ACLI Salerno promuove Seminari per la formazione di giovani Dirigenti

Primo seminario: “Accompagnare il Cambiamento – rigenerare Comunità per ricostruire il Paese”.

Sono stati 30 i giovani iscritti al primo percorso formativo per giovani dirigenti, e con loro sono stati coinvolti Presidenti di strutture di base e giovani del servizio civile.

Salerno-Duomo

SALERNO – Le Acli, nei loro orientamenti congressuali, hanno inteso promuovere un percorso di autoriforma, al fine di adeguare i loro obiettivi, ai bisogni ed alle priorità che emergono dalla società ed in modo particolare dai soggetti più deboli.

Per realizzarsi, un percorso di autoriforma, ha però bisogno di nuovi strumenti di analisi sociale ed economica e di un rinnovato rapporto con la Politica.

Si è tenuto ieri il primo Seminario “Accompagnare il Cambiamento – rigenerare Comunità per ricostruire il Paese” promosso dalle ACLI di Salerno c/o il Punto ACLI Famiglia in via Rocco Cocchia,173

Trenta gli iscritti al primo percorso formativo per giovani dirigenti, che ha visto coinvolti Presidenti di strutture di base, giovani del servizio civile e collaboratori individuati in considerazione del loro particolare e delicato agire sul territorio e/o all’interno del Sistema aclista.

“Attraverso questi itinerari formativi, – dichiara il Presidente Gianluca Mastrovito si vuole appassionare, formandoli su temi cari alla mission aclista (legalità, lavoro, cooperazione, cittadinanza, economia civile, diritti…) coloro che a vario titolo, prestano un servizio per/nella Associazione, magari denso di responsabilità e sicuramente connotato da forme di rappresentanza.

Lo faremo partendo dall’esame della struttura giuridica e degli assetti organizzativi delle ACLI…. fornendo ai partecipanti una visione d’insieme della complessità del sistema e della continua necessità di realizzare itinerari e cammini comuni ai vari livelli territoriali (provinciale e di base).

Sarà necessario, verificare nei partecipanti la consapevolezza del valore – potenzialmente – educativo della propria missione associativa, dell’importanza strategica del produrre servizi e del fare impresa a vocazione sociale, della propria esperienza democratica, del proprio specifico modo di svolgere una funzione di rappresentanza e politica.

Comprendere il compito delle ACLI in questo momento storico, è una necessità imprescindibile per chi assume un ruolo all’interno dell’associazione; diventerà, dunque, importante lavorare sulla consapevolezza del ruolo e sulla capacità di costruire relazioni con gli associati, con la Chiesa, con le istituzioni.

Le ACLI, – continua Mastrovito – vivono per la passione e la dedizione volontaria dei loro dirigenti ed associati ed è pertanto solo con la loro condivisione e manifesta adesione a un progetto di cambiamento, che è possibile sperimentare cose nuove.

All’evento, prenderanno parte anche gli animatori diocesani del progetto Policoro, con i quali si è voluto condividere l’esperienza della crescita, della condivisione e della corresponsabilità.

“Le strutture non si riformano senza la conversione dei cuori e delle menti.” – Conclude il Presidente delle ACLI Salerno Mastrovito.

Salerno, 31 maggio 2012

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente