Caldoro nomina i 7 sub commissari delle ASL della Campania

Si è concluso il braccio di ferro Caldoro/De Mita, all’ASL di Salerno De Simone, ad Avellino Florio.

De Mita telefona Caldoro e si da il via alle nomine. Ora il via al cronoprogramma. Ne esce con le ossa rotte la Provincia di Salerno.

Stefano Caldoro

NAPOLI “Con le nuove nomine,  proseguiamo nel rispetto delle scadenze che ci siamo dati con il Piano di Rientro dal debito. Abbiamo tenuto alta l’asticella delle competenze e delle professionalità scegliendo persone autorevoli ed in grado di dare un contributo importante al superamento di questa fase. Agli uscenti vanno, i ringraziamenti per il lavoro svolto. Ai nuovi, chiamati ad un compito impegnativo, gli auguri dell’intera Giunta regionale. Con questa nota si è annunciata la nomina dei nuovi sub Commissari della Sanità, che andranno a dirigere le 7 ASL campane.

Si è chiuso il cerchio o si è “quadrato” il cerchio? Fatto sta che il verdetto dopo due giorni di tensione, tra il Governatore della Campania Stefano Caldoro da una parte e l’UDC e Ciriaco De Mita dall’altra, che attraverso i due Assessori Pasquale Sommese e Giuseppe De Mita, è venuto fuori. si sono sciolte le riserve e si è proceduto alle sette nomine che destano qualche sorpresa rispetto ai primi nomi che si erano avanzati e che dopo reciproci veti sono venuti fuori.

I nuovi commissari, nominati in sostituzione dei precedenti cessati dall’incarico a seguito della riadozione del programma operativo 2010 di prosecuzione del Piano di Rientro, adottato dal Commissario ed approvato dal Governo, resteranno in carica fino al 31 dicembre 2010 e sono:

  1. Sergio Florio Asl Avellino:
  2. Enrico Di Salvo Asl Benevento;
  3. Francesco De Simone Asl Salerno;
  4. Ferdinando Romano Asl Caserta;
  5. Achille Coppola Asl Na1 Centro;
  6. Francesco Rocca Asl Na2 Nord;
  7. Vittorio Russo Asl Na3 Sud.

Tra le competenze dei neo-commissari, vi è:

  • la predisposizione (entro 60 giorni) del piano delle consistenze;
  • la verifica (entro 45 giorni) dello stato di attuazione degli obiettivi previsti dal Piano di Rientro, con particolare attenzione ai capitoli di spesa relativi ai farmaci ed al personale;
  • l’adozione dei provvedimenti attuativi del piano di riorganizzazione della rete ospedaliera;
  • la verifica delle duplicazioni di direzione di strutture complesse;
  • Controllare che  si verifichino le procedure esecutive adottate dai creditori, sull’attuazione del Piano di Rientro.

Adesso si aspetta che i sub-commissari attuino e verifichino i tempi di attuazione del Piano ex Zuccatelli ora Caldoro, che la giunta prima ha approvato e poi trasmesso al Governo che a sua volta lo ha definitivamente approvato.

Ciriaco De Mita

Si è conclusa una fase difficile, che ha messo a dura prova la tenuta della Giunta Caldoro. Si era temuto il peggio e tra bracci di ferro, veti incrociati, incontri, mediazioni e cessioni, e una telefonata che Ciriaco De Mita avrebbe fatto in mattinata a Caldoro, alla fine si è poi concluso e dato il via libera alle nomine.

E su Salerno la spunta Francesco De Simone, 73 anni, Preside della facoltà di Farmacia dell’Università di Salerno: è lui il nuovo commissario straordinario dell’Asl Salerno

Restano sul campo Giovanni Russo, Franco Massimo La Nocita e Salvatore Aversano. Nessuno dei tre riesce a spuntarla per l’ASL salernitana, ma la tenuta della maggioranza era troppo importante per forzare fino a rompere. Del resto De Mita nella Sanità c’era con Antonio Bassolino e c’è con Caldoro, e lui sa bene come gestire le cose.

Anche noi ormai lo sappiamo  come vanno le cose e per come si sono presentate, non andranno molto bene. Chi ci perderà di più è la Provincia di Salerno, chiuderanno quasi tutti gli Ospedali, si è stipulato un contratto con Dio, non ci saranno più malati.

7 total pingbacks on this post
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2022 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente