Cirielli e Iannone ufficializzano l’appoggio a Cardiello

FdI a gran completo ufficializza l’appoggio “incondizionato” alla coalizione civica di Destra e al Candidato Sindaco Damiano Cardiello. 

All’inaugurazione della Sede elettorale di Damiano Cardiello Sindaco, L’On. Cirielli, il Sen. Iannone, i coordinatori provinciali e locali Fabbricatore e Ianniello. Fratelli d’Italia sarà presente in coalizione con una lista competitiva coordinata dal commissario cittadino Vincenzo Morriello con l’apporto di Donato Gallotta e Laura Lamberti.

Lamberti-Fabbricatore-Cardiello-Cirielli-Iannone

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – Riceviamo e qui di seguito pubblichiamo integralmente, una nota circa una conferenza stampa, appositamente convocata, che si è tenuta questa mattina in quella che sarà la Sede elettorale del Candidato Sindaco Damiano Cardiello, per ufficializzare il sostegno che il Partito Fratelli d’Italia con i suoi vertici, regionali, provinciali e locali a Cardiello. Sostegno come in una ulteriore nota era stato già anticipato che non poneva nessuna condizione, ne talpoco veti o vincoli di caratterizzazione politica, che tradotto in termini pratici dava libertà assoluta al candidato di costituire un’alleanza Civica di Destra indipendentemente da chi vi partecipa.

Si ricorderà che il Partito della Meloni alle ultime elezioni amministrative, attraverso i suoi dirigenti del momento, tra cui l’ex consigliere comunale Vincenzo Marchesano e il suo ex coordinatore cittadino Vito Antonio Marchesano, quest’ultimo candidato al Consiglio Regionale nella Lista FdI a sostegno di Stefano Caldoro, era legato a doppia mandata con Massimo Cariello e la sua Amministrazione, nel mentre un’altro ex coordinatore del FdI e già consigliere provinciale, Donato Gallotta, fu costretto all’angolo, inascoltato, fino a sciegliere di candidarsi al Consiglio Regionale in un’altra lista, diversa da quella del FdI, ora “riabilitato” e tra i neo componenti del FdI stesso guidato in Città da Vincenzo Morriello. Insomma il Partito della Meloni, sembra non avere molta fortuna a Eboli, a partire dal 2015, allorquando con una lista appoggió Cariello ed elesse anche un Consigliere Comunale, Lazzaro Lenza, successivamente nominato Assessore comunale, aprendo all’ingresso in Consiglio di Vittorio Bonavoglia. In quella circostanza quando Lenza fu “licenziato” da Cariello, dai vertici provinciali di quel Partito vi fu silenzio assoluto. Ma tutta roba vecchia ora è tutta un’altra cosa e si spera che vada bene a Damiano Cardiello e ai componenti della prossima Lista. C’è tutto da immaginarlo, atteso che all’evento sono intervenuti: Il Commissario cittadino Vincenzo Morriello; Il Coordinatore provinciale Giuseppe Fabbricatore; Il Coordinatore regionale Sen. Antonio Iannone; E il leader provinciale e regionale di FdI On. Edmondo Ciriello Questore della Camera dei Deputati.

Inaugurazione Sede Cariello con Cirielli, Iannone, Fabbricatore

«Si è svolta stamani presso la sede elettorale della coalizione, la conferenza stampa di presentazione dell’appoggio di Fratelli di Italia alla candidatura a Sindaco dell’Avv. Damiano Cardiello. – si legge nel comunicato – La candidatura civica di quest’ultimo, dunque, si rafforza e tende sempre di piu ad includere.

Presenti ad Eboli i rappresentanti provinciali e regionali di Fratelli di Italia: Sen. Antonio Iannone, coordinatore regionale; On. Edmondo Cirielli, questore della Camera dei Deputati; Giuseppe Fabbricatore, coordinatore provinciale, Vincenzo Morriello, commissario cittadino, i dirigenti provinciali Alberico Gambino, Imma Vietri, Luigi Carnevale, Donato Gallotta e Laura Lamberti. – prosegue la nota – Inoltre i già consiglieri comunali Santo Venerando Fido (Coordinatore cittadino del nuovo Psi) e Vittorio Bonavoglia.

Sono intervenuti l’On. Cirielli che ha sottolineato come “L’appoggio convinto a Cardiello si fonda soprattutto perché è un candidato civico che non rinnega la sua storia ma che ha un elevato grado di credibilità dopo le battaglie fatte in dieci anni di consiglio comunale. – prosegue ancora la nota – Nonostante la presenza di altre personalità all’interno del centro destra cittadino, l’Avv. Cardiello risulta il più aggregante. Sulle inchieste giudiziarie in corso non esprimiamo commenti ma resta il fatto che Eboli si trova in una condizione gravata da una amministrazione poco convincente».

Fratelli d’Italia sarà presente in coalizione con una lista competitiva coordinata dal commissario cittadino Vincenzo Morriello con l’apporto di Donato Gallotta e Laura Lamberti e Luigi Carnevale. Ma all’appello per completare il progetto di centrodestra manca ancora Forza Italia, proprio quel Partito di cui Cardiello ne è stato già candidato Sindaco e già capogruppo in Consiglio comunale, ora distante molte lunghezze dal resto della coalizione. A seguire, nella nota trasmessa, si riporta l’intervento del trentaseienne avvocato Damiano Cardiello che ha evidenziato: «È un momento significativo per la nostra coalizione civica. L’appoggio, non scontato, di Fratelli di Italia rafforza numericamente e programmaticamente il nostro progetto. Vogliamo essere più inclusivi possibile senza porre veti per voltare pagina. – conclude il candidato Sindaco e coordinatore dell’Associazione Eboli Mia e candidato Sindaco Damiano CardielloEboli deve ritornare ad essere punto di riferimento nella Piana del Sele. Con liste fatte di professionisti, donne e uomini che amano Eboli ci candidiamo per fare qualcosa di concreto a sostegno delle famiglie ebolitane. Senza doppi fini ma con l’amore per la nostra Città».

Eboli, 1 maggio 2021

5 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. Mah! Otto mesi fa nessuna traccia di questi personaggi a sostegno di Cardiello anzi come detto nell’articolo sponsor di Cariello a vario titolo e lo dimostrano i cinque anni di permanenza in quella maggioranza, mi stupisce che alcuni anche consiglieri malgrado siano stati messi alla gogna con le varie denunce oggi siano diventati supporter degli stessi inquisitori? Qualcuno dirà la politica è dinamica, ma cosa significa che puoi cambiare bandiera e alleati ogni giorno? Ripeto quanto detto in altri post a Eboli serve un sindaco vero e poi è mai possibile che in questa città si debba a forza fare politica da padre e in figlio o solo con il cognome?

  2. Cardiello non ha inquisito nessuno , non avendone il potere e non essendo un magistrato, e non credo voglia sobbarcarsi persone che sono coinvolte nella precedente amministrazione , almeno spero. Tra i vari ,potenziali, candidati chi sarebbe il sindaco vero?
    Penso che anche stavolta saremo costretti a scegliere il meno peggio purtroppo.
    Per quanto riguarda Cardiello padre non so che dire ma attribuire ai figli le, eventuali, colpe dei padri mi sembra troppo superficiale.
    Ritengo , infine , che le colpe di tante cose sui territori non possano attribuirsi a ministri , deputati o senatori che si sono succeduti nel tempo quanto piuttosto alle varie amministrazioni locali .
    E’ irrealistico poter pensare , ad esempio , che se oggi le cose sono come sono ad Eboli è ancora colpa dei democristiani , dei socialisti o dei liberali. In trent’anni si potevano fare tantissime cose e non sono state fatte per cui il mea culpa dovrebbero farlo coloro che ci hanno amministrato , a livello locale , in questo lungo lasso di tempo.

  3. peccato che Cirielli e Iannone non votano a Eboli …due voti in meno….Bonavoglia già ha cambiato schieramento….qualche giorno fa non stava nella coalizione di Trappolone? E il “Professore di tuttologia” che ne pensa? Sta ancora con voi?

  4. https://www.massimo.delmese.net/103227/un-consiglio-comunale-sullises-con-la-scomunica-di-don-enzo-caponigro/

    https://www.massimo.delmese.net/123658/eboli-il-consiglio-approva-la-variante-ises/

    Dove sono adesso tutti quei lavoratori e familiari che chiedevano aiuto e senso di dovere agli amministratori? Lasciati da soli con i loro problemi a difendersi contro anche uomini di pace e perdono.

  5. Bonavoglia e Fido resteranno ancora nella coalizione di Cardiello? Conoscono chi li ha infilati in questo pasticcio, chi fece le denunce a Cantore e conoscono il monsignore che li ha denunciati per danni? Siamo all’assurdo Cardiello li difenderà da una segnalazione all’ANAC che lui stesso ha fatto….ridicoli!

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente