Ospedale di Eboli tra incertezze e confusione Melcionda chiede chiarezza

Riceviamo e pubblichiamo –

EBOLI – L’Ospedale di Eboli è il più importante, il più attrezzato, il più produttivo tra quelli a sud di Salerno e le tante specialistiche, di assoluto valore, devono disporre di un pronto soccorso adeguato.

Melchionda: “E’ giunto ormai il tempo di decidere e di dare risposte per garantire la salute ai cittadini. E’ il momento di avere chiarezza su alcune questioni”.

Melchionda_caropreso

EBOLI – Tanta confusione sotto il cielo! Tra De Simone, Zuccatelli e Caropreso, ognuno smentisce l’altro. E’ il momento di avere chiarezza su alcune questioni.

Questi signori intendono prendere atto che la questione riguarda il diritto dei cittadini alla salute e dunque sul punto nulla può essere deciso senza ascoltare le istituzioni locali?

Ancora, questi signori vogliono prendere atto che l’ospedale di Eboli è il più importante, il più attrezzato, il più produttivo tra quelli posti a sud di Salerno e che le tante attività specialistiche di assoluto valore devono disporre di un pronto soccorso adeguato?.

Sanno, questi signori, che l’emodinamica, l’urologia, la nefrologia, la pneumologia interventistica, l’oculistica, l’otorino e quanto altro devono essere comunque dotate di un pronto soccorso? Sanno, queste persone, che non esiste una distinzione tra ospedali dell’emergenza ed ospedali di elezioni e che la razionalizzazione deve servire solo a rafforzare, con nuovo personale, le attività di eccellenza che ciascun nosocomio già possiede?

Sanno, queste persone, che adesso è il momento di rafforzare il personale all’ospedale di Eboli che è dotato delle migliori professionalità, delle tecnologie e delle specializzazioni più significative dell’area del Sele?

Sanno, queste persone, che la distinzione tra emergenza ed elezione non ha significato, tanto più se si collega, come si dice da più parti, l’emergenza ad un’uscita autostradale, che è a soli 5 minuti dall’azienda ospedaliera di Salerno? E’ ormai giunto il tempo di decidere e di dare risposte per garantire la salute ai cittadini. Sanno, questi signori, che gli ospedali di Oliveto Citra e Roccadaspide devono restare nella rete dell’emergenza, a garanzia di popolazioni che vivono distanti dalla Piana del Sele?».

Martino Melchionda
Sindaco di Eboli

Eboli, 26 novembre 2010

1 commento su questo articoloLascia un commento
  1. L’espressione del viso della Caropreso dice tutto , l’ingenuo e puro melchionda ancora sta a chiedere chiarezza .
    Sindaco se permette : MA LEI CI FA’ O ……………. !!!

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente