Risultati Elezioni Politiche a Battipaglia: L’Amministrazione Santomauro è minoranza

Il PDL è il 1° Partito a Battipaglia seguito dal Movimento 5 Stelle e dal PD è solo al 3° posto. Fratelli d’Italia raccoglie magri risultati e l’UDC racimola una manciata di voti.

Ottima prova dei candidati locali. Lucarelli il meglio piazzato in lista di tutti i candidati non va oltre i 720 voti. Soddisfatti Pietrasanta e Nobile del Movimento 5 Stelle. Lascaleia del PD prende atto del risultato ed è pronto ad aprire un confronto, Silenzio da parte dell’Amministrazione.

.

BATTIPAGLIA – Il risultato delle elezioni politiche del 24 e 25 febbraio 2013 scorsi di Battipaglia non sono stati dissimili da quelli nazionali, almeno per quanto riguarda i dati generali, salvo poi a registrare la netta affermazione del Centrodestra e del Popolo della Libertà primi sia come coalizione che come partito, la vittoria scontata del Movimento 5 Stelle di Grillo che con il 28, 11% è il secondo Partito cittadino e il PD si piazza solo al terzo posto con un magrissimo 19,53%.

Fausto-Lucarelli

Fausto-Lucarelli

Per il resto se Scelta Civica, il Partito di Monti ottiene un ottimo risultato, Fratelli d’Italia il Partito di Edmondo Cirielli che a livello locale ha come esponente Fernando Zara ha raccolto un magro bottino. E se sia Rivoluzione Civile di Ingroia che Sinistra Ecologia e Libertà hanno raccolto percentuali in linea con l’andamento nazionale, tutti i riflettori sono puntati sul tonfo elettorale dell’UDC, che in Città oltre ad avere tra le sue fila il Sindaco Giovanni Santomauro, annovera ben 8 consiglieri comunali, (fino alla settimana scorsa 10), 5 assessori, il Vice segretario provinciale Michele Toriello, il Presidente Provinciale del Partito e candidato alla Camera dei Deputati Vincenzo Inverso. Non va tanto bene nemmeno al meglio piazzato tra tutti i candidati battipagliesi Fausto Lucarelli al secondo posto in lista di Storace dopo il Console Vattani che si ferma a 720 voti.

Un tonfo elettorale che parla da solo: 466 voti e una percentuale dell’1,66%. Un risultato che la dice lunga sulla moltiplicazione dei pani, ma la dice lunga anche sulla Maggioranza di governo della Città, che dalle urne ne esce fortemente ridimensionata, risultando in maniera più che evidente minoranza in Città. Tutti i Partiti che sorreggono l’Amministrazione Santomauro se ne sono usciti con le ossa rotte sottolineando che non si possono fare i miracoli e le maggioranze non necessariamente devono rispondere ai numeri piuttosto che ai contenuti e alle piattaforme politiche. Il PD, l’UDC e quello che resta dell’IDV non sono maggioranza e tra l’altro si sono anche divaricati nelle scelte e sarebbe necessaria una riflessione politica che mettesse al centro della discussione oltre che i rapporti, le alleanze e i contenuti.

Lascaleia Luca

Lascaleia Luca

Riflessioni che non potevano essere recepite dal Partito Democratico e il Segretario cittadino Luca Lascaleia ha affidato ad una dichiarazione le sue considerazioni riguardo ai risultati elettorali cittadini e del suo Partito: “Personalmente – scrive Lascaleia –  non prendo parte alla gara di analisi, serie e meno serie e di  tutti i colori, che in queste ore è partita rispetto al voto delle elezioni politiche nella nostra città, ma per il momento  farò solo poche considerazioni. Prima di tutto – prosegue il Segretario del PD battipagliese – parto dal rispetto che si deve al voto dei battipagliesi, anche se con personale amarezza, non ha di certo premiato il Partito Democratico, proprio per questo, senza nasconderci con la testa nella sabbia apriremo un confronto partendo dalla direzione cittadina che sarà convocata nei prossimi giorni, e immediatamente dopo prepareremo una assemblea con gli iscritti. La seconda – prosegue – è che non bisogna fare il grave errore di confondere il voto politico nazionale, con le sue dinamiche e le sue regole, con altri livelli amministrativi, che sicuramente però devono prendere atto e confrontarsi sul risultato della città, ma che sono regolati da altri sistemi e da altre dinamiche. Terza considerazione – conclude Luca Lascaleia – le elezioni ogni volta hanno come sempre tra le poche certezze la formazione del gruppo di quelli che: ”COMUNQUE VADA SARA’ UN SUCCESSO”, pronti per convenienza, a salire sul carro dei vincitori e a scendere da quello dei vinti indipendentemente da chi si è sostenuto durante le elezioni. Personalmente, come sempre, io resto sul carro delle mie idee a prescindere dal risultato, assumendomi anche in prima persona onori o, come in questo caso, anche oneri dei risultati elettorali”.

Giuseppe Nobile

Giuseppe Nobile

Se il PD deve aprire una discussione il Movimento 5 Stelle quelle discussioni le ha averte da un bel pò, lo ha fatto insistentemente dal web e poi dalle Piazze riuscendo ad intercettare quella protesta che gli italiani hanno voluto confermare con il voto attribuendo al M5S un grande successo. Successo che si è ottenuto anche in Città che aveva tra i candidati ben due battipagliesi: alla Camera Michele Pietrasanta, uomo di cultura e storico attivista del M5S; al Senato Giuseppe Nobile, ricercatore dell’ENEA; entrambi attivisti del MoVimento Cinque Stelle già dalle Regionali 2010. Nobile e Pietrasanta sebbene posizionati in lista poco utilmente per una sicura elezione, entrambi con passione per la Politica, hanno dato il meglio di se con la convinzione che si può lavorare per un Paese migliore, sostengono: “E per sperare in un Paese migliore condividiamo l’idea che sia necessario procedere ad azzerare la corruzione e impedire inutili sprechi di fondi pubblici. A nostro modesto avviso, molte forze politiche hanno completamente perso il contatto con la realtà del Paese, chiusi da sempre nelle loro stanze il cui accesso è vietato alla gente comune e nelle quali si disegnano, in primis, le carriere di capi-partito e di delfini, e, solo in un secondo momento, le strategie per il perseguimento di un maggior benessere della collettività.

……………………………..  …  …………………………….

ELEZIONI POLITICHE 2013 CAMERA

Risultati Ufficiosi – Voti di Lista 48 sez. su 48
Iscritti: Maschi 19.099, Femmine: 20.707= Totali: 39.806
Votanti: Maschi 14.611, 76,50%; Femmine: 14.657 70,78% Totali: 29.268 73,53%

POPOLO DELLA LIBERTA’ (BERLUSCONI PRES.) PDLB 8.475 30,14%
MOVIMENTO 5 STELLE (BEPPEGRILLO.IT) MOV5 7.904 28,11%
PARTITO DEMOCRATICO PARDEM 5.492 19,53%
SCELTA CIVICA (CON MONTI PER L’ITALIA) SCIV 1.724 6,13%
FRATELLI D’ITALIA CENTRO DESTRA NAZIONAL FDI 1.096 3,90%
RIVOLUZIONE CIVILE INGROIA RCI 795 2,83%
SINISTRA ECOLOGIA LIBERTÀ (CON VENDOLA) SEL 660 2,35%
UNIONE DI CENTRO CASINI UDCC 466 1,66%
LA DESTRA (STORACE) DESTO 306 1,09%
FUTURO E LIBERTÀ PER L’ITALIA (FINI) FLIB 184 0,65%
VOTO DI PROTESTA DIRITTO ALLA DIGNITÀ PROT 143 0,51%
FARE PER FERMARE IL DECLINO FARE 125 0,44%
PENSIONATI PENSI 125 0,44%
FORZA NUOVA FN 112 0,40%
AMNISTIA GIUSTIZIA LIBERTÀ AGL 85 0,30%
GRANDE SUD MPA SUDMPA 82 0,29%
LIBERALI PER L’ITALIA PLI PLIB 65 0,23%
LEGA NORD (MARONI) LNORD 47 0,17%
MIR MOD.ITALIANI IN RIV. (SAMORI’) MIR 46 0,16%
CENTRO DEMOCRATICO (DIRITTI E LIBERTÀ) CEDEM 46 0,16%
IO AMO L’ITALIA (MAGDI CRISTIANO ALLAM) ALLAM 44 0,16%
CASAPOUND ITALIA CASA 39 0,14%
INTESA POPOLARE IPOP 36 0,13%

(RIFONDAZIONE MISSINA ITALIANA) – M.I.S. RMI 26 0,09%

……………………………….  …  …………………………………

ELEZIONI POLITICHE 2013 SENATO

Sezioni: 48 su 48
Votanti: Maschi: 16.868 – Femmine: 18.717 Totali: 35.585
Iscritti: Maschi 12.916 76,57% – Femmine: 13.117 70,08% Totali: 26.033 73,16%

POPOLO DELLA LIBERTA‘ BERLUSCONI PRESIDE PDLB 7.701 30,83%
MOVIMENTO 5 STELLE BEPPEGRILLO.IT MOV5 6.444 25,80%
PARTITO DEMOCRATICO PARDEM 5.372 21,51%
CON MONTI PER L’ITALIA SCIV 1.725 6,91%
FRATELLI D’ITALIA CENTRO DESTRA NAZIONAL FDI 858 3,43%
LA DESTRA STORACE DESTO 720 2,88%
RIVOLUZIONE CIVILE INGROIA RCI 573 2,29%
SINISTRA ECOLOGIA LIBERTÀ CON VENDOLA SEL 509 2,04%
PENSIONATI PENSI 134 0,54%
GRANDE SUD MPA SUDMPA 109 0,44%
PARTITO SOCIALISTA ITALIANO PSOC 97 0,39%
FORZA NUOVA FNU 94 0,38%
FARE PER FERMARE IL DECLINO FARE 87 0,35%
LISTA AMNISTIA GIUSTIZIA LIBERTÀ AGL 77 0,31%
P.C.I.M-L. PCIM-L 75 0,30%
CENTRO DEMOCRATICO DIRITTI E LIBERTÀ CEDEM 63 0,25%
FIAMMA TRICOLORE FTRI 57 0,23%
PARTITO COMUNISTA DEI LAVORATORI PCLAV 55 0,22%MAGDI CRISTIANO ALLAM ALLAM 46 0,18%
MIR SAMORI’ MIR 41 0,16%
LEGA NORD MARONI LNORD 38 0,15%
CASAPOUND ITALIA CASA 26 0,10%
PARTITO DI AZIONE PER LO SVILUPPO P.A.S. PAS 24 0,10%
RIFONDAZIONE MISSINA ITALIANA RMI 22 0,09%
LIBERI ITALIA EQUA LIEQUA 18 0,07%

 

 

Battipaglia, 27 febbraio 2013

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente