PDL 1° Partito a Eboli: E Cardiello e Busillo passano all’incasso

Con 6343 voti alla Camera il PDL è il Primo Partito. Busillo e Damiano Cardiello rivendicano il successo e inviano “l’avviso di sfratto” a Melchionda.

Dai dati emerge: il ridimensionamento di Cariello; l’archiviazione di Vecchio; la sconfitta di Melchionda e del PD; la sconfitta di apparati nuovi e vecchi; la fine di un’epoca; la chiarezza e la volontà di partire da zero senza leader in affitto.

Vito-Busillo-Damiano-Cardiello

Vito-Busillo-Damiano-Cardiello

EBOLI – Sono passate poche ore e i riflessi di una campagna elettorale, che nessuno si aspettava generasse questi risultati, sia a livello nazionale che in Campania, in Provincia di Salerno, a Eboli si incominciano a vedere. Risultati hanno dato una bella ramazzata: a 360°; una vera e propria rivoluzione che ha spazzato via il massimo possibile, ma ha anche ridimensionato buona parte di quella classe dirigente da destra a sinistra, passando per il centro, lasciandoci sul campo un bel pò di verità.

I primi a passare per gli incassi sono i due Consiglieri Comunali del PDL Vito Busillo, già candidato Sindaco per il centrodestra e Damiano Cardiello, entrambi, reduci di un PDL che nei desiderata di Edmondo Cirielli e tutti i suoi uomini, davano in liquidazione, sicuri di raccogliere il massimo dei voti e poter poi dettare le condizioni per continuare a fare man bassa di potere in tutta la Provincia.

Di quì la conferenza stampa convocata da Cardiello e Busillo, alla quale Fausto Vecchio, l’attuale capogruppo, almeno fino ad una prossima convocazione del gruppo del Popolo della Libertà, non c’era e non poteva esserci, poiché nell’ultima campagna elettorale non si è affatto schierato e non si è fatto nemmeno vedere a quell’unica manifestazione elettorale con Mara Carfagna, Giuseppe Esposito e Franco Cardiello, evidentemente, come lasciano trasparire Busillo e Cardiello Jr, ormai in rotta di collisione e diretto verso altri lidi.

Il PDL con i suoi 6343 voti alla Camera e i 5880 voti al Senato è il 1° Partito – dicono pienamente soddisfatti Vito Busillo e Damiano Cardiello mentre snocciolano i dati e continuano – Il PD con i suoi 3716 voti è solo 3° dopo il Movimento 5 Stelle – e di seguito quasi a sottolineare lo stato di salute del Partito del Cavaliere in Provincia di Salerno che non  solo non ne ha minimamente risentito della “scissione verticistica” di Cirielli e i cirielliani aggiungono – Confrontando i dati sia nel Collegio Campania 1 che nel nostro Campania 2 e sia in Provincia di Salerno, il PDL fa registrare rispetto agli scorsi risultati un +4% rispetto alla media nazionale, a Eboli poi si registrano una netta sconfitta del PD e un forte ridimensionamento di altre formazioni che pure appartengono alla destra. L’apparato del PD non ha retto e non ha dato risposta, ora tocca a noi partire da ‘0’. – E quì l’affondo verso gli “alleati” – Si farà chiarezza con i Partiti della coalizione e con quelli nati socialisti e diventati poi ‘Fratelli d’Italia’. I dati sono inequivocabilmente sia rispetto agli avversari del centro sinistra e sia rispetto agli altri, ivi compreso i contendenti della coalizione: Il PDL è il primo Partito. – E ancora un altro messaggio all’alleato locale Massimo Cariello rispetto a scenari politici locali futuri – Chiariremo tutto quello che c’é da chiarire sia internamente riferendoci al gruppo consiliare e al ruolo di capogruppo che definiremo a breve, sia rispetto a posizioni di alleanza con gli altri Partiti che si richiamano al centrodestra. – Dicono chiaro e forte Busillo e Cardiello a Cariello – Non abbiamo bisogno di leader in affitto, abbiamo solo bisogno di chiarezza e trasparenza, ce lo chiedono gli elettori, comprendendo anche e lo diciamo a qualche alleato del Centro-destra che nessuno è indispensabile se non è coerente e mosso da volontà e definizioni comuni.

Allargando gli orizzonti non è stato possibile non pensare alla Provincia di Salerno al momento tutta legata a Edmondo Cirielli e al suo apparato fortemente ridimensionato dal voto e alle prossime valutazioni che sia Cardiello jr che Busillo evidenziano: Sulla Provincia ci saranno delle valutazioni che non possono non tenere conto di quello che è accaduto. Ci sarà sicuramente un riposizionamento che terrà conto dei nuovi equilibri emersi dalle urne, così come qualche riflesso toccherà anche la Giunta Regionale della Campania alla luce di quel 16 a zero dell’assegnazione dei Senatori tutti al PDL. – e di quì un altro messaggio a Cirielli e ai Cirielliani oltre che agli assessori regionali salernitani in carica Romano ed Esposito più attenti ai ‘Principati’ che al PDL, ma evidentemente anche poco produttivi, dal punto di vista dei consensi – Un risultato che parla chiaro, ma che non potremo evitare di fare delle considerazioni e prendere anche i dovuti provvedimenti.

Tornando ad Eboli e ai risultati locali che per il centrodestra sono molto più esaltanti di quelli provinciali, regionali e nazionali, i due Consiglieri comunali del Popolo della Libertà tengono a sottolineare come – “E’ finita un’epoca, e come i vecchi e nuovi apparati legati alla sinistra siano stati sconfitti dal voto” – ma anche di come non è più procrastinabile una decisione che vede il ravvedimento del Sindaco Martino Melchionda a prendere atto di un “avviso di sfratto” come dice Damiano Cardiello e liberare la Città per consentirne una ricostruzione e procedere ad una “bonifica”.

Considerazioni che non possono essere evitate se si tiene conto che il voto alla Camera dei Deputati  ha attribuito alla coalizione di centrosinistra composta dal PD, Centro Democratico(ex API) e UDC con i loro rispettivi voti 3716(PD), 208(Centro Democratico), 551(UDC), raggiungono complessivamente solo 4575 voti, mettendo in evidenza come siano minoranza nella Città e come non rappresentino più e da tempo gli ebolitani.

Eboli, 27 febbraio 2013

16 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. Bravi….avanti così!! Di cariello non ci fidiamo….dategli le chiavi della sezione e mandatelo a fare le pulizie con i suoi due o tre compagni che scodinzolano dietro a lui nella speranza di avere qualche briciola.Noi siamo gente coerente e con la schiena dritta!!!
    Saluti.

  2. Non posso crederci, ditemi che il comunicato è frutto della mia fantasia.

  3. UN CONSIGLIO AFFETTUOSO:non festeggiassero troppo in anticipo,l’opposizione è divisa x motivi di leadership,e le comunali sono diverse dalle parlamentarie…del resto gli esponenti di destra a livello provinciale e nazionale non hanno una visibilità adeguata e quindi non sono stati capaci di rappresentarci.
    al buon Damiano,ottimo ragazzo,voglio far osservare che come figlio di un senatore ebbe l’ultimo scranno disponibile ai danni di Corsetto, ne tragga lui le conclusioni,il padre Avvocato e forse Senatore x meriti di lista e di rinunce EVENTUALI possiede poco seguito,e lui,IL FIGLIO, brilla di luce riflessa. Busillo poi…..
    NON VI DIMENATE LA SINISTRA ALLEATA VI VINCERA’ SEMPRE…BEST REGARDS

  4. ahahahaahahahahhahahahah :))

  5. Sto cominciando ad avere poteri medianici…………….sento voci dall’Aldilà.

  6. Io continuo a restare incredulo, qualcuno potrebbe spuegarmi la connessione, il rapporto causa effetto tra il dato percentuale del PdL e i toni trionfalistici dei protagonisti dell’articolo.
    Spero di non esser bollato come retorico ma, per limiti personali palesati non riesco ad intendere.
    Attendo un ausilio da un anima generosa.

  7. Rallegrati Fabio il tuo non capire è indice di normalità. Se ci avessi capito qualcosa saresti stato da internare.
    Saluti.

  8. Sono sbigottito. Si sono dati una botta sui tdsticoli. Sr si vincono le pokitiche e siperdono le amministrative , vuol dire che quando si presentano loro kn prima persona vengono bocciati dagli ebolitani xke non li sopporyano e noli credono all altezza. Forse una riflessione va fatta su di loro. Poi dico a uno dri due di non scagliarsi vs cirilielli altrimenti niente piu incarichi da 5000 euro in un mese

  9. Ve la cantate e ve la suonate da soli…. Hahahahahahahha

  10. Egregi Busillo e Cardiello scusatemi per il paragone sportivo.
    Non so se seguite il calcio; comunque, alla prima partita di campionato in Serie A il Palermo dopo aver conquistato i 3 punti in palio era al PRIMO POSTO IN CLASSIFICA; tutti i tifosi siciliani già GODEVANO, solo che poi alla fine del campionato purtroppo sarà: SERIE B.
    Siate seri e prima di parlare soltanto dopo appena 24 ore, aspettate un pò, MAGARI QUALCHE ANNO, consolidate i risultati e poi sì che potete ergervi a VINCITORI.

  11. beh pensare che un sindaco, 5 assessori, 2 candidati alla camera e un boom importante alle primarie portano a questi risultati credo sia una clamorosa sconfitta.
    Ovviamente questa vittoria schiacciante rappresenta solo un punto di partenza in vista delle elezioni comunali che ci vedranno sicuri protagonisti in positivo, eliminando gli errori storici del centro destra a Eboli che non hanno portato ai risultati sperati. vedrete

  12. Caro Damiano, premetto che sono ben distante dalla politica attiva, ma è il presupposto che proprio non capisco.
    Si parte dalla vittoria schiacciante delle politiche, ma daparte di chi o di cosa, ssarà forse lamia distanza dall’agonismo elettorale a non farmi percepire i meriti degli esponenti locali per il dato nazionale.
    Anzi, la storia recente ha dimostrato il contrario, ad Eboli il costante dato positivo nazionale non ha mai trovato corrispondenza con le tornate amministrative, ci si è mai interrogati sulle sin ore e costanti bocciature?
    Penso di no se gli esiti sono questi, e, a mio sommesso avviso, partire dal trionfo nazionale è un esercizio utile solo ad evitare un indagine razionale sulle cause reali delle sconfitte certificate dalla storia recente.
    Per cominciare il tragitto al quale ti riferivi non è sufficiente girare a destra, a mio sommesso avviso è fondamentale cambiare auto e pilota.
    Con amicizia.

  13. Chiedo scusa per l’incomprensione e la ripetivitá, mi riprometto di non commentare più con lo SM.phone

  14. per qualcuno dell’articolo: mi raccomando niente protervie vs cirielli altrimenti niente più incarichi da 5000 euriii in un mese

  15. CARA DESTRA:non avete proposte concrete,vivete sugli allori di voti portati da un simbolo e non da voi,non cercate di confondere il senso delle elezioni odierne con quelle comunali,in specie siete divisi su tutto,vi unisce la boria e l’avidità di governare la ns città,di seguito la vostra politici a tutti i livelli è stata evanescente,è + facile che vinca no i GRILLINI che voi,dunque,pensate ad un futuro concreto…

  16. Volete fare il raffronto con i dati delle ultime politiche? A livello nazionale il pdl rispetto al 2008 ha perso circa il 46% dei consensi. Se admin ci aiuta e ci dice i vecchi dati li verifichiamo ma credo che ci sia poco da dire.
    Sono stato stimolato ad intervenire dalla metafora di Agata ( mi pare) e ne propongo una anche io 🙂 .
    Conoscete la storia di quell’esploratore che venne a contatto con una tribù di cannibali e mentre gli accendevano il fuoco sotto il pentolone nel quale lo avevano collocato pensava che gli stessero riscaldando l’acqua per fargli il bagno?

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente