Conferenza di fine anno del Governatore De Luca

Il Governatore De Luca nel consueto incontro di fine anno con la stampa elenca i risultati raggiunti nel 2019. 

L’elengo era lungo: dalla Sanità con l’uscita dal commissariamento al Lavoro con i bandi e l’assunzione di 10mila giovani nella Pubblica Amministrazione; Dal Bilancio con il recupero di 5,6 miliardi di debiti storici alla Cultura e alla Scuola; Dai Trasporti alle Politiche sociali, alla Ricerca e all’Ambiente; Dalle Infrastrutture all’Agricoltura e all’Urbanistica.

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

NAPOLI – Questa mattina sabato 28 dicembre 2019, alle ore 10,30, nella sala “De Sanctis” di Palazzo Santa Lucia a Napoli, il Presidente Vincenzo De Luca e la Giunta Regionale ha tenuto il consueto incontro di fine anno con gli organi di informazione per illustrare tutti i risultati raggiunti e le iniziative intraprese dal governo regionale nel 2019. I temi toccati sono stati tanti: dalla Sanità con l’uscita dal commissariamento al Lavoro con i bandi in corso per l’assunzione di 10mila giovani nella Pubblica Amministrazione. E poi il Bilancio con il recupero di 5,6 miliardi di debiti storici, la Cultura, la Scuola, i Trasporti, le Politiche sociali, la Ricerca, l’Ambiente, le Infrastrutture, l’Agricoltura, l’Urbanistica. Il Presidente De Luca ha ricordato, tra le tante cose fatte, le Universiadi Napoli 2019, organizzate esclusivamente con fondi regionali, e annunciato per il 2020 una serie di iniziative di sostegno delle donne.

«È stato un anno davvero straordinario. Un anno straordinario per la sanità della Campania, con altri 45-50 punti nella griglia Lea in un anno e mezzo arriveremo a 230 e avremo raggiunto il vertice in Italia. – De Luca ha celebrato il risultato – “dell’uscita dal commissariamento, avvenuta perché abbiamo raggiunto risultati straordinari: 5 anni di bilancio sanitario in attivo, riduzione a quasi metà delle liste di attesa, raggiunto obiettivi per le vaccinazioni, ridotto drasticamente i parti cesarei per le primipare, approvato il piano ospedaliero che la Regione Campania non aveva da 10 anni. Abbiamo raggiunto e superato la Lombardia nei tempi di pagamento nella sanità, siamo primi per la cardiochirurgia, primi per gli interventi agli occhi e all’avanguardia per le operazioni sui tumori alla laringe. A volte abbiamo registrato più polemiche che valorizzazione dei risultati straordinari ottenuti.- ha proseguito il Governatore De Luca snocciolando tutti dati del lavoro svolta dalla sua Giunta – Abbiamo raccolto nell’opuscolo una parte delle mille cose realizzate nel 2019, mantenendo la consuetudine di presentare ai nostri concittadini il resoconto del nostro lavoro. Si fa fatica a credere che si sia potuto realizzare tutto questo. Richiamo solo alcuni punti.

  • Piano per il lavoro. È partito il concorso regionale per 10.000 posti di lavoro. Entro febbraio i primi 3.000 giovani vanno a lavorare. Gli
    cambiamo la vita.
  • Realizzato l’evento straordinario delle Universiadi. 70 impianti costruiti o ristrutturati.
  • Fuoriuscita, dopo dieci anni, dal commissariamento della sanità, avendo raggiunto gli obiettivi previsti.
  • Risanato il Bilancio della Regione, che registrava un disavanzo di 5,8 miliardi di euro.
  • Piano Casa
  • 135.000 abbonamenti gratuiti per gli studenti
  • Scuola Viva
  • Nuovo concorso per i Centri per l’Impiego (641 posti)
  • Acquistati 1.000 bus (200 consegnati) e 24 treni
  • Attivato pronto soccorso veterinario all’ASL NAPOLI 1
  • Raggiunti obiettivi pagamenti per il Programma di Sviluppo Rurale
  • Stati Generali della Cultura
  • Approveremo a breve la nuova legge urbanistica, la legge sul commercio e sull’ambulantato.

Vincenzo De Luca Co ferenza di fine anno 2019

Potrei continuare per ore. – Conclude De Luca – Abbiamo raggiunto, francamente, obiettivi storici. Occorre continuare così, impedendo che la Campania torni nella palude. Le nostre famiglie, le nostre imprese, contano più della politica politicante».

Il presidente della Regione Campania ha anche parlato di ambiente – “La Regione Campania ha un piano regionale per la gestione del ciclo dei rifiuti che è il più avanzato d’Italia dal punto di vista ambientale, per riconoscimento delle associazioni ambientaliste” – di Universiadi – “Sentivo questa mattina che per le Olimpiadi invernali di Milano-Cortina il Governo stanzierà 1 miliardo di euro. Bravi, io li lodo. Per le Universiadi, che non sono le Olimpiadi per amor di Dio, hanno stanziato non la metà, non un terzo, non un quarto, un quinto o un decimo, ma zero”. Infine ha annunciato per il 2020 una serie di iniziative di sostegno delle donne.

Napoli, 29 dicembre 2019

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente