Si è insediata a Battipaglia la Commissione delle Pari opportunità

L’Avvocato Rita Busillo è il Vice presidente della Commissione Pari Opportunità del Comune di Battipaglia.

L’unica donna Consigliere non è stata coinvolta. La Francese la definì una operazione di facciata sotto stretto controllo dell’Amministrazione.

Marika Calenda

BATTIPAGLIA -Dopo una lunga serie di polemiche si è insediata nel Palazzo Comunale di Battipaglia, la Commissione per le Pari Opportunità. Convocata e presieduta dal Sindaco di Battipaglia Giovanni Santomauro, che ha voluto solo insediarla per formulare l’augurio di buon lavoro, affidando i lavori per delega all’Assessore al ramo Marika Calenda.

Il Primo incontro è servito per tracciare, in linea di massima, quello che sarà il percorso e quali saranno i suoi interventi in relazione alle attività che sono proprie all’istituto stesso, ma è stato anche quello della ufficializzazione dell’organigramma, che ha portato successivamente alla nomina del Vice Presidente nella persona dell’Avvocato Rita Busillo.

Si ricorderà che la Commissione è stato oggetto di polemiche e di divergenze politiche che hanno visto come protagonista Cecilia Francese, Consigliere Comunale del Movimento Civico Etica per il Buon Governo che in una seduta di Consiglio Comunale, contestò con forza l’impostazione che l’Amministrazione Santomauro voleva dare alla Commissione stessa.

Cecilia Francese

La Francese ipotizzò che dietro questa iniziativa definita di “facciata“, si nascondesse la creazione di un “organismo inutile, sotto suo stretto controllo“, e a tale proposito indicava una serie di anomalie come: quella di creare una Commissione e non una Consulta; quella della nomina dei componenti da parte della Giunta e non del Consiglio; la mancata autonomia della Commissione, in quanto presieduta dal Sindaco.

Le anomalie sollevate dalla Francese miravano ad evidenziare, come questo organismo non rispondesse al principio della terzietà, nel senso di dare piena autonomia e completa autosufficienza alla Commissione, anche eleggendosi un Presidente al suo interno e operando scelte che fossero non discrezionali ma vincolanti per l’Ente stesso.

Cecilia Francese, essendo l’unica donna Consigliere Comunale, inoltre, lamentava anche di non essere stata per niente coinvolta ne ufficiosamente ne ufficialmente ed istituzionalmente parlando.

Ma polemiche e contrasti a parte la Commissione per le Pari Opportunità si è insediata ed è formata dal Vice presidente e da 14 componenti nelle persone di: Paola Amirante, Barbara Capasso, Amelia Colangelo, Luigina D’Elia, Rafelina De Simone, Antonella De Paola, Marisa Farabella, Natalie Franchet, Maria Liguori, Loredana Otranto, Doriana Pesce, Claudia Perruso, Pasquale Quaranta, Rosaria Zizzo.

1 commento su questo articoloLascia un commento
  1. Nella commissione pari opportunità c’è una persona razzista, inconcludente ed inadatta a ricoprire quel ruolo. “Signora” liguori se ha ancora un po’ di dignità personale è meglio che rassegni le sue dimissioni senza perdere altro tempo.

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente