Battipaglia, polemiche per la Discarica. Zara accusa Santomauro

Per Zara la partecipazione del Sindaco al Corteo “NO Discarica” è strumentale: “Santomauro prende in giro la città!”

Convocato il Consiglio Comunale monotematico per lunedì 16 gennaio per discutere sulla Discarica e indicare probabili siti alternativi. Nella mattinata un incontro con i comuni di Salerno, Eboli, Giffoni Valle Piana e S. Cipriano  Picentino.

BATTIPAGLIA – Dopo la Conferenza Stampa congiunta di ieri mattina, mercoledì 11 gennaio 2012, nella Sala di Rappresentanza di Palazzo di Città,  tra Amministrazione Comunale, il sindaco Giovanni Santomauro, e i rappresentanti del Comitato “No alla Discarica di Battipaglia”, nel corso della quale si è presentato e organizzato la giornata di protesta programmata per Sabato 14 gennaio 2012 contro l’ipotesi avanzata dalla Provincia di Salerno di realizzare una discarica in località Serroni di Battipaglia, si sono susseguiti una serie di eventi:

  • Il primo è sicuramente l’incontro che il Sindaco di Battipaglia Giovanni Santomauro ha chiesto al Commissario Tino Vardé;
  • Il secondo è una riunione per il 16 gennaio 2012 con i comuni di Salerno, Eboli, Giffoni Valle Piana e S. Cipriano  Picentino, indicati come componenti di un tavolo esecutivo nell’ultima riunione dei Sindaci del su-ambito2, indetta dall’Assessore all’Ambiente, Massimo Casillo;
  • Il terzo è la proposta di un Consiglio Comunale monotematico avanzata dai consiglieri Giuseppe Provenza, Ugo Tozzi, Carmine Pagano, Renato Vicinanza, Francesco Falcone, Francesco Cannalonga, con l’adesione di c;
  • Il quarto è la la Convocazione del Consiglio Comunale presso l’Aula consiliare di Palazzo di Città per lunedì 16 gennaio 2012 alle ore 08,30 in I^ convocazione in seduta straordinaria – sessione straordinaria – pubblica – urgente con all’Ordine del giorno solo la discussione sulla Discarica d’ambito – proposta di indicazione di uno 0 più siti altemativi a quello di Serroni Battipaglia;
  • Il quinto l’intervento del Presidente del Consiglio Provinciale di Salerno Fernando Zara che attraverso un comunicato accusa il Sindaco di prendere in giro la Città.
  • Intanto nella conferenza stampa di ieri si è convenuto che il corteo organizzato partirà alle ore 9 da piazza della Repubblica e dopo aver percorso alcune strade del centro cittadino si concluderà in piazza Aldo Moro.

Evidentemente la partecipazione del Sindaco Santomauro al Corteo “No discarica” fa saltare su tutte le furie Fernando Zara che attacca: “Santomauro prende in giro la città!”

Fernando Zara

“La partecipazione del sindaco Santomauro – prosegue Zara –  al Corteo “NO DISCARICA” di Battipaglia offende l’intelligenza e la dignità di tutti i cittadini. Chi avrebbe potuto, oramai da mesi, indicare un sito alternativo a quello di Serroni, chi avrebbe dovuto, avendone la piena responsabilità, evitare che l’ipotesi venisse addirittura considerata, è solo il sindaco.

Un sindaco – accusa Zara – che tiene alla salute dei suoi concittadini non traccheggia, non perde tempo, non fa finta di non avere sentito, capito. Un sindaco serio, agisce e reagisce a ipotesi ritenute non idonee, ragionando e, soprattutto, prendendo immediatamente in mano la situazione.

Un sindaco serio, – incalza il Presidente del Consiglio Provinciale di Salerno –  presenta alternative, elabora nuove strategie, ascolta le ragioni dei comuni limitrofi, trova sintesi e in tempi brevi propone soluzioni.

La sua presenza al corteo? – per Zara – Un inganno! Le sue dichiarazioni? Una truffa, una barzelletta.

Riflettano i cittadini, – è l’invito di Zara –  lo facciano le associazioni e tutti coloro che vorranno, giustamente, manifestare il proprio dissenso: siamo sicuri che Santomauro non voglia la discarica a Serroni? Ognuno, in piena coscienza, si chieda perché il sindaco non si determina, non stabilisce alternative.

Ad oggi, – conclude la nota di Fernando Zara –  l’unico atto concreto adottato è la convocazione del Consiglio Comunale previsto per lunedì 16 gennaio p.v., peraltro, richiesto dai consiglieri di opposizione. Speriamo, che nel corso della prevista seduta siano ratificati quegli atti che un sindaco (maliziosamente?!) distratto non ha saputo, o non ha voluto, produrre.

Palazzo Sant’Agostino, 13 gennaio 2012

1 commento su questo articoloLascia un commento
  1. Il sindaco scende in piazza in primo luogo a dire No alla discarica in veste istituzionale, come rappresentante dei cittadini, e vi dirò di più, è bene che venga, io ed il comitato conosciamo bene le responsabilità di questa amministrazione e del resto della politica in merito alla vicenda discarica, avere il sindaco in piazza vorrà dire per lui, non potersi tirare più indietro, i cittadini hanno l’opportunità di metterlo spalle al muro, per le responsabilità passate e future. Ci dica invece Fernando Zara lui da battipagliese e da presidente del consiglio provinciale fino a poco tempo fa dove era? Non è che le stesse accuse (legittime e riconosciute) che fa a Giovanni Santomauro si posso fare anche anche a lui? Se fosse possibile avrei piacere a creare un bivio nel tempo, per vedere cosa fosse accaduto se i cittadini non avessero sollevato il polverone mediatico che per fortuna ci sta coinvolgendo tutti. Prego quindi ai signori politici ad abbandonare le loro speculazioni propagantistiche, a scendere in piazza con noi, come semplici cittadini, quindi senza vessilli, e poi in sede istituzionale a compiere il loro dovere! A prendersi le loro responsabilità! Il popolo è stufo e vostro malgrado non più così ignorante!

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente