Eboli: Strategie di Contrasto a bullismo e cyberbullismo

Contrasto a bullismo e cyberbullismo: parteniariato del Piano di Zona S3 attraverso una manifestazione di interesse rivolta al terzo settore. 

Busillo-Marchesano-Cariello

Busillo-Marchesano-Cariello

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – Il Piano di Zona S3 (ex S5), di cui Eboli è Comune capofila, ha emesso un avviso pubblico per la raccolta di manifestazioni di interesse finalizzate alla costituzione di un partenariato per la realizzazione degli interventi previsti dal bando regionale “Piani di interventi ed azioni per la prevenzione, gestione e contrasto del fenomeno del bullismo e del cyberbullismo”. «L’obiettivo è la costituzione di un partenariato per l’attuazione di iniziative e progetti finalizzati alla prevenzione, gestione e contrasto del fenomeno del bullismo in tutte le sue manifestazioni, compreso il moderno fenomeno del cyberbullismo – spiega il sindaco, Massimo Cariello, presidente del coordinamento istituzionale dell’Ambito S3 -. Ci siamo attivati subito in seguito all’avviso regionale che prevede partenariati con la presenza di un ambito sociale con il ruolo di capofila e proponente e ci siamo fatti trovare pronti in questo delicate settore».

L’avviso indica specificamente anche gli interventi da realizzare. «Si tratta di un partenariato per la realizzazione di interventi anti-bullismo e cyberbullismo, attraverso azioni di sostegno rivolte a bambini ed adolescenti delle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado, con famiglie d’appartenenza, operatori, insegnanti ed educatori, impegnati nei percorsi di crescita dei ragazzi – ricorda l’assessore alle politiche sociali, Carmine Busillo -. Destinatari degli interventi sono soggetti residenti nell’Ambito Territoriale S3 (ex S5)».

La proposta progettuale dovrà essere articolata in una durata di 12 (dodici) mesi e dovrà, inoltre, prevedere percorsi di conoscenza e di sensibilizzazione verso il problema del bullismo, della convivenza pacifica, del rispetto delle diversità. «E’ un’azione, come dice l’avviso, di alfabetizzazione emotiva e potenziamento delle abilità sociali – sottolinea il presidente della commissione consiliare politiche sociali, Vincenzo Marchesano -, temi a cavallo tra interventi di sensibilizzazione sociale e crescita civile, da sempre una priorità dell’amministrazione Cariello». Le manifestazioni di interesse dovranno pervenire entro le ore 12 del 13 settembre prossimo, a mano, presso l’Ufficio Protocollo del Comune di Eboli – capofila d’Ambito, in via Matteo Ripa, oppure tramite pec all’indirizzo pianodizonas3@pec.comune.eboli.sa.it. 

Eboli, 9 settembre 2019

2 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. L’anarchismo unisce l’analisi critica con la speranza, perché, come indicò Bakunin, “lo stimolo di distruzione è uno stimolo creativo.”
    “la lotta di classe, creata dalla schiavitù dei lavoratori e le loro aspirazioni di libertà partorì, durante l’oppressione, le idee dell’anarchismo: l’idea della negazione totale del sistema sociale basato sui principi di classe e dello stato, e rimpiazzarli con una società libera non-statale di lavoratori autogestiti.
    Cosi, l’anarchismo non deriva da riflessioni astratti di qualche intellettuale o filosofo, ma dalla lotta diretta dei lavoratori contro il capitalismo, dai bisogni e necessità dei lavoratori, dalle aspirazioni di libertà ed
    uguaglianza, aspirazioni che diventarono particolarmente vive nel miglior momento della vita e lotto delle masse lavoratrici.
    I grandi pensatori anarchici, Bakunin, Kropotkin ed altri, non inventarono l’idea dell’anarchismo, ma, avendolo scoperto nelle masse, semplicemente aiutarono, con la forza dei loro pensieri e sapienza, per specificarla e divulgarla.”
    (Nestor Makhno – 1989, p.15-16)

    Le parole di Percy Bysshe Shelley danno un’idea di cosa l’anarchismo rappresenta in pratica e quali ideali lo spingono:

    L’uomo
    D’anima virtuosa non comanda, né obbedisce:
    Potere, come una pestilenza desolante,
    Inquina tutto ciò che tocca, e l’obbedienza,
    Rovina d’ogni genio, virtù, libertà, verità,
    Rende schiavo gli uomini, e della struttura umana
    Un automa meccanizzato

  2. X Elio:Molla il fiasco!
    Tornando sul tema dell’articolo, una buona cosa, commendevole e civile con Eboli capofila.
    🍾

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente