Santomauro Ter: Italia dei Valori prende le distanze

Il Partito di Di Pietro è fuori dalla Giunta, ha perso un consigliere e non ha diritto all’assessore. IDV vale meno di Campione.

Mirra: “La scelta del Sindaco, di disattendere le nostre indicazioni, non può non incidere nei rapporti tra il Partito e l’Amministrazione comunale“.

Giovanni Santomauro

BATTIPAGLA – Quando la Corda si tira troppo finisce per rompersi, e così mentre la Maggioranza che sostiene Santomauro sembrava fosse giunta al capolinea, si è rapidamente ricomposta, fino a nominare la nuova Giunta, per poi scomporsi subito dopo, a seguito delle dichiarazioni di Vincenzo Inverso dell’UDC, il quale lamenta la scelta arbitraria degli Assessori in quota UDC senza il consenso dello stesso Partito di Casini.

A questo terremoto si aggiunge la posizione politica dignitosa dell’Italia dei Valori, che a seguito della defezione di uno dei suoi due consiglieri Comunali, Edmondo Gallo, si vede estromessa dalla Giunta e nonostante un suo comunicato politico ufficiale Vito Lucia è stato depennato dalla rosa degli assessori perché è sorretta solo da Michele Di Benedetto, ormai unico Consigliere dell’IdV.

Michele Di Benedetto

Il Sindaco Santomauro seguendo la scellerata regola che vuole si assegni un Assessore per ogni due Consiglieri Comunali, esclude un Partito con tutta la sua dignità e con il suo percorso corretto, mostrato fino a questo momento nei confronti dell’Amministrazione Comunale.

Purtroppo questa Amministrazione, come POLITICAdeMENTRE ha sempre sostenuto, è una Amministrazione a forti contenuti privatistici, dei quali sono portatori coppie di Consiglieri, le  “strane Coppie”, che marcano senza nessun riguardo questa condizione, cioè quella di nominare assessori “personali”, che non rispondono a nessuna logica politica se non a quella di chi li ha nominati.

Italia dei Valori di Battipaglia ha fatto bene a mostrare la sua coerenza fino in fondo, ma purtroppo l’ha riposta in un progetto sbagliato, che stride con le regole elementari della politica e della decenza.

A tale proposito si registra una presa di posizione di Maurizio Mirra, Coordinatore Cittadino  del Circolo “Giancarlo Siani” di Italia dei Valori di Battipaglia, il quale in una nota garbata ma ferma precisa la nuova posizione del suo Partito: “La scelta del Sindaco di Battipaglia, dott. Giovanni Santomauro, di disattendere le indicazioni giunte dal Partito cittadino e dal consigliere comunale Michele Di Benedetto, in ordine al rappresentante in Giunta di Italia dei Valori, indicato nella persona del Sig. Vito Lucia, è scelta politica rilevante che non può non incidere nei rapporti tra il Partito e l’Amministrazione Santomauro.

Tale decisione del Sindaco, – continua la nota – che ha portato all’assenza di rappresentante del Partito in Giunta, appare priva di valida giustificazione, atteso il contributo dato da Italia dei Valori, partito con ruolo di rilievo nazionale, alla vittoria alle comunali, e la coerenza nell’impegno politico sin qui dimostrata dal partito e, segnatamente, dal consigliere comunale Michele Di Benedetto.

Maurizio Mirra

Proprio il rilievo del Partito e l’apporto sempre coerente e forte dato al progetto politico di cui Santomauro è espressione, sin dal suo nascere, evidenziano l’incongruità’ delle argomentazione proposte dal Sindaco, su una pretesa spaccatura nel Partito, di fatto assolutamente inesistente.

Infatti, – prosegue la nota di IdV – è stato protocollato, nelle scorse settimane, in uno alla indicazione di Vito Lucia quale assessore di Italia dei Valori, un documento politico sottoscritto dal Consigliere Comunale Di Benedetto e dal direttivo cittadino, con i voti favorevoli dei membri dello stesso, nessuno contrario ed un solo astenuto, laddove Edmondo Gallo e’ stato candidato nella lista di Idv come indipendente, non e’ tesserato, e prima di lasciare il partito, ha manifestato in più occasioni la sua lontananza dalla linea di Italia dei Valori in tante scelte significative, come quella di votare con il centro destra a favore della creazione del Principato Arechi, di non sostenere l’impegno in Consiglio Comunale contro la privatizzazione dell’acqua, solo per citarne alcune.

Italia dei Valori, pertanto, – conclude Mirra –  si vede costretta a modificare i rapporti con l’Amministrazione Santomauro ed in Consiglio Comunale vaglierà con attenzione le deliberazioni da assumere, votando solo quelle che verranno ritenute, di volta in volta corrispondenti, al di là di ogni ragionevole dubbio, agli interessi della Comunità Battipagliese.

Maurizio Mirra e Michele Di Benedetto, si devono rassegnare, non avranno nessun assessore, quella maledetta regola numerica vale più di una rappresentanza politica, ma ironia della sorte vale per Italia dei Valori, che è rimasta con un solo consigliere e non per Marco Benedetto Campione, che invece pur essendo sempre stato solo, riesce a farsi attribuire un Assessore personale Luca Muto. Per Santomauro vale più Campione che Italia dei Valori.

Ma queste fibrillazioni non significano gran che, se qualcuno pensa che con le dichiarazioni minacciose dell’UDC, è il momento di sbaraccare per Santomauro e i suoi si sbaglia, si tratta solo di stabilire un prezzo. Prezzo che si deve tradurre in incarichi nei vari enti controllati dal Comune. Santomauro lo sa, tiene duro e per questo non è disposto a fare passi indietro, pure l’UDC  lo sa, e lo sanno anche i battipagliesi che ormai rassegnati devono solo sperare che: “adda passà a nuttata”.

Battipaglia, 11 maggio 2011

4 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. insomma, ai nostri consiglieri comunali, ai personaggi vicini a questa amministrazione , interessa solo conservare ed accrescere in qualche maniera la propria poltrona,
    Battipaglia per loro è solo un piatto da dividersi,
    la loro pochezza sta nel fatto che sono incapaci anche di far crescere la torta da dividersi , si accontentano di quello che offre la città in questo momento , non vedono oltre il loro naso , magari se ci riuscissero qualche bricciola rimarrebbe anche alla città.
    ma questi sono stati gli eletti è questa è la politica a Battipaglia , che tristezza

  2. Questi sono gli uomini che la città ha votato. Se i battipagliesi continueranno a votare chi promette loro il “piacere” questi saranno i risultati. Perciò zitti e “godetevi” super-Giannino.

  3. Purtroppo Giovanni, purtroppo……………..

  4. il sindaco di Battipaglia in una recente intervista ha dichiarato che a Giugno vuole inaugurare tre importanti opere pubbliche lo svincolo Autostradale (ANAS) la nuova stazione ferroviaria (FS) i lavori della zona industriale (ASI) , e i lavori del Comune di Battipaglia???????

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente