“Le Tavole del Borgo” portano la tradizione culinaria ebolitana a “Casa Sanremo”

Le Tavole del Borgo partecipano alla manifestazione “Casa Sanremo” e sbarcano con le ricette ebolitane alla 63^ edizione del Festival della canzone italiana.

L’appuntamento con la tradizione culinaria di Eboli con “Le Tavole del Borgo” è per il 12 febbraio 2013 alla trasmissione “Casa Sanremo” che si terrà in concomitanza con la 63^ edizione del Festival della canzone italiana. E di scena saranno i sapori del Ciauliello e della Minestra maritata.

I ristoratori de "Le Tavole del Borgo"

I ristoratori de “Le Tavole del Borgo”

EBOLI – L’associazione “Le Tavole del Borgo”, grazie all’invito del Consorzio Gruppo Eventi, e con il patrocinio e sostegno del Comune di Eboli, il prossimo 12 febbraio parteciperà alla manifestazione “Casa Sanremo”, che si terrà a Sanremo, in concomitanza con la 63^ edizione del Festival della canzone italiana.

La kermesse musicale italiana per eccellenza quest’anno diventa anche una grande vetrina gastronomica.

Difatti, durante l’intera settimana in cui si terrà il festival, “Casa Sanremo” ospiterà, tra le altre cose, i ristoratori rappresentanti di tutte le regioni italiane.

Gustavo Sparano

Gustavo Sparano

L’associazione dei ristoratori del centro storico di Eboli “Le Tavole del Borgo” è stata, dunque, chiamata a rappresentare le eccellenze gastronomiche della Campania e in particolare della provincia di Salerno.

Insieme al presidente delle Tavole del Borgo Gustavo Sparano, patron del ristorante vineria “il Panigaccio“, parteciperanno all’iniziativa anche Carmelo Vignes di “Vico Rua“,  Dino Marchetta di “Piazzetta Santa Sofia” e Antonietta Boffa per la  trattoria “Porta Dogana“.

In un cooking show di richiamo nazionale, essi illustreranno la preparazione di due piatti tipici della cucina ebolitana: il ciauliello e la minestra maritata, capaci di raccontare compiutamente la nostra antichissima tradizione culinaria.

La manifestazione ha, dunque,  lo scopo di sostenere i  marchi gastronomici eccellenti del nostro territorio, favorendo la promozione delle ricette ebolitane e della loro storia gastronomica.

Bello Francesco

Bello Francesco

A riguardo interviene il presidente dell’associazione “Le Tavole del borgo” Gustavo Sparano:La nostra partecipazione a Casa Sanremo rappresenta la giusta gratificazione di un lavoro che ormai va avanti da sei anni e che mira alla valorizzazione delle materie prime a chilometro zero e, più in generale,  della tradizione culinaria del nostro territorio.

Sarà facile, durante la preparazione dei due piatti scelti, parlare delle tradizioni del nostro centro storico, delle verdure secche per la preparazione del ciauliello, dell’antico mercatino ortofrutticolo dietro la chiesa di Santa Maria e della consulta delle vecchierelle presso la merceria “La Corte”, per scoprire i segreti delle più antiche ricette locali”.

“I ristoratori del nostro borgo antico – dichiara l’assessore alle Attività Produttive Francesco Bello da tempo offrono la loro professionalità per favorire la promozione del nostro territorio. Il centro storico è un solido pilastro per il rilancio del turismo delle nostra Città.

Martino Melchionda

Martino Melchionda

Questa prestigiosa partecipazione rappresenta una importante vetrina, una opportunità che deriva dall’estrema bravura e passione dei nostri ristoratori. Ringrazio Vincenzo Russolillo, patron di Casa Sanremo per aver invitato la nostra Città con Le Tavole del Borgo a rappresentare la gastronomia nostrana. Il Comune di Eboli  ha aderito con grande entusiasmo a questa importante manifestazione nazionale.”

Soddisfatto il Sindaco di Eboli Martino Melchionda: Sono estremamente orgoglioso della partecipazione delle Tavole del Borgo all’importante vetrina di “Casa Sanremo”. Rappresenteranno egregiamente, con i loro squisiti piatti, la nostra tradizione culinaria.

Si tratta di una iniziativa che mi riempie di orgoglio, e che regalerà tanto lustro e prestigio alla nostra Città; per questo ringrazio i ristoratori per l’impegno e la passione profusa nell’ambito della promozione delle eccellenze del  nostro territorio”.

E puntuale per l’iniziativa arriva anche la dichiarazione sulla presenza delle tavole del borgo a sanremo, di Massimo Cariello presidente commissione provinciale lavoro-formazione-pari opportunità e capogruppo al comune di Eboli del Nuovo psi-MCD: “Da cittadino ebolitano e come rappresentante della Provincia nella mia città esprimo il mio orgoglio, per la partecipazione dell’associazione le tavole del borgo al festival di sanremo nel promuovere e valorizzare la tradizione culinaria della nostra provincia e delle materie prime a km zero, ringrazio il presidente Gustavo Sparano gli associati Vignes Carmelo, Boffa Antonietta e Dino Marchetta per l’immane lavoro di promozione che stanno facendo alla nostra provincia ed in particolare al centro storico della città di Eboli, essi rappresentano l’esempio vivente che eboli può crescere, grazie di cuore”.

Eboli, 11 febbraio 2013 (Articolo aggiornato alle ore 2.00 del 12 febbraio 2013)

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente