"pareggio di Bilancio" tag

Diritto allo Studio: Nel Cilento é negato

SALERNO – In Cilento il diritto allo studio é negato. A Petina si formano le pluriclassi. In Provincia non va meglio: É un drammatico spopolamento.
M5S, Cammarano: “Scuole spopolate e classi accorpate, diritto allo studio negato in Cilento. Duemila studenti in meno nel Salernitano, il caso Petina emblematico di un’emergenza”. Non si può avere la botte piena e la moglie ubriaca. La Scuola come la Sanità e i trasporti non possono rispondere a principi economici ragionieristici sono servizi.

Sanità in provincia; ASL Salerno in completo defoult

SALERNO – L’ASL Salerno è in completo Default: Ecco la Sanità di De Luca. Un pareggio di bilancio sulla pelle degli utenti.
Per FISI Sanità, i proclami autoreferenzianti di De Luca per chiedere al Governo la fuoriuscita dal Commissariamento con Il paventato pareggio di bilancio, come quello di Caldoro, non occulta tagli, riduzioni dei servizi e costi in più per gli utenti.

Ospedale di Eboli: Inaugurazione del Nuovo Ambulatorio Pediatrico

EBOLI – Sabato 1 aprile, ore 12.15, Ospedale di Eboli, il DG Giordano inaugura il nuovo ambulatorio di Continuità Assistenziale Pediatrica.
Il taglio del nastro avverrà alla presenza: del DG ASL SA Giordano; del DS dott.ssa Montemurro; del DS del PO Minervini, del DS del Distretto 64 Basile e del segretario provinciale Fimp Morcaldi; e andrà in funzione dal 1° Aprile p.v.. Si accederà in modo diretto, senza alcuna impegnativa.

Le Mamme ribelli incontrano Caldoro: Lunedì si parla dell’Ospedale e di Sanità

EBOLI -Lunedì 10 novembre 2014, ore 12,30, il Comitato spontaneo delle Mamma in difesa dell’Ospedale di Eboli, incontra a Napoli il Governatore della Campania Caldoro.
Domenica mattina, 9 novembre a partire dalle 11.00, Sit-In pubblico in piazza della Repubblica, nel corso del quale la Presidente Rosa Adelizzi e il Comitato forniranno tutte le informazioni e raccoglieranno le varie istanze dei cittadini.

Caldoro e il taglio dei Ticket: Non basta rifarsi l’imene per ritornare vergini

SALERNO – Non bastano i tagli dei Ticket sanitari per annullare i centinaia e centinaia di milioni dello scandalo ALPI e delle Gare per l’assistenza sanitaria domiciliare.
L’integerrimo Caldoro, rigoroso sistematore dei conti regionali, apre i cassetti e dispensare soldi, lo fa con i fondi europei e ora con il taglio dei Ticket sanitari mentre De Luca invece di stare a Napoli da leader dell’opposizioni sta a Salerno, lo attacca. Non basta a Caldoro rifarsi l’imene per ritornare vergini.

I Consiglieri Regionali PD disertano l’incontro all’ASL con Squillante

SALERNO – I Consiglieri regionali del PD disertano l’incontro convocato da Squillante: “Non prenderemo parte a quella sorta di assemblea istituzionale pubblica”.
Anna Petrone, Antonio Valiante, Donato Pica ed Enrico Coscioni nella nota ritengono che il DG Squillante abbia trasformato le loro sollecitazioni, in un contraddittorio istituzionale allargato senza oggetto, mentre si assiste ad una gestione sempre più clientelare.

Il DS Calabrese pensa al rilancio del P.O. di Eboli, e Squillante….? a chiuderlo?

EBOLI – Il DS Calabrese progetta il Rilancio dell’Ospedale di Eboli e presenta il suo Piano. Squillante va avanti e incontra gli ectoplasma: La deputazione nazionale e regionale.
Calabrese spiega in un’intervista esclusiva a POLITICAdeMENTE come il rilancio del P.O. di Eboli passa attraverso quattro obiettivi fondamentali: L’Area Dipartimentale Testa-Collo; Il Polo Cardiologico; Il Polo chirurgico; e l’Unità Operativa di malattie infettive.

Squillante, finito il lavoro, incontra le istituzioni: Operazione riuscita, ammalato morto

SALERNO – 5 settembre 2014, ore 11.00, sala conferenze, Asl Salerno, via Nizza, 146, il D.G. incontra la deputazione nazionale e regionale della provincia di Salerno.
L’incontro a seguito di diverse richieste, è stato promosso dal Direttore Generale dell’ASL Salerno Antonio Squillante, nell’ottica di un costruttivo confronto con i livelli istituzionali, e verterà sui temi della sanità salernitana.

Convegno a Eboli: Bassolino, Conte e il “Caso ASL Salerno”

EBOLI – Convegno a Eboli con Bassolino, Conte, Morlacco e Squillante sulla “Sanità in Campania e il caso Salerno” con 75 milioni di ALPI mentre chiudono reparti e Ospedali.
Che ci fanno i “cavalli di razza” con i “cavalli nani” e i bardotti? Bassolino e Conte invece di parlare con Caldoro discutono di sanità con Morlacco e Squillante, pensando al PD, alle regionali e allo scontro tra il “nuovo più nuovo” e il “nuovo più vecchio”.

Incontro a Napoli con Caldoro: Conti in attivo ma la Sanità è morta

SALERNO – Sanità in Campania: Ennesimo nulla di fatto nell’incontro con Caldoro. I conti sono attivi ma la assistenza è negata. Venerdì 11 altro incontro per i PO della valle del Sele.
Le Segreterie della CGIL, CGIL FP, CGIL FP Medici Campania, avvieranno incontri territoriali con lavoratori e cittadini per valutare le iniziative di rilancio del Sistema Salute pubblico in Campania. Dichiarazione di Antonacchio CISL FP.

Parte da Battipaglia “L’Europa a 5 Stelle”: Il tour elettorale dei grillini

BATTIPAGLIA – Domenica 27 Aprile 2014, ore 19.00, Piazza Amendola, 13 Parlamentari del MoVimento 5 Stelle e 7 campani candidati nella lista del M5S al Parlamento Europeo.
L’evento itinerante del #CampaniaTour fa tappa a Battipaglia. Tra Parlamentari e candidati anche il vicepresidente della Camera dei Deputati Luigi Di Maio, per confrontarsi in un pubblico dibattito con i cittadini e la Città.

Sanità mortificata nella Piana del Sele: Se ne occupi la Procura

EBOLI – Il Sindaco di Eboli Melchionda al DG dell’ASL Squillante: “Area del Sele mortificata. Serve conoscere le effettive intenzioni dell’Azienda Sanitaria per avanzare proposte vere”.
“Si completi l’emodinamica, si riapra l’urologia e tutti i reparti accorpati”. Si finisca di ostacolare Nefrologia, si comprino i macchinari all’Oculistica, si potenzi Ostetricia e Ginecologia, si risparmi sugli sprechi del personale in ALPI e si faccia un bel “piccolo” Dossier e si porti alla Procura.

E Nato anche a Battipaglia il Movimento Rivoluzione Civile

BATTIPAGLIA – Il Movimento di Ingroia va verso un’assemblea generale di presentazione alla Città e agli elettori delle proposte politiche di Rivoluzione Civile, che sarà aperta alla partecipazione di tutta la cittadinanza.
Nasce a Battipaglia “Rivoluzione Civile”. Tra i fondatori: Simaldone, Petrone, Castaldi, Simone(PRC); Amirante, Ferlisi(IDV); Masino, Nigro, Carena,(Mov. Arancione); Ferrara (A.N.CO.R.S).

Nasce a Roma il “Movimento Arancione” di De Magistris

ROMA – Mercoledì 12 dicembre 2012, ore 16.30, Teatro Eliseo, Roma, Via Nazionale 183: nasce il “Movimento Arancione”.
La società civile deve compiere un passo in avanti. Ci sono le condizioni per la creazione di una alternativa politica e di governo. C’é bisogno di una democrazia partecipativa che si fondi sulla valorizzazione delle persone, del capitale umano, centrale, rispetto a quello economico.

Per l’Ospedale Scarlato di Scafati solo proclami e interventi di facciata

SCAFATI – Aliberti si affida a Caldoro, Cirielli, Squillante e Pagano e li ringrazia per il nulla.
Vitiello: “Da mesi, si strizzano l’occhio, si corteggiano, si cercano, si scrivono, si messaggiano. Il risultato? Nonostante i proclami, ancora niente. L’ospedale, per ora, è un ottimo strumento per giochetti politici e per favorire qualche campagna elettorale. Si dica se si vuole riaprire o meno”.

1° MAGGIO a SALERNO: Occupazione, Reddito, Democrazia

SALERNO – CORTEO: ore 9 – concentramento in Piazza Vittorio Veneto (Stazione FF.SS.)
ASSEMBLEA PUBBLICA: ore 13 – interventi e musica in Piazza Portanova.
I partiti abdicano ai loro doveri costituzionali, consegnano il governo a tecnici legati ai mercati finanziari e alle speculazioni bancarie. Si rastrella moneta e si sottrae al lavoro ed al mercato dei consumi, consegnando ricchezze immense alla speculazione finanziaria.

Altro colpo a stipendi e pensioni: Irpef e Addizionali, arrivano gli aumenti

ROMA – Addizionali comunale e Irpef regionale. Busta paga più leggera. Una stangata per tutti. Una Pasqua amara. Si attende solo il colpo di grazia.
Uno Studio Caf-Cisl ha calcolato gli aumenti da 51€ a 137 euro, in alcuni comuni 193 euro. E fra poco arriva anche l’IMU sulla prima casa e l’aumento dell’IVA.

Ma rinviare le scelte economiche non paga. Il Governo sfiducia se stesso

ROMA – Rinviare l’aggiustamento dei conti a dopo le elezioni è un atto di sfiducia nei della maggioranza verso se stessa.
La politica è scelta: i tagli uguali per tutti significa non saper scegliere e questo è ingiusto e non è gradito ai mercati internazionali.

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente