I lavoratori del “concorsone” senza stipendio

La Regione Campania non paga i lavoratori assunti con il Concorsone. Per FI: “Non si aggiunga altro disagio al precariato”. 

L’On. Gigi Casciello (Forza Italia): “È grave e inaccettabile che, ormai da oltre tre mesi, i neo assunti dalla Regione Campania attraverso il Concorsone iniziato nel 2019 stiano lavorando senza percepire stipendi”.

Gigi Casciello_Aula

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

NAPOLI “È grave e inaccettabile che, ormai da oltre tre mesi, i neo assunti dalla Regione Campania attraverso il Concorsone iniziato nel 2019 stiano lavorando senza percepire stipendi. – Dichiara l’onorevole Gigi Casciello, parlamentare di Forza Italia e tra i fondatori dell’Associazione Voce Libera. – La loro situazione dev’essere una priorità assoluta in questa fase. Non si aggiunga altro disagio al precariato in un momento drammatico”.

Ho personalmente investito consiglieri regionali sia di maggioranza che d’opposizione per seguire da vicino questa vicenda – prosegue l’onorevole Casciello -. Occorre immediatamente intervenire, parliamo di padri, madri e giovani che non possono gravare sulle proprie famiglie, tra l’altro in questo momento di grande difficoltà. Percepiscono somme non certo da capogiro ma fondamentali per andare avanti in mesi complicati, in cui all’emergenza sanitaria si aggiunge la gravità di una crisi economica dagli scenari potenzialmente devastanti. La Regione Campania non perda più tempo e dia risposte, e stipendi, a questi lavoratori”.

Napoli, 6 novembre 2020

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente