Capaccio-Paestum: Sui lavoratori Paistom, scontro FISI-Alfieri

Il caso dei lavoratori Paistom e i rimpalli tra il Sindaco di Capaccio Alfieri, l’Azienda interinale Osmosi e la Paistom. 

Il Segretario della FISI Rolando Scotillo: “Abbiamo già esposto nel periodo delle elezioni regionali e comunali del 2020 che esse sono a forte rischio di corruzione e di voto di scambio: nel periodo elettorale sono, infatti, aumentate in queste aziende le assunzioni…sarà un caso? Intanto aspettiamo che la Magistratura faccia chiarezza.

Miano-Alfieri-Scotillo

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

CAPACCIO-PAESTUM – Sogno…o son desto? È così che esordisce FISI Sanità che interviene a tutela dei lavoratori dell’Azienda Comunale Paistom. Dipendenti dell’Azienda speciale Paistom a tempo indeterminato e fatture tutte pagate alla OSMOSI (agenzia interinale che ha prestato i lavoratori a PAISTOM per conto del Comune di Capaccio) sono le dichiarazioni pubbliche che Franco Alfieri ha esternato nel Consiglio Comunale di Capaccio-Paestum Francesco Longo il giorno 29 dicembre alle insistenti domande di un Consigliere Comunale di opposizione che accusava il Comune e l’Azienda Speciale Comunale di non avere permesso il pagamento dei residui stipendiali ai dipendenti prestati poiché non era stato effettuato il pagamento a saldo delle prestazioni ad OSMOSI.

Mario Miano

Intanto l’Amministratore della Paistom Mario Miano, va in supporto al Sindaco Alfieri e ritiene che sia tutto regolare, mentre infuria la protesta e si chiedono ulteriori chiarimenti. Ma FISI Sanità incalza e punta il dito sul Sindaco. Alfieri, su tale aspetto, – si legge nella nota FISI – inveiva contro l’agenzia interinale ed affermava che la stessa non aveva fatturato le ultime prestazioni e pertanto la colpa non era del Comune e dell’Azienda Speciale che non venivano messi in condizioni di effettuare i pagamenti.

Franco Alfieri

Peccato, però, che nulla di quello che ha esternato il Sindaco di Capaccio sia vero. I dipendenti non sono a tempo indeterminato né con il Comune e né con l’Azienda Speciale Paistom e sono costretti a firmare ulteriori contratti mensili a tempo determinato con l’Azienda utilizzatrice e che, oramai da anni, passano da una agenzia interinale all’altra con passaggi di cantiere continui ed in violazione di legge ed in somministrazione fraudolenta, in quanto l’azienda utilizzatrice simula il rapporto di somministrazione lavorativo. Di tanto sono state avvisate le autorità competenti. Per ciò che attiene, invece, alla emissione delle fatture la OSMOSI fa sapere, a domanda specifica della nostra Organizzazione, che nulla vi è più da fatturare da parte dell’agenzia di somministrazione.

Rolando Scotillo FISI

Sulle aziende partecipate, consorziate, controllate e vigilate dai Comuni e dalle regioni – dichiara il Segretario della FISI Rolando Scotilloabbiamo già esposto nel periodo delle elezioni regionali e comunali del 2020 che esse sono a forte rischio di corruzione e di voto di scambio: nel periodo elettorale sono, infatti, aumentate in queste aziende le assunzioni…sarà un caso? Intanto aspettiamo che la Magistratura faccia chiarezza.”

A questo punto dobbiamo considerare che tutto ciò che Franco Alfieri, in qualità di Sindaco, ha dichiarato in pubblica assise non è corrispondente al vero…. Ed intanto i dipendenti non hanno percepito il TFR, la 14esima ed altri emolumenti di uno stipendio misero che di appalto in appalto si riduce perché invece di aumentare le ore ai dipendenti in regime di part time si assumono nuovi dipendenti…che siano tutte cambiali che la politica sta pagando?

Capaccio-Paestum, 3 gennaio 2021

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente