E Nato anche a Battipaglia il Movimento Rivoluzione Civile

Il Movimento di Ingroia va verso un’assemblea generale di presentazione alla Città e agli elettori delle proposte politiche di Rivoluzione Civile, che sarà aperta alla partecipazione di tutta la cittadinanza.

Nasce a Battipaglia “Rivoluzione Civile”. Tra i fondatori: Simaldone, Petrone, Castaldi, Simone(PRC); Amirante, Ferlisi(IDV); Masino, Nigro, Catena(Mov. Arancione); Ferrara (A.N.CO.R.S).

ingroia-rivoluzione-civile

ingroia-rivoluzione-civile

BATTIPAGLIA – Mercoledì 16 gennaio scorso si è costituito a Battipaglia il comitato cittadino di Rivoluzione Civile, la lista della sinistra alternativa e autonoma guidata dal Magistrato antimafia Antonio Ingroia.

Il comitato come nel resto del Paese, riunisce rappresentanti cittadini di Italia Dei Valori, del Partito della Rifondazione Comunista, del Movimento Arancione e da esponenti della Società Civile e dell’Associazionismo militante.

“Tutti insieme – si legge in una nota politica che ci è pervenuta – affronteremo una campagna elettorale assai difficile, da svolgersi in tempi brevissimi, nel silenzio quasi totale dei media, ma con grande entusiasmo e volontà di partecipazione.

Tra i punti qualificanti del programma di Rivoluzione civile – scrivono – sottolineiamo: il no al Fiscal compact e al pareggio di bilancio in Costituzione; ad ingaggiare una lotta senza compromessi alla mafia; all’evasione fiscale; contro la corruzione nella pubblica amministrazione; l’attenzione ad uno sviluppo economico sostenibile sia sul piano sociale che su quello ambientale; la difesa dei diritti civili e della laicità dello Stato; il sostegno ai referendum che intendono abrogare la pericolosa riforma Fornero su pensioni e lavoro.

All’incontro, che si è tenuto presso la sede cittadina di PRC, in via Gramsci, erano presenti Paola Amirante (IDV), Cucco Petrone, Enzo Castaldi, Rocco Simone e Tiziano Simaldone (PRC), Daniela Masino, Assunta Nigro e Leopoldo Catena (Movimento Arancione), Luigi Ferrara (Associazione sindacale A.N.CO.R.S.), Peppe Ferlisi ed un rappresentante dell’associazione consumatori di Battipaglia.

Nei prossimi giorni, fanno sapere dal neonato Movimento, verrà convocata un’assemblea generale di presentazione delle proposte politiche di Rivoluzione Civile, che sarà aperta alla partecipazione di tutta la cittadinanza. I costituenti tengono a ribadire che Rivoluzione Civile è l’alternativa all’astensionismo, alle politiche liberiste, alla corruzione, ritenendo altresì che la legalità e la solidarietà siano il cemento per la ricostruzione del Paese e per farlo bisogna stare insieme per vincere.

Battipaglia, 18 gennaio 2013

3 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. Togliendo Petrone che dovrebbe ancora mantenere un minimo di consenso, in questa riunione erano presenti più persone che probabili voti alla lista di Ingroia!

  2. I battipagliesi hanno una grande opportunità, liberarsi definitivamente dalla politica affaristica.

  3. Se volete fare la rivoluzione tirate fuori le palle, armatevi di accetta e lupara e unitevi a noi per la marcia su Roma. A questo punto la matita serve a poco.
    Domenico
    Movimento Rivoluzionario Italiano (MoRI)

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente