Bullismo e cyberbullismo: Adolescenti sempre più a rischio

Nell’anno 2018 il 6% dei ragazzi tra 9 e 17 anni sono state vittime di bullismo e cyberbullismo.

Domenico Falco, presidente del Corecom Campania dichiara: “Dilaga il sexting, adolescenti sempre più a rischio”, comunicando i dati dell’Osservatorio Nazionale Adolescenza durante la tappa estiva di “@scuolasenzabulli 2019” al centro sportivo Vigor di Salerno.

Corecom a Salerno (Domenico Falco)

Corecom a Salerno (Domenico Falco)

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

SALERNO – “Il ministro Bussetti in audizione alla Camera ha parlato di dati allarmanti e della necessità di arginare il fenomeno. Il 6% dei ragazzi tra i 9 e i 17 anni sono stati vittime di cyberbullismo, il 58% del campione intervistato non ha fatto nulla per difendere la vittima, mentre dilaga il sexting tra gli adolescenti. Sono i dati allarmanti pubblicati dall’Osservatorio Nazionale Adolescenza resi noti dal ministro dell’Istruzione, Marco Bussetti nel corso dell’audizione alla Camera dei Deputati”.

Queste le riflessioni di Domenico Falco, presidente del Comitato Regionale per le Comunicazioni della Campania, nel corso della quinta tappa del tour estivo di @scuolasenzabulli2019, la campagna contro bullismo e cyberbullismo promossa dal Corecom Campania che si è svolta presso il campo estivo del centro sportivo Vigor di Salerno, la struttura gestita daSalerno Solidale, presieduta da Filomena Arcieri.

E’ necessario far comprendere ai ragazzi i pericoli della ‘Rete’ – ha aggiunto Falco – per questo motivo è molto importante incontrare i giovani anche nelle strutture estive e nei campi scuola. Bullismo e cyberbullismo sono fenomeni in continua crescita, rappresenta una vera e propria ‘piaga’ delle nuove generazioni. Durante i seminari i ragazzi mostrano molta attenzione e coinvolgimento, segnale inequivocabile di quanto il tema sia attuale nelle loro vite”.

Alla Vigor ospitiamo più di cento bambini al giorno cercando di alternare il gioco a qualche riflessione su tematiche particolarmente delicate sollecitando i ragazzi a riflettere sui pericoli che esistono su internet e  sui social media“.

Quotidianamente cerchiamo di monitorare e prevenire eventuali casi di bullismo e cyberbullismo”, ha sottolineato Lidia Carrieri, responsabile dei servizi socio-assistenziali di Salerno Solidale, che nel corso del suo intervento ha illustrato anche le iniziative promosse dall’assessore alle Politiche Sociali del Comune di Salerno, Nino Savastano.

All’incontro erano presenti anche gli istruttori e i responsabili delle associazioni salernitane che si occupano di assistenza a minori e ai portatori di handicap.

Salerno, 26 luglio 2019

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente