupidi?

    • per Rino.Ci sarà un motivo per il quale 70 dei 90 lavoratori dell ises si sono licenziati,e dunque mi chiedo chi siano gli stupidi ,i 70 andati via perchè hanno sentito puzza di marciume o i 20 sognatori rimasti?

    • In primo luogo i sognatori sono molto più di 20 sono una sessantina, gli altri hanno preferito non crederci e di intascare una liquidazione.
      Queste sono delle scelte però non si può impedire agli altri di coltivare i propri sogni e di crederci combattendo.

    • Non riesco poi a capire come riescono a dividersi il lavoro questi 60 dipendenti visto che i trattenuti nella struttura sono appena 15..cavolo che eccellenza, addirittura un rapporto 4 a 1.Una volta eravamo in 92 dipendenti e 230 ospiti e si diceva che 30 operatori erano in esubero .W l organizzazione dei nuovi imprenditori nordisti

  18. per Cariello-bis,IL NOSTRO caro sindaco voleva entrare nell affare,purtroppo per lui aveva previsto le pentole ma ha dimenticato i coperchi.Disonestà allo stato puro..è stato un errore votarlo…ma non accadrà più..

  19. Sindaco del popolo ? Sembra molto di più Sindaco di se stesso

    • e gli altri? almeno questo ci tenta!

  20. I milioni di euro ve li sognate, ma si sa”i sogni muoiono all’ alba “.Andate a trovarvi un posto di lavoro, piuttosto!!!!!

  21. volete capire che questo è un sindacato autonomo e conta ben poco anzi pochissimo.

    • Un piccolo grande sindacato che fa cose che i grandi piccoli sindacati non fanno..

  22. RIDICOLI PICCOLI UOMINI/DONNE:
    Allora, il 19 giugno sta arrivando e terminerà l’Odissea nuova ises, con l’accreditamento riprenderà a lavorare e avendo un’ampia area a disposizione ed un progetto aziendale di ampliamento delle cure offerte, dunque dei servizi aggiuntivi, altri posti saranno a vantaggio degli ebolitani.
    Mi dispiace per i disfattisti Ma questa è un’altra battaglia vinta da persone caparbia perché Chi la dura la vince.

  23. Superior stabat Scotillus, longeque inferior Ises. …
    Fisi, Sanità, Scotillus, Lega, Ises etc.
    Zingari e caprett’ una bollett’.
    Ma lo avevo già detto tempo addietro.
    Repetita Juvant.

    • Memento….Memento audere semper
      Audax fortuna iuvat…..Scotillum.
      😉

  24. IL 29/6 TERMINA QUESTO STILLICIDIO, E I CORVI E-BURINI, SPARIRANNO DAL TRESPOLO DELL’INVIDIA.

  25. Che succede il 29/6 diventi bisnonno?? Bravooo auguriiiiii

    • Perché perdersela con Scotillo, mica ha amministrato lui?

    • Scotillo è stato il cavallo di troia introdotto dal regista occulto affinchè decretasse la fine dell ises,tramite un prestanome notoriamente conosciuto come farabutto a fare lo specchietto per le allodole, è riuscito(cosa peraltro non difficile in seno all ises per svariati motivi)a vendere lucciole per lanterne.W Scotillo alias MANDRAKE..

  26. X Forza NUOVA ISES ,per la precisione dei vecchi dipendenti dell ises ne sono rimasti 24 su 92…fai tu un pò i conti..i 30 o 40 raccogliticci dell ultima ora sono stati reclutati da 1 anno a questa parte ,i quali assunti ,non sanno niente di ciò che è successo e del grande burattinaio che tira i fili,sono stati assunti(????)P FA AMMUIN!!!!

    • Trovo questa lotta fratricida di una miserevolezza incredibile, l’ebolitano pur di andare a queel servizio al suo compaesano gioca a perdere anche lui, che intelligenza.

  27. Xproporzioni, giusto per precisare: È stata Nuova società, che è andata a quel servizio, i 70 dipendenti , autolicenziatesi, Gli attuali avvoltoi, hanno chiesto il fallimento della Vecchia ises, arbitrariamente e senza il parere favorevole e non dei vecchi soci, hanno chiesto il fallimento? E ora, gli agnelli perché urlano?.

  28. DUE ORDINANZA PARLANO CHIARO: SI SOSPENDA LA SOSPENSIVA DELL’ACCREDITAMENTO.
    TRADOTTO:
    A GIUGNO SI SBLOCCA TUTTO.
    IL RESTO SOLO NOIOSE POLEMICHE DI RANCOROSI E PERDENTI!

    • Magari si sospenda il diniego di accreditamento firmato De luca…tradotto:a giugno i pomodori saranno quasi maturi….

    • Surrealista… Noto che la tua presunzione è pari alla tua ignoranza, non parlare di diritto amministrativo e procedura senon lo conosci.

    • amministrativista,visto la mia ignoranza,lo spieghi tu che significa :si sospenda la sospensiva?Io del resto ho letto solo il decreto di De Luca in cui si evidenziavano tutte le criticità e il mancato accreditamento dell ises,per questo mi chiedo,visto che hanno ottenuto la sospensiva ,come la si può sospendere?Ma probabilmente tu si un bbuon…..

    • Allora,si sospende la sospensiva dell’accreditamento, sembra un gioco di parole ma non lo è.
      poi De Luca non è un organo giurisdizionale ma un organo politico ed esecutivo a cui si possono applicare le sentenze eccolo spiegato.
      In caso contrario c’è il giudizio di ottemperanza con il commissario ad acta che fa gli effetti della sentenza non rispettata un pronunciamento Non rispettato può essere oggetto di gravi sanzioni

    • Amministrativista,visto che sei così bene informato,potresti spiegare a tutti coloro che su questo blog si stanno accapigliando,perchè mai la Nuova Ises dovrebbe riavere l accreditamento regionale,visto che non l ha mai avuto?la vecchia ISES aveva quello provvisorio e non gli è mai stato riconosciuto quello definitivo per criticità strutturali ,senonchè l Ises fece ricorso e ottenne la sospensiva nel 2014,ma successivamente perse la causa al t.a.r. nel 2015 e quella al consiglio di stato nel 2017.(LASCIANDO PERDERE QUALCHE FURBACCHIONE CHE INTANTO HA LIQUIDATO LA VECCHIA COOP CERCANDO DI AGGIUNGERE TRUFFA A TRUFFA).

    • Riavrà l’accreditamento perché la nuova società e la diretta erede della vecchia e l’accreditamento non è stato mai revocato dunque un atto di revoca che giuridicamente è uguale al contrario a precedente non è mai stato recapitato

  29. Rolandino, haI imparato pure a dire un paio di cose in latino?? chi te le scrive la segretaria?? ah no quella è rumena, dimenticavo… allora bravo, a pensare che a scuola non ne ingarravi una!! PERò L’INDOLE è SEMPRE LA STESSA!!

  30. AVVISO AI NAVIGATI:
    IL TAR CON DUE ORDINANZE CHE IMPONGONO L’ACCREDITAMENTO TEMPORANEO SONO IL PROLOGO DI QUELLO DEFINITIVO!
    SALUTI E TANTA MALOX AGLI INVIDIOSI…
    VE LO MERITATE!
    W EBOLI
    W LA NUOVA ISES
    W LE PERSONE CHE FANNO
    (Y)

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente