Spiagge Libere: Parte il Piano comunale di Battipaglia

Battipaglia adotta il Piano Comunale delle spiagge libere osservando le prescrizioni per l’emergenza Covid19. 

L’assessore allo Sviluppo Urbano Davide Bruno: “Per la prima volta Battipaglia adotta un piano comunale per la fruizione delle spiagge libere. La risorsa mare punto fondamentale del programma della città a partire dalla garanzia dei servizi essenziali”.

Marina di Battipaglia

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

BATTIPAGLIA – Anche Battipaglia dopo Agropoli, Capaccio-Paestum e Eboli, si dota di un Piano Spiagge Libere comunale garantendo spazi, distanze, percorsi servizi, sicurezza e tutto quanto previsto dai protocolli di cui all’emergenza da Covid-19, per garantire ai bagnanti la fruizione del litorale e del mare della costa di pertinenza Comunale. 

Per la prima volta Battipaglia adotta un piano comunale per la fruizione delle spiagge libere. Un provvedimento unico che tiene insieme contemporaneamente le prescrizioni per l’emergenza Covid19 con la capienza massima per ogni spiaggia, la sicurezza con la presenza  della polizia municipale, il presidio costante con servizio civile e associazioni di volontariato come le croci, nuovo servizio di raccolta rifiuti e lavori di manutenzione per gli accessi alle spiaggedichiara l’assessore allo Sviluppo Urbano Davide Bruno -. Iniziamo a mettere la fascia costiera e la risorsa mare come punto fondamentale del programma della città a partire dalla garanzia dei servizi essenziali”.

Davide Bruno Assessore Battipaglia

  • I dettagli del Piano Comunale per la libera balneazione e la libera fruizione della risorsa “mare”:
  • Spiagge libere aperte accessibili a tutti con individuazione della capienza massima per ogni arenile;
  • Fruizione sicura della risorsa nel rispetto dei principi generali espressi dal “Protocollo” regionale: distanziamento sociale, divieto di assembramento e osservanza delle norme di igiene;
  • Sensibilizzazione dei cittadini;
  • Responsabilità Individuale;
  • Sorveglianza con progetto della Polizia Municipale, servizio civile e associazioni di volontariato;
  • Il Comune predispone segna posti per il Posizionamento degli ombrelloni secondo una griglia in pianta di mt. 5,00 x mt. 5,00 così andando ad individuare singole postazioni di superfice pari a mt. 3,50 x mt. 3,50 = mq. 12,25 ognuna, residuando un reticolo di percorsi sgomberi da ostacoli di larghezza pari a mt. 1,50;
  • Distanziamento tra le attrezzature di spiaggia tipo lettini e sedie a sdraio, nell’ambito della singola postazione e tra diverse postazioni di almeno mt. 1,5;

Gli utenti dovranno tenere un distanziamento interpersonale di almeno 1 mt.

  • Divieto di permanenza sulla battigia, onde evitare assembramenti, se non per il tempo strettamente necessario ad entrare ed uscire dall’acqua;
  • Orario di fruizione delle spiagge libere: dalle ore 08:00 alle ore 19:00;

Applicando la regola tecnica si arriva ad individuare l’affollamento massimo come di seguito:

  • Affollamento massimo della singola postazione: 6 persone
  • Manutenzione annuale del cosiddetto “PIT-BAT” con gestione parcheggi e piattaforme con allocazione in capo agli operatori turistici dell’intero rischio di domanda;

Sono previste in sintesi le seguenti azioni:

  • Installazione sulle spiagge libere di segnaposti in legno di castagno
  • Predisposizione di una idonea cartellonistica informativa

Litorale sabbioso Battipaglia

Coinvolgimento degli agenti del Corpo di Polizia Municipale nella delicata e fondamentale attività di controllo e vigilanza del litorale mirata a garantire il corretto comportamento sulle spiagge libere da parte dei cittadini fruitori e l’applicazione delle regole generali fissate sia dal “Protocollo” che dal presente “Piano Comunale”.

Il Corpo di Polizia Municipale potrà inoltre, se ritenuto necessario e nello stretto ambito delineato dalla vigente normativa, coordinare a sua volta eventuale attività di sorveglianza con supporto di Drone – Sistema Aeromobile a Pilotaggio Remoto (SAPR), attingendo al servizio al momento già attivato dall’Ente per finalità di monitoraggio ambientale e di tutela del territorio. (Stima costi €. 20.000’00)

Sarà incrementato il servizio di raccolta dei rifiuti 7 giorni su 7

Le associazioni di Volontariato coinvolte sono le seguenti. Croce Rossa, Associazione Croce Gialla, Associazione Croce Verde Battipagliese, Associazione Croce Amica, Associazione GI.VI. – Iscrizione nell’Elenco Territoriale del Volontariato di Protezione Civile della Campania. Le cinque associazioni dovranno garantire a rotazione per circa complessivi 10 (dieci) fine settimana di durata stimata del piano (dal 04/07/2020 al 06/09/2020), e, quindi, per 20 giornate la presenza di almeno due volontari ciascuna, dalle ore 09:00 sino alle ore 19:00, che perlustrino di continuo le 10 spiagge libere. 

Le attività di supporto informativo nei giorni della settimana, dal lunedì al venerdì, saranno affidate agli operatori volontari del servizio civile universale del Comune di Battipaglia, in continuità con l’originario progetto (“Ambiente, maneggiare con cura – Ambiente, Mare e Spiagge Sicure: “Mareggiare con Cura e Gentilezza”)

Battipaglia, 22 giugno 2020

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente