Rosania sulla nuova Giunta Melchionda

A scanso di equivoci, mi sembra giusto sottolineare una cosa: noi non faremo sconti sin dalla prima seduta!

Eboli ha bisogno di una sinistra forte, autonoma, capace di fare iniziativa e libera dalle logiche di gestione del potere.

di Gerardo Rosania

Gerardo Rosania

EBOLI – Caro Massimo, approfitto ancora una volta dello spazio del tuo blog, per esprimere alcuni pensieri che il tuo appunto sulla “giunta per un giorno” mi solleticano. La prima impressione, d’impatto,è che sotto al sole non c’è nulla di nuovo. Ne in termini di metodi, ne in termini di uomini, ne in termini di rapporto con la città, che ancora una volta , e come è successo per 5 anni assiste, attonita ed impotente, a  questo balletto inverecondo che “l’armata melchiondiana” sta offrendo.

Qual’è il dato politico? Dopo 3 settimane dalle elezioni, finalmente il paese ha una giunta comunale, un ritardo che dice tutto. Sono i 20 giorni che le forze politiche che hanno vinto le elezioni ( che poi sono le stesse che hanno governato per 5 anni, tolto qualche “cespuglio” perso per strada!) litigano, dichiarano, smentiscono, rivendicano. Qual’è la materia del contendere? lo vogliamo dire con grande nettezza: un gigantesco regolamento di conti all’interno di quell’area politica che già porta sulle spalle la responsabilità di 5 anni fallimentari di gestione del potere in questa città.

La prima domanda che sorge spontanea alla luce di questa prima constatazione: che fine ha fatto la città di Eboli nel frattempo? i suoi problemi, le sue sofferenze, i suoi disagi, le sue speranze, le sue aspettative? Può Eboli essere una città che dopo una lunga campagna elettorale continuare a restare per altri 20 giorni senza governo? Noi avevamo assunto un impegno, in caso di vittoria alle elezioni: giunta nominata in 5 giorni, e in giunta 50%di donne. Posso capire che nella coalizione vincente la cosa è più complicata, ma questo teatrino è francamente intollerabile.

A scanso di equivoci, mi sembra giusto sottolineare una cosa: noi non faremo sconti sin dalla prima seduta! Per cui per quanto ci riguarda le regole sancite dalla legge e dallo statuto comunale vanno assunte come sacre. Nessuno si faccia illusioni che per raggiungere improbabili equilibri interni alla maggioranza si possano imporre al consiglio scelte che non siano rispettose delle regole, in termini di “eleggibilità”, di “compatibilità” e di “rappresentanza di genere”.

Uno dei terreni su cui noi saremo particolarmente vigili è proprio quello di ridare dignità al Consiglio Comunale, che per noi non può continuare ad essere una sorta di “silente ratificatore” delle scelte della giunta comunale, ne il luogo del mercanteggiamento. Per noi il Consiglio è il massimo organo di rappresentanza delle istanze della città, è il luogo di discussione dei problemi della città.

E tanto per capirci noi in consiglio chiederemo quali sono i “danni “arrecati alla città da questa lunga vacanza di governo. Alcuni esempi: che fine hanno fatto i fondi degli accordi di reciprocità destinati alla fascia costiera? E’ vero che la Giunta avrebbe dovuto già riunirsi per una scadenza legata alla questione della Tassa sui rifiuti? Io parlo di lunga vacanza del governo della città, perchè ritengo che i 30 giorni antecedenti le votazioni non siano stati di governo, ma di pura gestione elettoralistica del governo della città.

Le delibere che la giunta ha varato in quei trenta giorni, sono in gran parte viziate da un difetto di fondo: non potevano essere assunte, in quanto la giunta, così come il consiglio dopo la convocazione dei comizi elettorali, patisce anch’essa “l’affievolimento” dei suoi poteri, per cui ciò che può deliberare è legato semplicemente all’urgenza ed all’inderogabilità. Potremmo citare almeno 15 delibere adottate dalla Giunta Melchionda su cui , francamente, mi sembra alchimistico ricercare gli elementi di urgenza. Piuttosto, e questa è una precisa critica politica, a me sembra che molte di quelle delibere siano state assunte sulla spinta più che dell’urgenza, dell’approssimarsi delle elezioni.In altri termini sono viziate da “clientelismo acuto”,e pertanto noi chiederemo che esse siano ritirate.

Seconda impressione sullo scenario che si sta disegnando.Se i nomi di cui si parla verranno confermati in giunta, siamo difronte al semplice riproporsi di persone che abbiamo già visto all’opera in questi 5 anni. Melchionda nel comizio di ringraziamento,  la sera stessa del ballottaggio dal palco assunse un impegno: non ripetere gli errori già fatti nei primi 5 anni e di cui faceva ammenda. Il voler rimediare agli errori,necessariamente,parte anche da un cambio di uomini rispetto alla prima esperienza. Non ci sembra che si vada in questa direzione, e Melchionda si avvia a riproporre lo stesso schema della prima legislatura: usare la giunta comunale come luogo di compensazione delle lotte interne e come opportunità di liquidazione

Come dice il vecchio e sempre attuale modus operandi degli antichi: ti promuovo e ti rimuovo. La nostra impressione è che se il buongiorno si vede dal mattino altro che il cambio di 14 assessori avremo in questa legislatura.

Infine una terza impressione, sui metodi. Il sindaco ha incominciato questa lunga fase di formazione della giunta con una operazione “pilatesca”: io mi tiro fuori, siano i partiti a darmi i nomi. In altri termini nessuna richiesta in merito alla competenza, alla conoscenza dei problemi,soltanto un appello agli equilibri di potere interni ai partiti della coalizione. Anche qui, tragicamente,mi sembra che non ci sia alcun elemento di novità,rispetto ai primi 5 anni. Cosa concludere allora da queste scelte e da questi comportamenti che il sindaco e la sua coalizione stanno mettendo i n essere? Martino Melchionda ha detto una bugia grossolana dal palco, quando ha promesso di fare tesoro degli errori commessi e di rivedere comportamenti e mentalità? Che la maggioranza melchiondiana, in piena euforia da potere abbia acquisito l’idea che se hanno vinto le elezioni è perchè hanno operato bene, ed alla fine ( sempre facendo riferimento ai modi di dire) squadra che vince non si cambia? io spero che entrambe queste letture siano fallaci, e che Melchionda si presenti lunedì al consiglio comunale di apertura della legislatura ( a proposito è l’ultimo giorno utile. Anche se ovviamente il termine non è perentorio, ma significativo dal punto di vista politico!) con una giunta completamente rinnovata,fatta da tecnici dei vari settori,ricca di donne a dimostrazione di aver colto i guasti rpofondi che la sua prima legislatura ha causato alla città.

Non sarà così? vuol dire che ancora di più sarà prigioniero dei partiti che ne hanno consentito la elezione (ancora una volta i partiti hanno preso più voti del candidato a sindaco!) e che questa sarà una legislatura ancora peggiore della prima, perchè dentro al PD si è aperta già la partita al posizionamento guardando alla scadenza politica fra 3 anni ( e se Berlusconi cade prima sarà una lotta che non prevede nè prigionieri nè feriti, ma solo “morti”), e guardando già alla proissima consiliatura,allorquando per forza bisognerà trovare un nome oltre Melchionda.

Se è così io ho una lettura estremamente negativa: Melchionda non arriverà alla fine della legislatura. Ovviamente se questo è lo scenario l’opposizione che dovremo mettere in campo sarà, a maggior ragione,attenta,inflessibile,puntuale sia per smascherare gli atti messi in piedi per rispondere semplicemente alle lotte intestine del P.D., sia per proporci un grande obiettivo: riuscire a governare dall’opposizione, sommergendo il consiglio di proposte di deliberazione, di mozioni, di atti di indirizzo alla giunta, e costringendo una maggioranza così incoerente a fare i conti, sulle scelte programmatiche, con le proprie contraddizioni.

Per fare questo, ovviamente c’è bisogno che le forze della sinistra , messe da parte i veleni della campagna elettorale, fatta chiarezza ( io dico: pulizia!) sulle coerenze politiche,ritornino a lavorare insieme a fare iniziativa politica insieme,come si sta proivando a fare sulla questione dell’acqua, recuperino una voce unitaria credibile lontana dal folklorismo e dall’inquinamento culturale, e ridiano spazio a quei temi di cui la sinistra ad Eboli è stata portatrice da sempre.In questo modo,per altro la sinistra ebolitana, tutta, si collocherebbe all’interno del solco della discussione nazionale. Sono interessanti le cose che dice Grassi, tanto per fare un nome, all’interno della ” Federazione”, sono interessanti i discorsi sulla Sinistra che vengono dall’interno di S.E.L..

Questo modo di fare ci consentirebbe, inoltre,di dare voce a quei problemi della città,che altrimenti spazio non troverebbero schiacciati da altre logiche di governo. Penso in particolare alle questioni dello sviluppo ecocompatibile; alle questioni del disegno fisico della città che tenga conto delle risorse nostre x lo sviluppo,delle nostre radici storiche,del paesaggio; alle questioni sociali e delle famiglie più bisognose;alle questioni della cultura che altrimenti corre il rischio di essere cancellata come tema;alle questioni dei giovani cui occorre ridare un senso identitario nella città; alle questioni dei bambini che in questa città,al centro in pparticolare,non hanno spazi a loro dedicati.E’ una grande sfida.Vedremo chi avra’ la forza e la volontà di raccoglierla.

DI SICURO EBOLI HA BISOGNO DI UNA SINISTRA AUTONOMA, FORTE, CAPACE DI FARE INIZIATIVA E LIBERA DALLE LOGICHE DI GESTIONE DEL POTERE.

Come sempre grazie a Massimo Del Mese per lo spazio che mi consente di occupare.

26 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. x gerardo rosania e giovanni tarantino e questa la sinistra che ci governera’ x i prossimi 5 anni.Evviva . Con affetto MARX

  2. Gentile Dott. Gerardo Rosania, Lei ha lanciato pubblicamente una proposta che avrebbe dovuto fare 15 anni or sono. Lei ha sempre detestato la Politica dei Socialisti ed i soggetti che la determinavano, cavalcando la FARSA di Tangentopoli. Lei, unitamente ai pseudo Politici sonoramente sconfitti dai Socialisti nelle tornate elettorali del passato (1970-1990), ha contribuito, falsando la Storia, con il Suo dotto Favellare, ad inculcare nella mente degli Ebolitani ed in particolare in quella dei giovani un insano odio verso l’ex Ministro Carmelo Conte e tutti i Socialisti d’allora. Dopo aver pubblicamente, in Piazza della Repubblica, baciato la mano del Padrino (definizione Sua e dei suoi fanatici sostenitori), dopo la riconferma di Melchionaci viene a parlare della UNITA’ della Sinistra, non accorgendosi che la Sinistra, nei fatti, ad Eboli è rappresentata esclusivamente da Massimo Cariello e dai suoi sostenitori e che Lei, candidandosi a Sindaco, al solo scopo di fare il Consigliere Comunale, ne ha determinato la sconfitta, anche se di misura.
    Finge d’ignorare che l’Amministrazione riconfermata rappresenta il conservatorismo, il potere fine a se stesso, motivi per i quali non meritevole di alcuna fiducia. Uniamo, invece, le nostre forze per costringere questi camaleonti a realizzare il “Progetto Eboli nel Futuro”, che rimane l’unica ancora di salvezza per Eboli e tutta la Piana del Sele, per non parlare di tutto il Mezzogiorno. Le allego, col permesso del Burbero “admin”, una mia sintetica disanima di ciò che è accaduto in 20(venti) anni d’inerzia e di abbandono, invitandola al tavolo da me preposto.
    Sempre stimando la Sua onestà ed Intelligenza (non Politica) Le porgo cordiali saluti.
    Elio Presutto
    ALLEGATO
    Mi sembra di assistere ad una Sceneggiata Napoletana, l’ex Consigliere Regionale Dott. Gerardo Rosania, dopo 15 anni di potere assoluto, di cui 10 da Sindaco e 5 da Consigliere della Maggioranza che ha Gestito la Regione Campania, ha il coraggio di chiedere una seduta del Consiglio Comunale per discutere dell’Ospedale di Eboli. A lui a Guercio, a Morrone, ed a Melchionda, avevamo lasciato in dote un Nosocomio Multidisciplinare di grande efficienza ed un progetto di Sanità Pubblica invidiatoci da tutti.
    Che fine ha fatto il Gaslini del Sud, già Progettato e Finanziato?
    Che fine ha fatto il Porto Turistico ed i 2 Km di parco Fluviale lungo il Fiume Sele, già finanziati?
    Che fine ha fatto il Piano Particolareggiato della Fascia Costiera?
    Che fine ha fatto il “Progetto Eboli”, che prevedeva una grande trasformazione della Pianura del Sele, con progetti e finanziamenti?
    Questi 4 (quattro) incapaci Sindaci hanno consentito al loro ignorante e presuntuoso collega di Salerno di sottrarci (consigliato da chi ?) l’iniziativa, i progetti ed i Finanziamenti.
    Che una risicata maggioranza di Ebolitani
    (Ospedale, ISES, ELAION, Multiservizi, Terre dell’Orientale, Terre dell’ex Cellulosa, qualche Mozzarellaro, il Consorzio di Bonifica con il suo Presidente, i Plagiati di Rosania, la Borghesia benestante, gli Impiegati Statali, le Famiglie Bi e Tri reddito, i Supermercati, qualche ricco Commerciante, qualche illuso Industrialotto, alcuni arricchiti Professionisti, i ricattati, i minacciati, i prezzolati, gli appaltatori Pubblici di Opere, Beni e Servizi, i Laureati senza frequentare l’Università, i Vincitori di Concorsi truccati, gli assunti senza concorsi e senza meriti nelle strutture Pubbliche e Parapubbliche, i questuanti, gli illusi dalle promesse di posti e prebende, i fanatici con i paraocchi, i Falsari del Socialismo, gli stolti che credono che ad Eboli esista ancora la Sinistra e +++)
    vi abbia riconsegnato il Potere, questo non vi consente di volerci far capire che solo ora v’interessa lo sviluppo di Eboli, spacciandovi per ingenui e puri Amministratori.
    La domanda è rivolta anche a quei circa 2000 (duemila) ingenui elettori chi vi hanno dato gratuitamente ed immeritatamente la maggioranza ed a quelli che si sono lavate le mani, come Ponzio Pilato, permettendovi di continuare a Crocifiggere Eboli e tutti gli Ebolitani.
    Anche a te, Burbero “admin”, domando: perché di tanto dolore colpisci i Commentatori del tuo Blog, parlandoci e facendo parlare ignoranti personaggi che di Politica conoscono solo quella di casa loro e dei loro interessi personali?. Che vadano a lavorare, a fare gli Infermieri, gli Avvocati, i Commercianti, gli Impiegati, gli assuntori di falsi Agricoltori, i Medici ed i Professionisti, se capaci. Se, poi, il lavoro non lo trovano ad Eboli, da loro distrutta, migrino come i nostri Fratelli, Figli e Nipoti, verso le terre della Repubblica Padana o d’Europa.
    Alza il tono Culturale e Politico, non annoiarci con questi esseri terra, terra. Parliamo di cosa dobbiamo fare per rilanciare Eboli, senza l’ausilio di questi cialtroni. Chiamiamo l’ex Ministro Carmelo Conte, dal grande passato, l’On. Antonio Cuomo e tutti i veri Politici . per unirci alla Regione ed alla Provincia, in uno sforzo comune per rilanciare il grandioso “Progetto Eboli” che rimane l’unica speranza per il risorgimento della nostra Città, della Pianura del Sele e del Mezzogiorno.
    Elio Presutto

  3. ERRATA CORRIGE
    Nuovo Commento

    Mi sorprende non poco che il mio Commento non viene pubblicato, mentre quello del Dott. Gerardo Rosania viene riproposto due volte, di cui una da dibattere. Non apprezzo e non accetto questi due pesi e due misure che offendono il mio operato di Sindaco di Eboli e, pertanto, ripropongo il mio articolo, certo di non subire ancora discriminazioni.
    RIPROPOSIZIONE
    Gentile Dott. Gerardo Rosania, Lei ha lanciato pubblicamente una proposta che avrebbe dovuto fare 15 anni or sono. Lei ha sempre detestato la Politica dei Socialisti ed i soggetti che la determinavano, cavalcando la FARSA di Tangentopoli. Lei, unitamente ai pseudo Politici sonoramente sconfitti dai Socialisti nelle tornate elettorali del passato (1970-1990), ha contribuito, falsando la Storia, con il Suo dotto Favellare, ad inculcare nella mente degli Ebolitani ed in particolare in quella dei giovani un insano odio verso l’ex Ministro Carmelo Conte e tutti i Socialisti d’allora. Dopo aver pubblicamente, in Piazza della Repubblica, baciato la mano del Padrino (definizione Sua e dei suoi fanatici sostenitori), dopo la riconferma di Melchionda ci, viene a parlare della UNITA’ della Sinistra, non accorgendosi che la Sinistra, nei fatti, ad Eboli è rappresentata esclusivamente da Massimo Cariello e dai suoi sostenitori e che Lei, candidandosi a Sindaco, al solo scopo di fare il Consigliere Comunale, ne ha determinato la sconfitta, anche se di misura. Finge d’ignorare che l’Amministrazione riconfermata rappresenta il conservatorismo ed il potere fine a se stesso, motivi per i quali non meritevole di alcuna fiducia. Uniamo, invece, le nostre forze per costringere questi camaleonti a realizzare il “Progetto Eboli nel Futuro”, che rimane l’unica ancora di salvezza per Eboli e tutta la Piana del Sele, per non parlare di tutto il Mezzogiorno. Le allego, una mia sintetica disanima di ciò che è accaduto in 20(venti) anni d’inerzia e di abbandono, invitandola al tavolo da me proposto.
    Sempre stimando la Sua onestà ed Intelligenza (non Politica) Le porgo cordiali saluti.
    Elio Presutto
    ALLEGATO
    Mi sembra di assistere ad una Sceneggiata Napoletana, l’ex Consigliere Regionale Dott. Gerardo Rosania, dopo 15 anni di potere assoluto, di cui 10 da Sindaco e 5 da Consigliere della Maggioranza che ha Gestito la Regione Campania, ha il coraggio di chiedere una seduta del Consiglio Comunale per discutere dell’Ospedale di Eboli. A lui a Guercio, a Morrone, ed a Melchionda, avevamo lasciato in dote un Nosocomio Multidisciplinare di grande efficienza ed un progetto di Sanità Pubblica invidiatoci da tutti.
    Che fine ha fatto il Gaslini del Sud, già Progettato e Finanziato?
    Che fine ha fatto il Porto Turistico ed i 2 Km di parco Fluviale lungo il Fiume Sele, già finanziati?
    Che fine ha fatto il Piano Particolareggiato della Fascia Costiera?
    Che fine ha fatto il “Progetto Eboli”, che prevedeva una grande trasformazione della Pianura del Sele, con progetti e finanziamenti?
    Questi 4 (quattro) incapaci Sindaci hanno consentito al loro ignorante e presuntuoso collega di Salerno di sottrarci (consigliato da chi ?) l’iniziativa, i progetti ed i Finanziamenti.
    Che una risicata maggioranza di Ebolitani
    (Ospedale, ISES, ELAION, Multiservizi, Terre dell’Orientale, Terre dell’ex Cellulosa, qualche Mozzarellaro, il Consorzio di Bonifica con il suo Presidente, i Plagiati di Rosania, la Borghesia benestante, gli Impiegati Statali, le Famiglie Bi e Tri reddito, i Supermercati, qualche ricco Commerciante, qualche illuso Industrialotto, alcuni arricchiti Professionisti, i ricattati, i minacciati, i prezzolati, gli appaltatori Pubblici di Opere, Beni e Servizi, i Laureati senza frequentare l’Università, i Vincitori di Concorsi truccati, gli assunti senza concorsi e senza meriti nelle strutture Pubbliche e Parapubbliche, i questuanti, gli illusi dalle promesse di posti e prebende, i fanatici con i paraocchi, i Falsari del Socialismo, gli stolti che credono che ad Eboli esista ancora la Sinistra e +++)
    vi abbia riconsegnato il Potere, questo non vi consente di volerci far capire che solo ora v’interessa lo sviluppo di Eboli, spacciandovi per ingenui e puri Amministratori.
    La domanda è rivolta anche a quei circa 2000 (duemila) ingenui elettori chi vi hanno dato gratuitamente ed immeritatamente la maggioranza ed a quelli che si sono lavate le mani, come Ponzio Pilato, permettendovi di continuare a Crocifiggere Eboli e tutti gli Ebolitani.
    Anche a te, Burbero “admin”, domando: perché di tanto dolore colpisci i Commentatori del tuo Blog, parlandoci e facendo parlare ignoranti personaggi che di Politica conoscono solo quella di casa loro e dei loro interessi personali?. Che vadano a lavorare, a fare gli Infermieri, gli Avvocati, i Commercianti, gli Impiegati, gli assuntori di falsi Agricoltori, i Medici ed i Professionisti, se capaci. Se, poi, il lavoro non lo trovano ad Eboli, da loro distrutta, migrino come i nostri Fratelli, Figli e Nipoti, verso le terre della Repubblica Padana o d’Europa.
    Alza il tono Culturale e Politico, non annoiarci con questi esseri terra, terra. Parliamo di cosa dobbiamo fare per rilanciare Eboli, senza l’ausilio di questi cialtroni. Chiamiamo l’ex Ministro Carmelo Conte, dal grande passato, l’On. Antonio Cuomo e tutti i veri Politici . per unirci alla Regione ed alla Provincia, in uno sforzo comune per rilanciare il grandioso “Progetto Eboli” che rimane l’unica speranza per il risorgimento della nostra Città, della Pianura del Sele e del Mezzogiorno.
    Elio Presutto

    • Per Elio Presutto-
      In questi giorni ho avoto diversi problemi con la linea (Telecom, uno schifo. Una compagnia prepotente che con il suo abuso di potere dominante prende tutti per il ……), ma indipendentemente dalla linea i commenti vengono pubblicati solo dopo che sono stati letti, cioè quando è possibile. Può capitare che siano approvati subito e capita che vengono approvati dopo un giorno. Solo tu ti lamenti. Credo che tu sei l’ultima persona che si debba sentire discriminata.
      I commentatori del mio blog non sono colpiti da nessuno men che meno da me. Sono persone semplici e saranno pure infermieri, avvocati e commercianti e facciano qualsiasi professione o il più umile dei mestieri, hanno diritto di partecipare a loro modo alla vita politica della città, ne hanno più di chi invece pensa e si sente un politico di “razza”, ma che con il lavoro, quello onesto, nulla hanno a che vedere.
      Quelli poi che non sono riusciti a trovare il lavoro e forse non lo troveranno mai, sono arrabbiati e sa la prendono proprio con quelli che fanno della politica un mestiere. Se emigrano? se sono costretti a farlo volontariamente, è una scelta dolorosa, sia per chi parte che per chi li vede partire. E’ veramente doloroso: quasi tutta la mia famiglia è partita, cercando il lavoro in Italia e all’estero e sono ancora via, con il nostro più grande dispiacere. Il mese scorso è venuto a mancare un mio caro. Il mio più grande rammarico è quello di non averlo potuto abbracciare, come faccio con i miei quando li vedo, l’ultima volta che l’ho abbracciato è stato diversi mesi addietro.
      Sai perché i due terzi della mia famiglia è emigrato? Sei fratelli su nove? Perché cerano gli stronzi e i farabutti, imbroglioni e delinquenti che non giocavano pulito, che truccavano quei pochi concorsi che si facevano, e perché per essere assunti si doveva leccare i piedi allo stronzo politico di turno, modesto e ignorante, nano politico, che contribuiva al degrado morale e politico della nostra comunità.
      E tu cosa proponi? Che magari Carmelo Conte, Antonio Cuomo, Gerardo Rosania e gli altri esponenti della sinistra si debbano magari unire dietro all’unico uomo, Massimo Cariello, bontà tua, che rappresenta la sinistra in città?
      Senza nulla togliere a Cariello, che certamente non si è proposto in questi termini, sembra vera e pura follia.
      Perché ho proposto l’intervento di Rosania? perché ho ritenuto che vi fossero molti spunti a mio avviso interessanti, e con questo non pretendo che tutti la pensano come me, tanto è vero che ci sono molti post favorevoli e contrari.
      E quale sarebbe lo scandalo?
      Lo scandalo è volere imporre le cose agli altri contro la loro volontà.
      In questo caso è il contrario, si offre le cose perché gli altri possano esprimere il proprio punto di vista, senza per questo essere aggrediti, o come invece hai pensato tu, discriminati ma sul serio.
      In questo anno ho subito una serie di attacchi, da tutte le direzioni, perché in questa città ci sono pochi disfattisti, ma sempre in opera, pronti a demolire chicchessia per il solo gusto di farlo. Ho avuto anche attacchi informatici, fortunatamente respinti, e una serie di piccoli inconvenienti, che mi hanno impedito in alcuni momenti catartici di aggiornare il mio blog, perché scrivo e curo il Blog nel mio tempo libero, perché io lavoro, ma non consentirò a nessuno di sputtanarlo.
      Per questo motivo leggo tutti gli interventi e compatibilmente con il mio tempo li approvo, eppure qualche volta mi scappa qualche cosa per la stanchezza, ma quando me lo fanno notare subito rimedio.
      Questo è niente altro.

  4. x S.E.L.non dimenticate che in molte amministrazioni sia regionali che provinciali e comunali(anche alle Camere) siete seduti dalla stessa parte.Nel comune di EBOLI come vi collegate(OPPOSIZIONE CERTAMAMENTE COSTRUTTIVA E RIVOLUZIONARIA ah ah ah).NON desidero risposta ,ma se mi degnate di rispondere brevi e concisi.Con affetto MARX

  5. un consiglio di CUORE per una persona degna di stima ed ammirazione(VERO POLITICO, ma purtroppo trombato)il dott. Cosimo Cicia non andare a fare l’assessore se no la colomba Pasquale il tuo amico Melchionda te lo fa mangiare da ex assessore e ex consigliere.Con affetto MARX

  6. un consiglio di CUORE per una persona degna di stima ed ammirazione(VERO POLITICO, ma purtroppo trombato)il dott. Cosimo Cicia non andare a fare l’assessore se no la colomba Pasquale il tuo amico Melchionda te lo fa mangiare da ex assessore e ex consigliere.MARX

  7. sig. rosania voi siete un eletto, avete fatto il sindaco di eboli in un particolare momento…………….NN L’HO FARETE MAI PIU’
    Punto e basta, godetevi la pensione …………….

  8. Chissà se tutto ciò interessa a coloro che non fanno altro che infangare il tuo nome…. Prevedo per la sinistra, quella a cui tanti di noi tengono, un futuro molto intenso e complicato… un futuro che ci vedrà fare una opposizione forte e costruttiva, un futuro che riuscirà a dare molte risposte su chi realmente è l’uomo ed il politico Rosania… senza adulazione, Gerardo, ti porgo tutta la mia stima ed il mio rispetto per ciò che politicamente ed umanamente rappresenti !
    Grazie

  9. EBOLI NEL CUORE ok nulla quaestio , anzi l’avessero almeno scritto anche gli altri candidati a sindaco , ma , le chiedo ,non era preferibile non aver fatto sconti PRIMA della PRIMA seduta di questa che ben definisce ” l’armata melchiondiana ” !!! .
    Mettendo ora doverosamente da parte i veleni della campagna elettorale ed escludendo la collocazione a sinistra dello schieramento melchiondiano usurpatore del nobile simbolo P.D. usato , purtroppo , a sola ed unica copertura di indicibili vergogne , ecco che fatto questo si potrà’ finalmente parlare di
    ” UNA SINISTRA AUTONOMA , FORTE , CAPACE DI FARE INIZIATIVA E LIBERA DALLE LOGICHE DI GESTIONE DEL POTERE ” e se permette aggiungerei , qui convinto di trovarla concorde , ” CON LA GIUSTA ED INSOSTITUIBILE RAPPRESENTANZA FEMMINILE ” . ( nell’armata melchiondiana 8 candidate donna su 89 circa 9% – 150 voti di preferenza alle donne su 9.880 circa 1,5% nonostante siano il 51% dei votanti) .
    Solo pochi giorni fa ho letto ed apprezzato il suo intervento a sostegno della dottoressa Francese consigliera del Comune di Battipaglia ,…………… si BRUTTA PAGINA di un libro dalla sinistra copertina ( anche Battipaglia come Eboli con armata-giunta usurpatrice del nobile simbolo del P.D.) .
    Il percorso da lei indicato potrebbe essere quello giusto solo se un dolce e leggero venticello settembrino portasse via con sè QUEL GRAN PUZZO DI BRUCIATO rimasto nell’aria dopo il poco edificante sparo finale di fuochi d’artificio dell’armata melchiondiana .
    cordialità

  10. Per meglio cercare di capire cos’è l’armata melchiondiana da agenzia del 24/04/2010 Rutelli all’assemblea nazionale API :

    Api/ Rutelli: No fretta per terzo polo, diamo tempo a Udc e Fini. Convergenze devono nascere da condivisione .
    Redazione Ultimissime apr 24, 2010

    Roma, 24 apr. (Apcom) – “Non occorre fretta, non abbiamo fretta. Casini e l’Udc non potranno che sviluppare il percorso iniziato negli ultimi due anni. Occorre dare anche a Gianfranco Fini tempo e modo per fare, secondo i suoi convincimenti, il cammino difficile e nuovo che ha iniziato”. Lo ha detto il leader di Alleanza per l’Italia, Francesco Rutelli, parlando all’assemblea nazionale del partito e delineando la possibilità di un terzo polo con “convergenze” che nascano dalla “condivisione”.

    N.D.R. solo per chi ignorasse dicono di attendere anche Luca Cordero di Montezemolo e nell’attesa non escludono alleanze con ex AN . !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!,
    per ora si accontentano di far parte dell’armata melchiondiana .
    Sul P.D. poi credo conascono tutti il pensiero di Rutelli .
    P.S. non sappia la ( mano ) sinistra cosa fa la ( mano ) destra soprattutto se accende fuochi d’artificio che inevitabilmente lasciano sempre UN GRAN PUZZO DI BRUCIATO .

  11. Caro Massimo,
    da ebolitano “emigrato” seguo con simpatia il tuo blog ed ho la forte sensazione che sia equilibrato e dia spazio a tutte le voci.
    Un abbraccio

    Guido

  12. Ciao Massimo,
    anche io sono un emigrato e ti seguo da 1000km di distanza.
    Mi manca tanto la mia terra e sono andato via xkè dopo la laurea, in Campania nessuno ha dato risposta ai miei curricula xkè amico di enssuno e proveniente da famiglia umile ke mi ha educato al lavoro.
    Oggi sono un professionista affermato, senza var chiesto niente a nessuno.
    Non vorrei mai uno Presutto al potere; io li detesto!!!

  13. Sig. Alberto, non confonda (o forse lo fa scientemente) il tempo e il sistema politico attuale derivante da tangentopoli, dalla possibile idea di assetto politico nazionale futuro frutto di scomposizione e riorganizzazione omogenea delle aree politiche. Api nazionale, come quella territoriale, è chiaramente alternativa alla destra.

  14. A malincuore, per una questione di rispetto verso l’uomo e non verso il politico, leggo delle vere e proprie eresie scitte dal Dott. Presutto…. Sono davvero deluso dalla presunzione di tali parole e dall’odio che in esse traspare… mi spiace tanto che un galantuomo dome lei, Dott. Elio, si diletti ad infangare l’intelligenza politica di Gerardo Rosania, ma, sopratutto, mi duole leggere che vi sia da parte vostra una rivendicazione indegna dell’argomento politica! Rivendico con forza il diritto ad esprimere le mie opinioni basate su una conoscenza propria delle vicende che interessano la mia intelligenza… non accetto assolutamente questo vostro atto egoista di voler condividere argomenti che interessano chiunque con pochi eletti…. le ricordo che tantissimi elettori hanno fatto altre scelte rispetto alle sue….. e mi duole doverle rimembrare alcune parole della canzone che il vostro “eletto” ha usato in campagna elettorale…
    ” Loro ci dicon di stare buoni la…. \ che la politica è per chi la fa…. \ Io dico no,no,no,no \ io dico no, no,no,no…..”
    A questo punto, devo sospettare che i vostri buoni propositi in campagna elettorale siano stati solo putrida, volgare, insignificante DEMAGOGIA????????
    La stima per gli uomini non può essere pesata da divergenze ideologiche…. infatti, rinnovo la mia stima ed il rispetto….

  15. Caro Cosimo,
    sono sinceramente addolorato per quel che mi dici, i miei commenti non erano assolutamente rivolti alla tua persona che stimo moltissimo, anche se ti ho incontrato raramente, mentre Giancarlo mi ha detto sempre che sei un bravissimo giovane e quindi il rispetto che ti porto è fondato sui convincimenti unanimi di chi mi ha parlato di te. In precedenti Commenti ho sempre sostenuto che il Dott, Gerardo Rosania gode della mia stima per la sua onestà, intelligenza e Professionalità, mentre non lo apprezzo per la politica che ha fatto in quindici anni di gestione del Comune e della Regione. Su questo blog non ho offeso mai le persone come tali ma solo ho criticato il loro modo di Amministrare la cosa Pubblica. Sono stato fin troppo gentile anche con Melchionda che merita ben altri apprezzamenti per quel che ha fatto in 5 anni di Amministrazione. Mentre scrivevo di Politica, vista secondo i mie convincimenti, sono stato aggredito continuamente con sfrenata violenza da gente che si nascondeva dietro uno pseudonimo, senza che “admin” intervenisse in difesa della mia onorabilità, tanto che ho dovuto difendermi da solo e continuamente per riportare il discorso nella linea della correttezza. Ti posso garantire che l’odio non alberga nella mia mente e se quello che dico ti appare presunzione, me ne duolo, perché certamente le mie riflessioni non toccano te ed i giovani che commentano su questo Blog, ma solo quelle persone che fingono di non intendere i miei messaggi veritieri. Gradirei sinceramente incontrarti di persona, per farti comprendere i miei atteggiamenti determinati da veri accadimenti.
    Nell’attesa d’incontrarti, ti saluto con paterno affetto.
    Elio

  16. Caro Sig. Avigliano, perchè sintetizza i motivi e i propositi della campagna elettorale di Cariello al pensiero di una persona che non era nelle liste, non era nei comizi non era negli incontri della coalizione, ma solo il padre di un coordinatore di una lista? “putrida volgare insignificante” come le lacrime dei tanti ragazzi che ci avevano creduto? “putrida volgare e insignificante” ritengo sia stato il comportamento dei giovani di SeL che hanno appoggiato l’intelligente campagna di Gerardo Rosania…La invito a riflettere sulle sue parole!

  17. Sig. Francesco non dimentichi ( o forse lo fa scientemente ) che il terzo polo di Rutelli & C. per definizione è chiaramente alternativo anche alla sinistra . Fra le tante ANSA del 7/3/2010 e
    APCOM del 24/4/2010 , ( il mio vuol essere solo un contributo ) :

    1- ANSA 7/3/2010

    Api: Rutelli, in Pd come in Pdl assemblaggio non riuscito

    Domenica 07 Marzo 2010 21:50

    (ANSA) – ANCONA, 7 MAR – ‘Cosi’ come e’ avvenuto per il PdL anche l’aggregazione del Pd, invece di costituire un progetto politico, in realta’ si e’ rivelato un assemblaggio che non e’ riuscito’. Cosi’ il presidente di Allenza per l’Italia Francesco Rutelli intervenuto questa mattina all’Auditorium San Rocco di Senigallia (Ancona).
    ‘Da quella esperienza – ha aggiunto Rutelli – sono uscito dopo aver constatato che il Pd non aveva creato un pensiero nuovo e una cultura nuova, venendo meno alle prospettive delineate con l’Ulivo’.
    Rispetto alla situazione politica attuale Rutelli ha criticato Berlusconi, pur riconoscendone le capacita’ di leader di partito piu’ che di governo. ‘Dopo 16 anni e quelli che rimangono alla conclusione del mandato – ha sostenuto – rimarranno probabilmente solo i contenziosi giudiziari per costruire il ponte sullo stretto. In realta’ il PdL ha dimostrato che dietro Berlusoni – ha ribadito – c’e’ soltanto uno scontro tra potentati. La vicenda della presentazione delle liste lo testimonia. Fini ormai e’ fuori da queste dinamiche e l’unica cosa che resiste dal 1994 e’ il patto tra Berlusconi e Lega Nord. Lo stesso accadra’ nel Pd, per cui i cittadini hanno un’occasione in questa tornata elettorale di costruire un’alternativa’.

    2- APCOM 24/4/2010

    Politica
    Rutelli: il PD è fuori gioco, non definisce neppure se stesso
    Il leader dell’API: «Nessuna inimicizia verso di loro ma non potranno dettare l’agenda politica»
    Fonte: © APCOM | Diario del Web – Pubblicata il 24/04/2010

    ROMA – Niente contro il Pd, ma «la sinistra è fuori gioco, non riesce a proporre un’idea strategica sul futuro del paese, né progetti alternativi sui temi che toccano la vita degli italiani». È la severa critica che il leader di Alleanza per l’Italia, Francesco Rutelli, fa del suo vecchio partito all’assemblea nazionale dell’Api. Rutelli osserva che «la sinistra ha molte anime sinceramente riformiste, ma non riesce neppure a definire se stessa, tra i presidenzialisti e i loro contrari, tra i tifosi delle primarie e i loro critici, tra gli irriducibili giustizialisti e i loro avversari, tra i liberali timidi e i post-comunisti orgogliosi».
    La conclusione di Rutelli è una: «Non nutriamo alcuna inimicizia verso il Pd ma con realismo sappiamo che non riuscirà a dettare l’agenda pubblica per il Paese».

    n.d.r. se le parole del vostro LEADER ancora contano qualcosa ………. !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! , tutto il resto è noia ………….

    la saluto cordialmente

  18. Gentilissimo Dott. Presutto, ho il piacere di riassaporare la sua educazione, sulla quale non ho mai avuto dubbi…. la mia contestazione si basava solo su un presunto o eventuale atto di presunzione intelletuale… che lei, con il suo stile, ha immediatamente smentito.
    Indipendentemente da quello che lei pensa e scrive su Gerardo Rosania, valutazioni che non condivido, ma rispetto, mi era parso che lei volesse arrogarsi il diritto a dicutere di politica, escludendo chi di politica non vive, ma ne è appassionato….
    Evidentemente, non ho inteso al meglio le sue parole e me ne scuso….. aggiungo che anche a me non sono molto gradite esposizioni e concetti espressi senza avanzare la propria identità…perchè in questo modo è possibbile offendere, dire fesserie e rendere confuso ogni dibattito…. ma sono per la libertà di espressione e non chiederei mai di porre dei limiti al confronto! Per quanto riguarda il chiarimento personale, ne sarei molto onorato e sicuramente faremo in modo di prendere un caffè per scambiare quattro chiacchiere…..ma ciò non deve assolutamente passare come un inevitabile chiarimento sulla base del mio precedente commento…. le ho sempre manifestatoi stima e rispetto per la sua educazione e quella di suo figlio Giancarlo che ritengo persona degna di considerazione. La saluto con molta simpatia!
    @ Stefano – comprendo benissimo il suo dissenso dalla definizioni che ho usato per criticare, sulla base di un malinteso, le parole del Dott. Presutto….. Forse , anzi, sicuramente non mi sono spiegato bene e me ne duole…. quelle definizioni avrebbero avuto senso ed avrebbero senso se, come avevo inteso io, i buoni propositi e le tante promesse fatte in campagna elettorale da chiunque, non solo dal Dott. Cariello, venissero o verrebbero riposti nell’armadio della demagogia…. Io ho tantissimo rispetto per la fede….. capisco benissimo che essa, in qualsiasi forma si manifesti, può corrispondere ad una importantissima ancora di salvezza dalla quale trarre spunto per creare ulteriori stimoli positivi…. Sono d’accordissimo con lei che quei tanti ragazzi e ragazze… quei tanti ebolitani che hanno creduto in Massimo Cariello vadano rispettati, così come vanno rispettati i tanti ragazzi e ragazze che, invece, hanno creduto in un progetto politico, quello di Sinistra Ecologia e Libertà, che vedeva in primo piano Gerardo Rosania…. ma , infatti, non era a loro riferito il mio commento, mi conosco benissimo per garantirle che di colpe, se colpe ci sono, non accuserò mai chi, come me, si rapporta alla politica con una passione ed una buonafede incontestabili…. quando esprimo dissenso, caro Stefano, lo esprimo nei confronti di chi cerca di prendere in giro persone come me… non certo nei confornti di chi, magari viene preso in giro come me!!!!
    Ad ogni modo, chiedo ancora scusa se qualcuno si è sentito offeso….. Scusami Stefano!

  19. che comica!!! Rosania che scrive per difendersi e si firma Avigliano per far vedere che ha sostenitori ahaha….che fine hai fatto!! SGAMATO!!!

  20. Talmente è vero quello che dice Rutelli che quando La Margherita si sciolse nel Pd, io rifiutai di entrare non condividendo la scelta e non credendo nel bipolarismo. Di questa cosa oggi ne sono ancora più convinto. Api, alternativo alla destra, si candida, con altre forze di centro, ad essere il primo partito italiano: Le sembra strano? Qualsiasi altro partito nazionale non ambisce alla stessa cosa? Ovviamente Api è un partito di centro, in questo attuale sistema bipolare siamo alternativi alla destra e guardiamo ai partiti della sinistra riformista. Per il futuro auspichiamo la rottura del bipolarismo così come è e l’introduzione di in un sistema elettorale proporzionale con sbarramento almeno al 5%.
    Api, a Roma come ad Eboli, non è e non vuole essere subalterno al Pd, ad Eboli siamo leali alleati, ma autonomi nella elaborazione e nelle proposte.
    In tutta Italia solo dove il Pd è andato in coalizione con Api ha vinto.
    Francamente non capisco cosa vuole intendere caro Alberto riportando le dichiarazioni di Rutelli.

  21. Figurati Cosimo, quando si esprimono dei giudizi bisogna sempre considerare la questione a 360°. Anche io mi sono rivolto (con tue parole) ai giovani di SEL, che comunque sono stati provocatori e fuori luogo.

  22. ia …ia ..ia ciccio non parlare a fare u gruosso . dai motivazioni più terrene ……a pagnotta ad esempio

  23. Caro Massimo, apprendo solo da te la notizia del lutto che ha colpito la tua famiglia e sinceramente mi unisco al tuo dolore ed a quello dei tuoi cari, ma ciò non toglie che tu possa liberamente fare intendere cose non vere sulla mia persona. Se tu hai buona parte della tua la famiglia lontano da Eboli, per motivi Professionali, cosa di cui mi dolgo, t’informo che i miei genitori videro partire per terre lontane i loro unici quattro figli, in cerca di fortuna, restando soli anche se vecchi ed ammalati e la più grande tragedia di noi figli fu quella di non averli potuto assistere compiutamente nel letto che li portò alla fine della loro vita. Dalla lunga risposta che mi hai dato, si nata una tua possibile stanchezza mentale, dovuta forse anche al difficile e meritorio lavoro per dirigere questo Blog.. Mi accusi di denigrazione verso Professioni e Mestieri, fingendo di non intuire la sottilizza del mio discorso, rivolto ad uomini che pretendono ancora di fare Politica dopo aver fallito per diversi anni, portando la nostra città nel baratro della miseria e della disperazione. Tra gli Amministratori che ho più ammirato e stimato del passato Amministrativo di questa città, per la capacità, intuizione politica ed intelligenza, anche senza il possesso di titoli Accademici, ti cito solo alcuni nomi: Antonio Capaccio, Gabriele Zottoli, Nicola Antoniello, Luigi Reale, Tommaso De Angelis. Tali uomini, uniti a tanti altri, hanno fatto la Storia del successo della nostra Città. Nell’arco di tutta la mia vita ho sempre avuto grande rispetto per i più umili ed i più deboli, prediligendo di accompagnarmi con veri uomini anche se non acculturati come tantissimi pseudo Intellettuali che tu difendi. Il mio intendere non era rivolto al Sig. Cosimo Cicia, quale ottimo Capo Sala della Neonatologia di Battipaglia, ma all’Assessore Comunale Cosimo Cicia ed a tutti quelli che insieme a lui, hanno dimostrato di Amministrare Eboli senza alcuna Cultura Politico Amministrativa. Come pure con “Alzare il Livello”, intendevo spronarti a spostare il discorso sulle problematiche che assillano la nostra Città, la nostra Provincia e la Regione, stroncando sul nascere qualsiasi speculazione personalistica da parte di alcuni Commentatori. La stanchezza si nota di più quando mi accusi di voler imporre a qualcuno la mia volontà senza alcun rispetto delle idee altrui, non valutando che, anche se critici, i miei interventi alla fine approdano sempre a serie proposte che possono anche non essere condivise. Dopo aver subito, senza alcun tuo intervento censorio, le più volgari, odiose ed abbiette aggressioni, da parte di maleducati e disinformati, tu mi accusi di voler turbare il tuo blog non considerando che hai permesso, in lungo e largo ad abietti personaggi di offendere tutto e tutti. Se il tuo riferimento al politico di “razza” (in Campania sino ad oggi ne è esistito solo uno e porta il nome di Carmelo Conte ) era rivolto a me, ti posso confermare che non ti sei sbagliato, anche sedi poco, mentre ti sbagli di grosso ed offensivamente quando mi vuoi far passare impunemente tra “GLI STRONZI E I FARABUTTI, IMBROGLIONI E DELINQUENTI CHE NON GIOCAVANO PULITO, CHE TRUCCAVANO QUEI POCHI CONCORSI CHE SI FACEVANO, E PERCHÉ PER ESSERE ASSUNTI SI DOVEVA LECCARE I PIEDI ALLO STRONZO POLITICO DI TURNO, MODESTO E IGNORANTE, NANO POLITICO, CHE CONTRIBUIVA AL DEGRADO MORALE E POLITICO DELLA NOSTRA COMUNITÀ”. Questo che dici è accaduto per il passato ed accade nel presente con maggiore virulenza, come più volte da me condannato, da parte di alcuni tuoi amici NANI (questo era il tuo riferimento?) politici d’allora e di oggi, con la sola differenza che prima si operava in un contesto Storico dominato dalla DC e dai suoi metodi clientelari, mentre oggi viviamo travolti dalla protervia e dal Giustizialismo del PD e di IDV . Sempre se riferito a me, ti preciso che ho sempre lavorato sfruttando il mio cervello e la mia alta Professionalità e sfido chiunque a dimostrare il contrario, anche su questo blog, come ho sfidato e sfido i tuoi amici Pubblici Giustizialisti Togati Rossi. Forse ancora per stanchezza, parli d’imposizione mentre scrivi “PERCHÉ HO PROPOSTO L’INTERVENTO DI ROSANIA? PERCHÉ HO RITENUTO CHE VI FOSSERO MOLTI SPUNTI A MIO AVVISO INTERESSANTI, E CON QUESTO NON PRETENDO CHE TUTTI LA PENSANO COME ME, TANTO È VERO CHE CI SONO MOLTI POST FAVOREVOLI E CONTRARI, non accorgendoti che così facendo riveli finalmente le tue simpatie politiche, perdendo la verginità Culturale di cui tanto meni vanto. Solo una mente stanca può stravolgere l’altrui proposizioni, come quando affermi: “E TU COSA PROPONI? CHE MAGARI CARMELO CONTE, ANTONIO CUOMO, GERARDO ROSANIA E GLI ALTRI ESPONENTI DELLA SINISTRA SI DEBBANO MAGARI UNIRE DIETRO ALL’UNICO UOMO, MASSIMO CARIELLO, BONTÀ TUA, CHE RAPPRESENTA LA SINISTRA IN CITTÀ? SENZA NULLA TOGLIERE A CARIELLO, CHE CERTAMENTE NON SI È PROPOSTO IN QUESTI TERMINI, SEMBRA VERA E PURA FOLLIA.
    Rileggi a mente serena la mia proposta e ti renderai conto che la mia “follia” è solo intuizione e che mai ho voluto intendere che i soggetti sopra nominati si unissero sotto la regia di Massimo Cariello per rilanciare il Risorgimento di Eboli.
    Il Blog è tuo e puoi lanciare qualsiasi argomento o personaggio, ma non puoi fare il correttore degli scritti altrui, assumendo la parte del Censore. Qualsiasi Blog privato, aperto alla pubblica partecipazione, può dettare le regole che vuole, nel rispetto delle Leggi, ma non può impedire a nessuno di esprimere le proprie intuizioni, anche se non condivise da alcuno dei personaggi che commentano sullo stesso mezzo mediatico. Dopo tutto quanto detto, confermo la mia indiscussa stima verso la tua persona e quella dei tuoi fratelli e di alcuni tuoi intimi amici, con l’augurio che questa tua lodevole iniziativa possa avere i maggiori successi possibili.
    Elio Presutto

  24. LE MIE SINCERE CONDOGLIANZE ALLA FAMIGLIA VOSTRA ADMIN, L’HO LETTO ESTEMPORANEAMENTE DAL POST DEL DR. PRESUTTO. MI UNISCO AL VOSTRO DOLORE!

  25. presu per favore non chiamare pure antonio cuomo quello scassa tutto e poi vi rimane a piedi

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente