"Berlusconi" tag

Comunismo, NaziFascismo e l’Europa tra negazionismo e revisionismo

ROMA – Ecco una riflessione di Vincenzo Cicalese sulla Risoluzione del Parlamento Europeo del 19 settembre scorso. 

Tema: L’Europa il Comunismo e il NaziFascismo. “Importanza della memoria europea per il futuro dell’Europa”, ovvero come equiparare il comunismo sovietico al nazifascismo tedesco.

Governo SI, Governo NO, aspettando Rousseau

ROMA – Mattarella, costituzione alla mano incarica Conte, questi consultati i Partiti e lavora al Governo M5S-Pd-Lega aspettando Rousseau.
In maniera disinvolta ed eversiva assistiamo ad un attentato alla Democrazia, a un attacco pericoloso alla Costituzione, e tra un sorriso, una battuta e un vaffanculo si demoliscono i diritti costituzionali. E «Se il popolo M5s sulla Piattaforma Rousseau smentisce l’accordo?» Niente paura non si va al voto. Il M5S pur di non mollare incarichi e privilegi si alleerebbe anche con il Diavolo.

Lorenzo Cesa ha incontrato i vertici salernitani dell’Udc

SALERNO – Il segretario Lorenzo Cesa ha incontrato i vertici locali dell’Udc al Grand Hotel Salerno.

La campagna elettorale delle europee è l’occasione per Polichetti per lanciare un monito: “Onestà, trasparenza e maggiori risorse al nostro Paese”.

Montecorvino Pugliano: Sarno(MID) sceglie Di Giorgio

MONTECORVINO PUGLIANO – Montecorvino Pugliano: Sarno del MID sceglie e so schiera con di Giorgio. Inizia la campagna elettorale.
Tempi di elezioni tempi di scelte. Si apre la contesa e si formano le aggregazioni. Il Movimento Italiano Disabili con Davide Sarno annuncia la sua adesione al Progetto comune di Mimmo di Giorgi. Lo fa con decisione e soprattutto con rispetto verso gli avversari.

Il falso Camilleri a Merlo. Il vero Camilleri a Salvini: Un “falso-vero” che brucia

ROMA – Da una lettera vera ma falsamente attribuita a Camilleri per Merlo a un’intervista vera di Camilleri sul facile consenso.
Un falso-vero che brucia. E Camilleri intervistato da Giannini a Radio Capital si rivolge a Salvini: “Sono vissuto tanto da sentire le acclamazioni al teatro milanese a Benito Mussolini da quelle stesse persone che lo appesero sulla tettoia di un benzinaio. Attenzione ai grandi consensi. I grandi consensi irrazionali sono come le passioni irrazionali. Facile passare dalla grande passione amorosa all’odio”.

Francopio Pellegrino è il Coordinatore di Maiori di Forza Italia Giovani

MAIORI – COSTA DI AMALFI – Forza Italia Giovani si organizza in Costiera amalfitana e nomina il giovane Francopio Pellegrino coordinatore cittadino di Maiori.

La nomina arriva direttamente dalla coordinatrice provinciale Adriana Volzone, e Grazie ai Giovani de FIG il partito di Berlusconi ancora esiste in provincia di Salerno mentre la sua classe dirigente e i neo Deputati e Senatori si sono dati nuovamente per dispersi.

Il PD, la crisi, l’Italia, Salerno, De Luca: Rabbia e delusione di un democratico

SALERNO – Ecco lo sfogo di Raffaele Femiano un democratico convinto pentito, amareggiato e deluso dal PD di De Luca e il suo familismo.
L’Italia è senza Governo. Il PD ha perso. gli elettori democrat hanno votato Lega e M5S. A Salerno e in Campania è rimasto De Luca, a Roma suo figlio Piero. Un potere asfissiante e opprimente che si è impossessato del Partito Democratico e alla Saddam maniera lo ha voluto gestire in famiglia allontanando i contrari e assoggettando i sudditi.

Camera dei Deputati. Accordo M5S-Centrodestra: Roberto Fico è il nuovo Presidente

ROMA – L’accordo M5S-Centrodestra è fatto. Roberto Fico è il nuovo Presidente della Camera dei Deputati. Berlusconi si tacita con la Casellati al Senato.
Si ribalta lo scenario dopo il vertice di Palazzo Grazioli. Via libera a Montecitorio per i grillini, tramontata la candidatura Fraccaro scelto nella notte da Di Maio, via libera a Fico. E a Palazzo Madama si chiude sulla berlusconiana ex sottosegretaria Maria Elisabetta Casellati. “Ma non è un patto per il governo”. Per il momento.

5Stelle sfonda a Sud seppellisce Renzi e i De Luca

ROMA – Elezioni Politiche 2018, M5s sfondano al Sud: verso il cappotto in Sicilia e Sardegna
Grillini a valanga in molte regioni, battono De Luca in Campania e Pittella in Basilicata ma registrano un calo nella Torino di Appendino. A Macerata avanti la Lega.

Vallo della Lucania: Il M5S chiude la campagna elettorale con Castiello, D’Alessandro e Adelizzi

VALLO DELLA LUCANIA – Chiusura a Vallo della Lucania della Campagna elettorale del Movimento 5 Stelle.
Il candidato al collegio uninominale Senato di Battipaglia Castiello e la candidata all’unminominale Camera agropoli D’Alessandro, con Adelizzi candidato Camera pluribominale al Cineteatro La Provvidenza di Vallo della Lucania, lanceranno il loro ultimo appello elettorale.

De Luca nomina Cesario: Strali dal M5S

NAPOLI – M5S: “De Luca nomina il re delle poltrone Cesario al posto del signore delle fritture di pesce”

Il consigliere regionale Ciarambino: “Un voltagabbana di professione alla corte del governatore De Luca”. Ma De Luca le promesse le mantiene: Con Alfieri e il figlio Piero promettendogli un posto in Parlamento; con il suo consulente della Sanità Coscioni nominandolo primario di una Cardiochirurgia dimezzata; È andata male solo a Mastursi, lui si è fatto beccare.

L’ultima Sfida di Renzi: dal Pd al PdR

ROMA – L’ultima sfida di Renzi: Dal Partito Democratico a Movimento personale.

Dal «noi al posto dell’io», l’esaltazione della «squadra a più punte del Pd» e la promessa collegialità, sono rapidamente tornate in soffitta per lasciar spazio al solito stile accentratore

Eboli, è strappo nell’UDC: Lasciano in 3, arrivano in 2, restano in 4

EBOLI – Costituito a Eboli il nuovo Gruppo Consiliare “Udc – Noi con l’Italia”: Il capogruppo è il giovane consigliere ex N.PSI Piegari.
Autosospesi dal’UDC i 3 consiglieri: La Brocca, Altieri , Cennamo e l’assessore Ginetti; Masala e Grasso costituiscono il nuovo Gruppo “Udc-Noi con l’Italia”, con Guarracino e Piegari, con quest’ultimo ex capogruppo N.Psi. E Marchesano resta il solo a sostenere il vice sindaco Di Benedetto.

Politiche 2018: ecco Coalizioni e Partiti: Ed è assalto di simboli

ROMA – Elezioni politiche 2018: È partita la corsa alla presentazione di Simboli e Liste, adesso occorrono le firme. E chi vince al 1° e chi al 2° tempo.
Mai come queste elezioni sembra essere tutto deciso a tavolino dopo una serie interminabili di sondaggi: Adesso votare è solo una formalità. Peccato che da 20 anni i sondaggisti non ne hanno azzecata una. E Così ci sarà chi ha vinto i sondaggi e chi vincerà le elezioni. E le promesse da “Piazzisti”, quelle possono attendere.

Di Maio da Vespa cambia opinione sull’Europa

ROMA – “Uscire dall’Europa? Non è più il momento, asse franco-tedesco non più così forte.

Di Maio sull’Europa ci ripensa. Abituiamoci alle giravolte del M5S. Ma gli elettori gli perdonano tutto pur di togliersi di torno quella “elite” partitocratica che fa tutto il contrario di quello che vogliono gli italiani.

Una “Nuova Sinistra”? Ed è già polemica tra comunisti

EBOLI – E’ lesa maestà. Quel che resta dei vetero, post e neo comunisti si dissocia preventivamente da un semplice confronto tra Bassolino, Conte e Rosania.
Rifondazione Comunista di Eboli si dissocia. Se la dissociazione ha come obiettivo l’ex Sindaco Rosania: E’ uno sgambetto; Una porcata. Se invece si ritiene essere i depositari di tutto ciò che dovrebbe avvenire in quello che è la Sinistra o meglio di quelle macerie in cui si è ridotta la sinistra: E’ follia.

La Sinistra precaria e il precariato

ROMA – Verso nuove elezioni, politiche sociali, lavoro ed occupazione: grazie immigrati.
La Sinistra precaria e il precariato. Ma la destra è sempre stata a guardare!!! Stessa faccia della stessa medaglia.

La Legge di Gresham e la Post-Verità

ROMA – La Legge del mercante e banchiere inglese Thomas Gresham e la Post-Verità.
Friedrich Nietzsche, mise in giro la fake news del “Dio è morto”. Egli formulò anche un velenoso principio: “Non ci sono fatti, solo interpretazioni. Così fornì ad Hitler il potente alibi culturale e l’illusione di avere sempre ragione, in qualsiasi circostanza e in qualsiasi modo… fino alla catastrofe della seconda guerra mondiale.

De Magistris lancia il movimento DemA e si candida leader del Sud

NAPOLI – Il Sindaco di Napoli lancia DemA. Movimento politico che vuole andare oltre Napoli e la Campania. E De Magistris si fa il Partito personale e si candida a leader del Sud.
Democrazia e Autonomia sará guidata dal Fratello Claudio. Politicamente vuole occupare spazi alternativi, non rincorre la Sinistra e come primo obiettivo si prefigge di Sfidare a De Luca nel 2020. E se si va alle elezioni anticipate che farà? Sicuramente sarà della partita: I tempi sono maturi.

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente