Consorzio Asi: il Sindaco fa marcia indietro sull’uscita dall’ASI

Consorzio Asi: il Sindaco fa marcia indietro. E’ favorevole ad  un’intesa con la Provincia e l’ASI.

Santomauro sulla Sentenza del Consiglio di Stato: ”Sotto il profilo giuridico sembra un’aberrazione tale sospensiva, in quanto illogica e contradditoria e lesiva dell’autonomia dell’ente locale”.

Battipaglia Zona Industriale

BATTIPAGLIA – Il Sindaco di Battipaglia Giovanni Santomauro sembra stia per fare un passo indietro, rispetto alla proposta a suo tempo da lui stesso avanzata che mirava a far uscire il Comune di Battipaglia dal Consorzio ASI di Salerno. In attesa della sentenza definitiva sulla richiesta di uscire dal Consorzio, l’Amministrazione comunale in alternativa, sta vagliando, in un confronto con il presidente del Consorzio ASI  di Salerno Gianluigi Cassandra, la possibilità di ottenere condizioni più vantaggiose in relazione alla gestione della Zona industriale di Battipaglia.

Luca Lascaleia

Una posizione, quella portata avanti dal Comune di Battipaglia, che va affrontata anche rispetto ai partiti che compongono la maggioranza, PD, IDV, UDC, e per come si presentano le cose e le infinite diatribe interne all’UDC, che foiniscono per coinvolgere anche l’Amministrazione Santomauro, e ai singoli Consiglieri comunali che compongono la Maggioranza che sorregge il Sindaco Santomauro.

«Sull’area Asi il Pd aprirà un confronto con gli imprenditori – afferma il segretario Pd Luca Lascaleia -. Dobbiamo salvaguardare la capacità di fare impresa nella nostra città ma anche aiutare i nuovi imprenditori ad investire nella zona industriale. In questo pretenderemo uno stretto rapporto tra i partiti e la maggioranza su questi temi importanti. In Consiglio chiederemo la partecipazione di tutti».

La questione dell’uscita dal Consorzio Asi è stato un cavallo di battaglia del sindaco Giovanni Santomauro. I suoi buoni rapporti con il presidente della Provincia Edmondo Cirielli, sembra che negli ultimi tempi gli abbiano fatto prendere la decisione di evitare uno scontro diretto con il Consorzio. È vero che resta in piedi la decisione della giustizia amministrativa,ma l’intento al momento è quello di trovare una soluzione di accordo per la gestione dell’area industriale battipagliese.

Giovanni-Santomauro

A tale proposito, in merito alla Sentenza della Quarta sezione del  Consiglio di Stato che ha accolto l’istanza cautelare del Consorzio per l’area di sviluppo industriale di Salerno, sospendendo l’esecutività della sentenza concernente il diniego per insediamento e rilascio nulla osta su area da acquisire mediante procedura di esproprio concedendo la sospensiva dell’esecutività della detta sentenza, il Sindaco di Battipaglia Giovanni Santomauro ha rilasciato la seguente dichiarazione: ”Sotto il profilo giuridico sembra un’aberrazione tale sospensiva in quanto illogica e contradditoria e lesiva dell’autonomia dell’ente locale, pur apprezzando il riconoscimento in capo all’ente comune della titolarità della gestione del territorio successivamente al recesso dall’ASI attuato con delibera del Consiglio del 18 marzo 2010, mentre resta in capo al Consorzio solo la titolarità della gestione avviata antecedentemente al 18 marzo 2010. L’Amministrazione è, comunque, favorevole ad  un’intesa con la Provincia e L’ASI affinchè il Comune di Battipaglia abbia un ruolo prevalente ed incisivo nella gestione del territorio”

Battipaglia, 11 ottobre 2012

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente